HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

A tu per tu

...con Ba

“Io allenatore per caso, mi sento pronto. Gavetta? Non voglio fare come Sarri... Milan, devi amalgamarti. Per lo Scudetto occhio all’Inter. Lazio sorpresa. E che bravo Lukaku...”
22.09.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 13271 volte

Un passato da centrocampista, un futuro a dettare le linee guida in panchina. Ibrahim Ba, ex calciatore del Milan in diversi periodi dell’era rossonera ora fa l’allenatore. “All’inizio non ci pensavo, però provate a chiedere ai miei ex compagni quanti pensavano di fare gli allenatori”, ammette in esclusiva a TuttoMercatoWeb.

Come è nata l’idea di prendere il patentino da allenatore?
“Ho fatto scouting per il Milan. Poi andando a vedere delle partite mi veniva naturale dire la mia. Così con i vari Milan Camp ho voluto approfondire la situazione”.

Il suo allenatore di riferimento ?
“Dico Rijkard dei tempi della Nazionale e del Barcellona. È stato un punto di riferimento anche Fabio Capello. Ma mi viene da citare pure Ancelotti e Zaccheroni. Ho avuto la fortuna di avere tanti allenatori”.

Inzaghi e Gattuso allenatori se lo immaginava?
“Sinceramente no. Ma anche io avrei detto che non sarei mai potuto diventare allenatore e invece eccomi qua. Però Inzaghi già ai nostri tempi conosceva tutti i calciatori, era preparato. Si è trovato per caso a fare l’allenatore, ha fatto quello che doveva fare con il Milan e ora sta lavorando bene a Venezia. Abbiamo avuto la fortuna di avere allenatori bravi che ci hanno insegnato tanto”.

E il Milan di oggi, come lo vede?
“Può vincere ma anche perdere. Nessuno ha la bacchetta magica. Se investi allora vuoi vincere, è normale. Però ci sono tanti calciatori nuovi, la squadra deve amalgamarsi al meglio. Il campionato però è lungo, poi c’è anche l’Europa League”.

Scudetto: Juve o Napoli?
“Attenzione all’Inter. I nerazzurri non hanno fatto tanto mercato, la Juve è sempre la Juve e il Napoli gioca bene, però non avere le competizioni europee può aiutare”.

La sorpresa?
“La Lazio”.

Il nuovo Ba, in serie A?
“Tante cose sono cambiate. Ai tempi era più un lavoro di gruppo, oggi si lavora anche sulle individualità. Però mi piace Lukaku della Lazio, sta facendo bene. E ricordiamoci che giocare ad alti livelli in serie A non è facile”.

Dove si vede nel giro di qualche mese?
“Su una panchina. Vorrei ringraziare i docenti dei corsi a Coverciano, ho imparato tanto. Mi farebbe piacere ripartire con una squadra che mi dia fiducia”.

Beh, dovrà pur fare un po’ di gavetta...
“Si parla di tanto di fare la gavetta, da qualche parte è vero che bisogna pur cominciare. Però guardate Guardiola: dalla Cantera del Barça alla prima squadra. Alla fine contano i risultati. Se uno è capace basta questo, il resto non conta. Allora dovrei fare come Sarri? Tanti anni nelle categorie inferiori prima di arrivare in serie A? No, non è così”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Iachini 19.07 - “Con Politano l’Inter ha fatto un ottimo acquisto. Può ricoprire diversi ruoli in attacco. Per i vari moduli che sta preparando Spalletti credo possa essere adattabile su più fronti”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Sassuolo, Beppe Iachini approva l’acquisto di Politano...

A tu per tu

...con Fascetti 18.07 - “Mi dispiace, davvero...”. Ovviamente amareggiato e deluso per l’epilogo della vicenda Bari, l’ex allenatore biancorosso Eugenio Fascetti, interpellato da TuttoMercatoWeb dopo la scomparsa del club pugliese. Un finale che era nell’aria, ma che non sembrava potesse verificarsi. “Io...

A tu per tu

...con Legrottaglie 17.07 - .“Mondiale? Ha vinto l’aspetto fisico, la Francia è ben strutturata. Grande merito loro, pur non giocando un grande calcio sono stati concreti. Il grande calcio è quello che porta a casa i risultati. Complimenti a Deschamps”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie a proposito...

A tu per tu

...con Gasparin 16.07 - “Cristiano Ronaldo alla Juventus è un affare che parte da lontano. È stata un’operazione costruita con grande attenzione, con tempi lunghi. C’è stata grande lungimiranza da parte dei dirigenti bianconeri, sono stati bravi. Questo è una delle più grandi operazioni degli ultimi trent’anni”....

A tu per tu

...con Gerolin 15.07 - “La Francia in finale c’era da aspettarsela. È una squadra composta da giovani che hanno grande esperienza. Mbappé sta stupendo tutti, è un fuoriclasse. Mi ha sorpreso molto la Croazia, che è stata brava a superare mille ostacoli”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo dell’Udinese,...

A tu per tu

...con Pagni 14.07 - Piazze calde, presidenti difficili. Dalla prima categoria alla Serie A. La storia di Danilo Pagni parla da sola. Lo scorso anno osservatore del Milan al fianco di Mirabelli e Gattuso dopo aver centrato un miracolo sportivo con la Ternana. Ora il ritorno dove aveva lasciato da vincitore....

A tu per tu

...con Cacia 13.07 - “Da lunedì inizierò il ritiro a Coverciano, ne approfitto perché oltre ad allenarmi voglio prendere il patentino UEFA B”. Daniele Cacia è pronto a tornare in pista, scalpita in attesa della chiamata giusta. E parla in esclusiva a TuttoMercatoWeb. Si aspettava di essere svincolato...

A tu per tu

...con Tavano 12.07 - “Fuzato alla Roma? Una trattativa che nasce dal fatto che fosse plausibile che la Roma avesse la necessità di rinforzare il reparto dei portieri a prescindere dal futuro di Alisson. Monchi lo ha studiato e lo ha ritenuto all’altezza della Roma. E poi il ragazzo era a scadenza con...

A tu per tu

...con Foschi 11.07 - Giornata speciale per Rino Foschi. Festa di compleanno e ritorno a casa. Al Palermo. Per riprendere da dove aveva lasciato e per rimettere le cose a posto in casa rosanero. La presentazione è stata delle migliori. Pronti-via, subito nove milioni nelle casse del Palermo con la cessione...

A tu per tu

...con Lasaracina 10.07 - “Il Belgio non è una rivelazione, tutti quelli che conoscono il calcio belga sanno che è una delle squadre top del Mondiale. Basta guardare l’organico. Al di là del fatto che la Nazionale non abbia vinto nulla, è chiaro che sia una delle squadre su cui puntare. Il girone è stato facile,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy