VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Atzori

"Roma, bene Garcia: dov'è chi parlava prima? Catania, credici ancora... ma dovevi dare tempo a Maran. Reggina? La società diceva che era da primi tre posti, troppi proclami"
26.04.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20869 volte
© foto di Federico De Luca

In attesa di tornare in pista Gianluca Atzori fa le carte al campionato. Con un occhio alla Roma di Garcia, che torna in Champions nonostante lo scetticismo iniziale dovuto alla scelta dell'allenatore. Atzori a TuttoMercatoWeb parla anche della possibile retrocessione del Catania e della sua esperienza alla Reggina. Reggina che adesso è con un piede in Lega Pro.

Atzori, sorpresa Roma: è tornata in Champions. Una soddisfazione per Garcia...
"Mi ricordo quello che dicevano di lui quando è arrivato alla Roma. Ma fa parte della nostra cultura calcistica. Hanno messo la croce addosso ad un professionista che oggi mezza Europa vorrebbe come allenatore. Mi piacerebbe fare riascoltare cosa si diceva di Garcia un anno fa. Sono contento per lui e per il calcio italiano: finalmente c'è un'altra squadra che gioca a pallone, la Roma, che vince attraverso il collettivo e non solo con il singolo giocatore".

E il Catania, si salverà?
"La speranza c'è ancora, è giusto crederci. Ma che il Catania avesse questa classifica, ad inizio anno non me l'aspettavo. L'allenatore è rimasto lo stesso che aveva fatto benissimo l'anno scorso, poi ci sono stati dei cambi: Maran, poi De Canio, poi di nuovo e poi Pellegrino. Forse a Maran sarebbe servito un po' di tempo.
Cinque punti - quelli che separano dalla salvezza - non sono pochi, il calendario è difficile, ma è questione di incastri"

Alla Sampdoria Mihajlovic riscuote consensi.
"Sinisa ha fatto un ottimo lavoro. L'ambiente della Sampdoria è difficile, mi sono sentito qualcuno e so che Mihajlovic ha dato una scossa importante. Oggi la squadra è salva in anticipo, mi auguro che nel finale di campionato ci sia qualche vittoria così da sottolineare il buon andamento".

La vera sorpresa, forse, è il Parma.
"Ha un'idea di gioco ed è ben allenato. Gioventù ed esperienza, una squadra affidata ad un allenatore equilibrato. Il Parma può vincere e perdere contro chiunque".

La Reggina intanto è vicina alla retrocessione...
"Mi dispiace. Ero convinto che il mio ritorno a Reggio Calabria fosse coinciso con la voglia di riscattare le stagioni che non erano andate bene. Peccato, le valutazioni che facevo io rispetto a quelle della società erano completamente opposte. Io pensavo che fosse una squadra normale di serie B, loro la consideravano da primi tre posti. Reggio Calabria è una piazza che mi ha dato molto, ero tornato perché conoscevo la piazza. Ma quando la società stravolge obiettivi e programmi fai fatica. Bisognava fare meno proclami, quella non era una squadra da primi tre posti. Ma neppure da retrocessione. Nella mia gestione ho lanciato ragazzi come Maicon e Di Lorenzo, ragazzi che bisognava far crescere. È stata messa troppa pressione ai ragazzi, giocare a Reggio Calabria non è per tutti: è una piazza esigente e quando la palla comincia a pesare devi essere un giocatore da Reggina, cioè devi crescere"

Il suo futuro?
"Non parlo di progetti. Alla quarta partita alla Reggina già mi volevano esonerare. Vedremo cosa si presenterà".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.01 - Due primati. In serie A e in serie B, sorridono Jorginho e Igor Coronado con Napoli e Palermo. E sorride anche Joao Santos, agente dei due calciatori. “Un risultato frutto del lavoro delle due squadre che puntano a vincere i rispettivi campionati. E il mercato non influenzerà la...

A tu per tu

...con Carli 11.01 - “Gennaio è sempre difficile... per le big e le medio alte di serie A difficilmente arrivano dei colpi”. Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell’Empoli, fotografa la sessione di mercato in corso. L’Inter però cerca rinforzi... “Ma, ci sono giocatori da Inter in giro?...

A tu per tu

...con Canovi 10.01 - “Pastore all’Inter? No. L’Inter non può permetterselo, lo escludo. Anche per una ragione economica. Rimarrà al PSG, il futuro poi sarà valutato in estate ma dinanzi ad un’offerta da 25-30 milioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Si aspetta l’Inter...

A tu per tu

...con Capozucca 09.01 - “Il mercato di gennaio è sempre abbastanza difficile e particolare: le grandi squadre difficilmente fanno qualcosa di eclatante. Il Napoli però è obbligato a trovare il sostituto di Ghoulam, Giuntoli sicuramente saprà cosa fare”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di Genoa...

A tu per tu

...con Materazzi 08.01 - “Ci saranno pochi movimenti, le grandi non si muoveranno mentre le piccole lavorano anche per il futuro”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato, Matteo Materazzi. Nei giorni scorsi ha parlato di Federico Chiesa all’Inter. Quanto ci crede? “Ci credo tanto. All’Inter piace...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.