Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / turris / Primo piano
Pari con la Gelbison - La Turris resta work in progress: bis di Frascatore, Canzi sperimenta il 3-4-2-1 in attesa dei rinforzi…
venerdì 12 agosto 2022, 23:15Primo piano
di Vincenzo Piergallino
per Tuttoturris.com

Pari con la Gelbison - La Turris resta work in progress: bis di Frascatore, Canzi sperimenta il 3-4-2-1...

Dopo l’1-1 con la Nocerina, la Turris rimedia un altro pareggio (2-2) nell’allenamento congiunto con la neopromossa Gelbison, confermando la sensazione di una compagine ancora incompleta ed in piena fase di apprendistato, divisa tra l’assimilazione della filosofia del nuovo allenatore, maggiormente improntata sull’equilibrio e la concretezza, rispetto al suo predecessore, e la necessità evidente di rinforzi, in particolare nei reparti di difesa e centrocampo. Oltre alla ricerca della condizione migliore da parte di alcuni elementi ancora un po’ appesantiti per i carichi di lavoro, in particolare nella zona nevralgica del campo.  

Ad aprire le danze Frascatore, alla seconda rete consecutiva di testa, confermando le sue qualità anche sui calci piazzati. Dopo due minuti il pari di Uliano su rigore, concesso per ingenuità di Di Nunzio. Sempre nella prima frazione è Giannone a riportare la Turris in vantaggio, grazie ad una perla su punizione dalla trequarti, ma nella ripresa i corallini si fanno riprendere da Marong su palla inattiva.

Tra le indicazioni interessanti emerse dal test, da registrare la novità tattica sperimentata da mister Canzi, che ha proposto un 3-4-2-1 con Giannone e Santaniello più aperti sugli esterni e schierati qualche metro più indietro rispetto a Longo (ancora fuori Leonetti, alle prese con il recupero da un affaticamento all’adduttore). Proprio il bomber corallino è apparso già abbastanza in palla, seppur agendo in una zona di campo inedita, sobbarcandosi un lavoro importante anche in fase di rientro. Da rivedere, invece, la distanza tra i reparti e la coppia mediana, apparsa un po’ in difficoltà in fase di filtro e nel rilanciare l’azione, nonché bisognosa della capacità di affondo tra le linee. 

TURRIS-GELBISON 2-2

RETI: pt 2′ Frascatore, 4′ Uliano (rigore), 23′ Giannone; st 12′ Marong. 

TURRIS (3-4-2-1): Perina (22′ st Donini); Manzi (43′ st Aquino), Di Nunzio, Frascatore; Ercolano (32′ st Vitiello), Ardizzone, Acquadro (22′ st Finardi), Invernizzi (22′ st Di Franco); Giannone (32′ st Nocerino), Santaniello (22′ st Stampete); Longo. A disposizione: Colantuono, Rizzo, Rosolino. Allenatore: Canzi (indisponibili Leonetti e Varutti).

GELBISON (3-4-2-1): Vitale (26′ st Cannizzaro); Marong, Bonalumi, Gilli; Nunziante, Uliano (35′ st Mesisca), Fornito, Loreto (30′ st Paoloni); Di Fiore (25′ st Correnti), Coulibaly (11′ st Faella); Graziani (30′ st Citarella). A disposizione: D’Agostino, Savini. All. Esposito.