HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Benussi

"Smetto di giocare, scelta dolorosa. Era il momento di dire basta... ora voglio allenare i portieri. Torino, Sirigu è ok. Palermo, Posavec sarà un punto di forza. Forza Perin..."
13.09.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 5929 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Francesco Benussi dice basta. Una vita tra i pali, a difesa della porta. Ma quando hai dato troppo devi andare e fare posto, recita una nota canzone. "La mia è stata una scelta dettata dalle condizioni fisiche che sono ancora buone ma dopo il quarto intervento al ginocchio sentivo di non stare bene. Non sono al cento percento e il ruolo del portiere se non stai bene è molto complicato", dice Benussi a TuttoMercatoWeb.

Quanto le pesa dire basta?
"È una scelta dolorosa, ma fatta con equilibrio. È arrivato il momento di dire basta con il calcio giocato".

E il futuro?
"Ho preso il patentino UEFA B. Avendo fatto il portiere mi vedo come allenatore dei portieri. C'è una piccola gavetta da fare, non è che togli i guanti e già diventi allenatore... Mi fermo un attimo, comincio con una scuola portieri che è un modo per imparare e rimanere sul campo".

Il momento più bello della carriera?
"I tre anni a Lecce e Torino dove ho vinto i campionati me li sono goduti di più. Sono arrivate delle vittorie sofferte. Dal punto di vista umano sono stato bene a Lecce e Palermo dove ho toccato il punto più alto della carriera anche per il blasone che avevano i rosanero in quel momento".

Al Torino ora c'è Salvatore Sirigu...
"È partito bene. Deve trovare un po' di continuità nel campionato italiano. L'anno scorso in Spagna ha giocato nel girone di ritorno. Torino per il portiere è una piazza difficile, Totò può ambire anche al Mondiale".

La sua carriera racconta che spesso è stato secondo portiere.
"Vero. Ma ho anche avuto la fortuna di lavorare con portieri come Sorrentino oppure Viviano, ho imparato tanto"

A Palermo c'è qualche problema con Posavec...
"L'ho seguito molto. Ha doti fisiche che mi piacciono. Magari non ha fatto la gavetta nei tempi giusti. Deve avere tempo e pazienza, cercando di fare qualche errore in meno. Il Palermo saprà lavorare con pazienza, Posavec potrà diventare un punto di forza dei rosanero. Ha tutte le qualità per fare bene, giusto portare avanti una determinata scelta".

Il momento da cancellare?
"Gli ultimi mesi a Vicenza. Perché il primo anno abbiamo fatto qualcosa di incredibile e ottenuto la salvezza. L'anno scorso ci sono stati tantissimi problemi. Poi nel girone di ritorno non sono riuscito a dare il mio contributo, c'è stato qualche problema figlio delle difficoltà a fare gol. E in B se non fai gol, fai fatica".

Il portiere su cui puntare: un nome?
"Perin. Ha avuto qualche infortunio, spero possa avere un po' di fortuna. Per il futuro dell'Italia e per il campionato italiano è un portiere importante".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Bergodi 15.10 - “Dalla Lazio ci si aspettava di più, anche se la classifica sorride le prestazioni non sono state all’altezza dello scorso campionato”. Cosi a TuttoMercatoWeb Cristiano Bergodi fa le carte al campionato di Serie A. Ci si aspettava di più da Milinkovic Savic. “Forse troppe pressioni....

A tu per tu

...con A.Marotta 14.10 - Cercasi successo. L’Italia all’esame Polonia, a caccia di una vittoria che darebbe linfa al morale e alla classifica. “È una partita da ultima spiaggia per entrambe, ammesso che questo torneo abbia un valore effettivo. Sia l’Italia che la Polonia cercheranno un successo, l’ambiente...

A tu per tu

...con Cosmi 13.10 - “La Nazionale? Vincere, amichevole e competizione dove ci sono punti in palio, da sempre fiducia. Poi la squadra è giovane, quindi un successo sarebbe un’iniezione di fiducia importante. Mi è sembrato che la Nazionale abbia giocato un buon calcio, si può essere fiduciosi”. Così a...

A tu per tu

...con Delneri 12.10 - “Con CR7 la Juventus ha acquisito forza non solo sul campo ma anche mentale. Cristiano Ronaldo è il fattore in più, questa Juve può essere protagonista non solo in campionato ma anche in Champions League”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore bianconero, Luigi Delneri. Intanto...

A tu per tu

...con Sannino 11.10 - “Tutti partono con un progetto, poi bastano due sconfitte e si cambia...”. Così a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino a proposito dei cambi di allenatore da parte di Chievo Verona e Genoa. Il cambio in casa Chievo, comunque, era prevedibile. La classifica piange... “Un conto è entrare...

A tu per tu

...con Sebastiani 10.10 - “Il primato in classifica? Nessun effetto. Non ci sposta minimamente. Sappiamo che non abbiamo fatto niente. Viviamo alla giornata”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. L’obiettivo stagionale? “Vogliamo fare un bel campionato, il meglio possibile....

A tu per tu

...con Di Carlo 09.10 - “La Juventus non partiva così bene da tempo, grande merito a CR7 che in campo sprona tutti. Quest’anno è bello vedere i bianconeri, c’è grande entusiasmo”. Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo fa le carte al campionato di Serie A. Sorride l’Inter, nonostante la partenza... “È...

A tu per tu

...con Caravello 08.10 - “Da novembre chi dovrà impostare qualcosa comincerà a guardarsi intorno. Le squadre che stanno facendo bene toccheranno poco, gennaio sarà invece un’occasione per chi sta giocando meno”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Giusto aspettarsi l’Inter protagonista...

A tu per tu

...con Martorelli 07.10 - “Il campionato? Tutto come previsto per quanto riguarda la Juve e il Napoli... Qualcosina in meno rispetto alle attese da Inter e Milan. La sorpresa invece è la Fiorentina”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli. E le milanesi? “Sono entrambe in ripresa,...

A tu per tu

...con Canovi 06.10 - “La Roma? Avevo detto che Di Francesco doveva essere bravo a cambiare le cose, sta facendo giocare bene la squadra e ha dimostrato le sue qualità”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Il Milan e Ibra: fantasia o realtà? “Leonardo ha detto che ci avevano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy