VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Italia Anno Zero: chi come ct per il dopo Ventura?
  Luigi Di Biagio
  Antonio Conte
  Carlo Ancelotti
  Roberto Mancini
  Fabio Grosso
  Luciano Spalletti
  Massimiliano Allegri
  Fabio Cannavaro

TMW Mob
A tu per tu

...con Caliandro

"Mercato, si punti sui giovani. Pinilla, prima il Mondiale poi il futuro. Biagianti ha sposato il progetto del Livorno, valuteremo. Mazzotta, futuro in A. Miccoli? Prematuro parlarne. Talenti di domani: da Luperto ad Alastra..."
13.06.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 17544 volte
© foto di Alessio Alaimo/TuttoMercatoWeb.com

Tra Mondiale e mercato. Da Mauricio Pinilla fino al futuro di Fabrizio Miccoli ancora tutto da decidere, passando per Giulio Migliaccio ormai pilastro dell'Atalanta. E c'è spazio anche per il giovane portiere del Palermo Fabrizio Alastra - classe '97 in prestito con diritto di riscatto dal Trapani - e per il difensore del Napoli in prestito con diritto di riscatto dal Lecce, Luperto. Francesco Caliandro, uno degli operatori di mercato più noti, si pronuncia a TuttoMercatoWeb sulla finestra di mercato estiva.

Caliandro, che mercato prevede?
"L'indice del momento è ben chiaro a tutti: penso che ci sia da rimboccarsi le maniche e soprattutto mi auguro che ci sia un'inversione di tendenza: produrre campioni puntando al made in Italy con delle scelte importanti. Un palazzo ha sempre bisogno di solide fondamenta per sopportare le variazioni climatiche e le intemperie. Ognuno ha le proprie idee, i suoi progetti. Ma c'è bisogno di tempo per aprire un nuovo ciclo in Italia"

Ora è anche tempo di Mondiale, come vede l'Italia?
"È ricca di giocatori che sono stati protagonisti, oltre a giovani che devono trasmettere quei segnali che tutti cerchiamo: vedo Insigne, Darmian, Immobile. Gente che ha fatto sacrifici".

A proposito di Mondiale: Pinilla ha un'occasione importante con il Cile, poi sarà tempo di mercato.
"Ha un obiettivo: il Mondiale, una parentesi importantissima per la sua vita. Si gioca nel suo Continente, pensa al Mondiale che segnerà la vita professionale di tanti calciatori. Per quanto riguarda il futuro, il Cagliari ha cambiato da poco la proprietà. Una proprietà che avrà valutato anche l'aspetto tecnico. Pinilla è un giocatore del Cagliari, rientra nel pacchetto comprato. C'è tempo per prendere decisioni e fare programmi con serenità".

Mazzotta rivelazione della B con il Crotone, piace in serie A.
"Antonio ha un altro appuntamento importante: la prossima settimana formerà la sua famiglia. Ha fatto molto bene in campionato, dopo le comproprietà che assumono un ruolo prioritario ci dedicheremo in maniera più compiuta all'argomento calciomercato".

Che ne pensa dell'abolizione delle comproprietà?
"Non ho mai visto nessuna particolare preoccupazione: se è stata presa una decisione del genere avranno avuto i loro motivi, però mi dà fastidio che ogni volta che in Italia quando abbiamo un trend personale dobbiamo sempre adeguarci agli altri. Come se costringessimo Armani, Versace oppure Gucci a vestire in un determinato modo abbandonando le loro genialità. Oppure se andassimo tutti a mangiare al fast food anziché apprezzare l'alimentazione italiana. Nel calcio invece tendiamo sempre ad adeguarci agli altri..."

A proposito di Crotone, Jacopo Dezi. Anche lui giocherà in A?
"È stata una felicissima costante del campionato di serie B. Una conferma che bisogna far crescere i giovani capaci di fare calcio. Quello che ha fatto mi porta a dire che il Crotone eserciterà il diritto di riscatto, ma aspettiamo...".

Biagianti e il futuro a Livorno: che succederà?
"L'anno scorso ha sposato un progetto con il Livorno siglando tre anni di contratto. La squadra è tornata in serie B, aspetteremo quelle che sono le determinazioni. Penso che il Livorno voglia fare una squadra capace di essere ai vertici del campionato per tentare nuovamente la scalata. Aspettiamo prima di parlare di mercato, è importante dare alle proprietà il tempo di fare valutazioni sul futuro delle loro aziende".

Nadarevic con il Bari ha vissuto una stagione esaltante.
"Al Bari come componente tecnica c'è da fare i complimenti. I dirigenti hanno sempre creduto nel valore tecnico dei calciatori: quando con Nadarevic abbiamo preso la decisione di andare a Bari lo abbiamo fatto non pensando al fallimento ma neanche aspettandoci che il campionato sarebbe stato questo così entusiasmante".

Marcone e il Trapani: avanti insieme?
"Il Trapani ha sorpreso, è bello che una società così giovane faccia bene. Marcone ha trasmesso le giuste aspettative agli operatori di mercato. Per quanto riguarda il futuro, parliamo di presente...".

Faragò si gioca la salvezza con il Novara.
"È atteso da una partita al cardiopalma, speriamo che riesca a portare in salvo la sua squadra".

E Miccoli rimarrà a Lecce?
"Dopo due mancate promozioni per il Lecce è un momento di scoramento: non c'è voglia di parlare di niente. È legittimo voler riposare dalle fatiche di un campionato. Valuteremo con calma"

Migliaccio e l'Atalanta, avanti insieme?
"Ha sposato il progetto Atalanta: è un giocatore ben radicato nella realtà che lo occupa, il suo contributo è sempre fondamentale e quindi proseguirà il suo rapporto con la Dea".

Talenti di domani: Luperto del Napoli?
"È al Napoli in prestito con diritto di riscatto dal Lecce: è uno dei migliori difensori mancini in circolazione. Vedremo".

Alastra è stato il miglior portiere del Torneo di Viareggio con il Palermo, ora i rosanero devono riscattarlo dal Trapani.
"È al Palermo in prestito con diritto di riscatto dal Trapani. Dovremo definire questa questione: il Palermo ha un diritto di riscatto già fissato, dobbiamo aspettare i documenti o meno"

Perez?
"Si è preso la sua categoria: vuole rimanere a Cittadella, vedremo dopo l'esito delle comproprietà".

Eramo?
"Ha conquistato la serie A, disputando una stagione altalenante condizionata dalla prima fase alla Sampdoria: era uno dei punti cardine del mercato poi ha subito un condizionamento dovuto alle prestazioni della squadra nella parte iniziale. All'Empoli ha ripreso il suo percorso, è un giocatore di indubbie potenzialità. Vedremo adesso come si svolgeranno le condizioni su di lui in merito alle squadre che lo hanno di proprietà e all'Empoli".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Planes 22.11 - “Juventus Barcellona? Una bella partita, davvero. Il Barcellona è in un grande momento, sta ottenendo grandi risultati. Ma la Juventus in casa è una squadra davvero forte. Sarà comunque una partita molto diversa rispetto a quella di andata. Non pensate al match d’andata...”. Così...

A tu per tu

...con Battistini 21.11 - “Credo che sia stata una vergogna non aver assistito alle dimissioni immediate di Tavecchio e Ventura. Davvero, una cosa vergognosa. Tavecchio non si è presentato davanti agli organi di informazione dopo la partita, è scappato... E Ventura poi si sentiva in colpa soltanto per il risultato...

A tu per tu

...con Marchetti 20.11 - “Abbiamo tanta voglia di riscatto. Veniamo da una partita non positiva, dobbiamo mettere in campo le qualità di questi anni: grinta, cattiveria e tensione”. Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Cittadella, Stefano Marchetti in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Martorelli 19.11 - “Il flop Italia? Le cose non avvengono per caso. È un malessere che ci portiamo dietro dal 2010, non si è mai voluto che la situazione cambiasse. Ci sono tanti aspetti da migliorare nel nostro sistema calcio, ma nessuno ha voglia di applicarsi questo senso”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Antonini 18.11 - Verso Napoli-Milan. Gli azzurri per continuare la marcia verso lo Scudetto, i rossoneri per cercare di risalire la china. “Sulla carta il Napoli è favorito”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero Luca Antonini. “Per convinzione, gioco, tutto, il Napoli parte in vantaggio....

A tu per tu

...con Accardi 17.11 - “Che l’Italia fosse a rischio di non qualificarsi al Mondiale era una certezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Belle Accardi. Sul banco degli imputati l’ex ct, Ventura. “Il problema è uno: oggi tutti crocifiggono Ventura, ma è stata sbagliata la scelta di avergli...

A tu per tu

...con Di Somma 16.11 - “È stato un fallimento totale da parte di tutti. Da parte della squadra, dell’allenatore, di tutti. Forse il rapporto tra il gruppo e il tecnico non era dei migliori, probabilmente non è mai decollato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds del Benevento, Salvatore Di Somma. Ventura alla...

A tu per tu

...con Moggi 15.11 - Un flop annunciato. L'Italia saluta mestamente anzitempo il Mondiale. “Mi è dispiaciuto vedere la faccia di Ventura in conferenza e le lacrime dei giocatori", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi. L'epilogo era scritto. "Si. E per questo trovo ingeneroso...

A tu per tu

...con Tavano 14.11 - L’Italia non va al Mondiale. Il doppio confronto con la Svezia non ha dato i frutti sperati. Niente Russia. “Incredibile”, commenta a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. “Dispiace troppo, siamo una nazione - prosegue Tavano - con una potenzialità enorme ma che non...

A tu per tu

...con Stellone 13.11 - “La serie B?!È un campionato più concentrato rispetto agli altri anni. Potrebbero esserci due sorprese come Cremonese e Venezia ma è già successo che altre squadre neopromosse abbiamo fatto bene subito”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone fa le carte al campionato di serie B....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.