VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Dove giocherà Schick la prossima stagione?
  Resterà alla Sampdoria per il primo vero anno da titolare
  E' pronto per il grande salto: andrà alla Juventus
  All'Inter come prima grande alternativa a Icardi
  Andrà al Milan per il dopo Bacca
  In Premier League

TMW Mob
A tu per tu

...con Calori

"Brescia, io ci credo ancora... la mia una scelta di cuore. El Shaarawy percorso veloce, ecco dove migliorare. Felipe Anderson che sorpresa! Futuro? Vorrei partire dall'inizio"
05.04.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 15192 volte
© foto di Federico De Luca

"Finché vedo le prestazioni e la matematica dice che possiamo crederci, io ci credo". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore del Brescia, Alessandro Calori. Penultimo posto in classifica, ma tanta voglia di provare l'impresa. Calori del resto, conosceva già la situazione ancora prima di mettersi in sella alla panchina del Brescia.

Ma chi glielo ha fatto fare, mister?
"Ho fatto una scelta di cuore. Ho scelto una piazza che mi vuole bene, mi hanno cercato le persone, potevo starmene a casa o scegliere altre situazioni. Ma anche questo è calcio. Non so se è la scelta giusta, ma ormai l'ho fatta. Finché vedrò lottare tutti sono in prima fila".

È una serie B strana. E il Carpi sorride, sta andando in serie A.
"Il risultato è frutto di una stagione, poi alla fine paghi il conto. Se hai una rosa ampia riesci a sostituire chi ha giocato sempre e quindi le forze nuove possono darti una mano. Se non arrivi in condizione fai fatica. In B conta la gamba, è una categoria dove se non sei in una condizione atletica ottimale fai fatica. Guardate il Carpi, corre a mille, è determinato e poi quando le cose vanno bene succede di tutto e di più".

Il Carpi domina il campionato. Fatica il Catania, sembrava che dovesse andare spedito in serie A. E nessuno immaginava - visto l'organico - il Brescia al penultimo posto.
"A Catania tanti nomi, tanti giocatori importanti. La squadra è stata ribaltata, ma sono annate in cui gira tutto storto. A Brescia invece abbiamo avuto dei problemi societari, sembrava che la società dovesse fare la fine del Parma. Sono state sprecate tante energie. Quando sei sull'orlo del baratro succedono cose impensabili".

Il suo pupillo, El Shaarawy, cerca stabilità per la prossima stagione: lo vede ancora al Milan?
"Ha fatto un percorso veloce. Ad un certo punto con Allegri teneva in piedi il Milan, poi ha perso sicurezza e ha avuto anche tanti infortuni. È un ragazzo ancora inespresso, deve avere la forza di migliorarsi in alcune cose. Ha qualità. Rientra e parte, così però diventa un riferimento per gli avversari. Se impara ad occupare più parti del campo può fare grandi cose. Non so se continuerà al Milan o da un'altra parte, ma è un patrimonio anche per l'Italia".

Chi la sorpresa dell'anno?
"Felipe Anderson. Ha trovato continuità, certezze e sicurezze".

Da chi si aspettava qualcosa di più?
"Dalla Roma, un crollo derivato forse dal fatto che pensavano di poter raggiungere la vetta. L'anno scorso i giallorossi hanno dominato, ma bisogna avere le varianti. E alla Roma in attacco mancano: non ha un centravanti di ruolo".

Beh, c'era. Mattia Destro.
"Sì, ma se non viene utilizzato... Per giocare nella Roma - che è una grande squadra - devi avere qualcosa in più. Devi essere un campione e allora puoi fare la differenza. Se ancora non sei campione non è facile...".

E lei il prossimo anno, dove si vede?
"Non lo so, sto vivendo quest'avventura in maniera viscerale e voglio viverla fino alla fine. Però mi piacerebbe partire con un progetto da inizio anno".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
..con Galli 27.04 - "Il campionato? Ci sono stati due tronconi: quelli che puntano a vincere e qualcosa ancora è aperto, mentre altre hanno avuto poco da chiedere e alcune non hanno neanche partecipato come il Pescara. A livello di retrocessone è stato tutto definito. Meno male che il Crotone ha dato...
Telegram

A tu per tu

...con Martorelli 26.04 - Un nuovo corso per la Roma. Da Walter Sabatini, con l'Interregno Massara, a Monchi. "Non conosco le direttive di Monchi, è la prima volta che viene a lavorare in Italia. La Roma però, con tutto il rispetto, non è il Siviglia", dice a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Giocondo...

A tu per tu

...con Pagni 25.04 - Rinati, a caccia dell'impresa. La Ternana ci crede e ha voglia di rincorrere la salvezza. "Positività al massimo, entusiasmo ma anche consapevolezza dei nostri mezzi. Silenzio e avanti tutta...", dice a TuttoMercatoWeb il ds delle Fere, Danilo Pagni. Liverani il segreto della...

A tu per tu

...con Leone 24.04 - "Vogliamo giocarci tutte le nostre possibilità fino in fondo. Le vittorie dell'Empoli hanno guastato tutti i piani, però finché la matematica non ci condanna è giusto provarci". Il Pescara prova a cullare ancora qualche speranza per la salvezza. Difficile, ma finché i numeri lo consentono...

A tu per tu

...con Antonini 23.04 - "Sorteggio fortunato per la Juventus? Io mi preoccuperei del Monaco, l'ho visto nelle ultime partite e ci sono ragazzi giovani che vogliono emergere. Sia Atletico che Real erano da evitare, è stato un sorteggio fortunato ma che nasconde tante insidie". Così a TuttoMercatoWeb Luca...

A tu per tu

...con Frey 22.04 - La partita delle emozioni. Da una parte il primo amore, dall'altra un amore sbocciato piano piano. Inter-Fiorentina, la partita di Sebastien Frey. "Quando giocavo nella Fiorentina era sempre considerata una grande partita, a livello di qualità l'Inter era superiore. Tutte le volte...

A tu per tu

...con Di Somma 21.04 - Un ritiro per riordinare le idee. E per tornare a sorridere. "Siamo tranquilli, l'aria è serena. Qualche risultato sta venendo meno, ma siamo stati penalizzati dai risultati perché le prestazioni sono buone. Poi anche alcune decisioni arbitrali non ci hanno aiutato", dice il dg del...

A tu per tu

...con Joao Santos 20.04 - "Se in Milan e Inter sono entrati grandi capitali allora è giusto aspettarsi un grande mercato, molto caldo. Pensando però che Juve e Napoli hanno già una struttura pronta e non dovranno spendere chissà quanto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Joao Santos in vista della...

A tu per tu

...con Sannino 19.04 - "La Juve ha dimostrato di non avere rivali in campionato, mentre per quanto riguarda la Champions il 3-0 è un bel bottino ma il Barça in casa è pericoloso". Così a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino fa le carte alla sfida di Champions League in scena stasera. Passerà la Juve? "Io...

A tu per tu

...con Canovi 18.04 - "Il Milan? Finisce un'era". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi a proposito del passaggio di consegne avvenuto in casa Milan. Da Silvio Berlusconi a Yanghong Li. "Il ricordo personale con il Milan di Berlusconi risale a quando abbiamo firmato il contratto per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.