Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Carbone

...con CarboneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
domenica 16 settembre 2018 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Io e Zenga in giro a rubare segreti. Ieri Inter-Parma, martedì il Tottenham. Nerazzurri forti, fronteggeranno la Juve. CR7, dopo il primo gol non ti fermi più. Crotone, che brutto vederti in B. Rifiutato l’estero, vorremmo restare in Serie A

“Io e Zenga andremo in giro, in questo periodo, a vedere un po’ di partite. Abbiamo visto l’Inter contro il Parma, martedì saremo ancora a San Siro a vedere la partita contro il Tottenham. Per ora ci aggiorniamo, guardiamo e cerchiamo di rubare segreti interessanti a chi ha la fortuna di allenare”. Benny Carbone ha voglia di panchina. Lui come Walter Zenga. Il secondo dell’ex allenatore del Crotone, parla a TuttoMercatoWeb. In attesa di tornare su una panchina.

Che effetto fa vedere il Crotone in B?
“Sono rimasto legato alla società, soprattutto al dg Raffaele Vrenna, ai tifosi e ai ragazzi che sono rimasti. Veder giocare il Crotone, da fuori, non è facile. Soprattutto vederlo in Serie B. Non è giusto, davvero. Il Crotone meritava la salvezza. La B non gli compete. Merita la Serie A, lo ha dimostrato sul campo”.

Il Crotone è ripartito da Stroppa. Si era parlato anche di lei dopo l’addio di Zenga...
“Se n’era parlato. Ma non abbiamo mai affrontato il discorso. Sono molto legato a Ursino e alla Famiglia Vrenna, in particolare, come detto, a Raffaele. Ma un contatto concreto per la mia permanenza da allenatore del Crotone non lo abbiamo mai avuto. Ne avrei parlato con Walter, ma è una cosa che avrei preso in considerazione”.

Sul mercato, l’Inter, ha fatto un bel lavoro. Peccato per qualche risultato negativo di troppo...
“Contro il Parma nel primo tempo ha fatto una buona partita. Contro squadre che si chiudono e vogliono ripartire è anche complicato. Il Parma è riuscito a limitare le azioni offensive dei nerazzurri. Con il passare dei minuti l’Inter si è innervosita. Magari per affrettare una giocata fai troppi errori. È stata una battuta d’arresto, ma quando devi sbloccare il risultato contro squadre difficili è complicato. Comunque l’Inter è davvero forte. Piero Ausilio ha fatto un grandissimo lavoro, la squadra può essere l’anti Juve. Ha un allenatore bravo. E da tifoso mi auguro che a lungo andare l’Inter possa dare fastidio alla Juventus”.

Alla Juve si aspettano i gol di CR7...
“Quando inizierà a segnare non smetterà più. Ha dimostrato di essere il numero uno in assoluto. Farà grandi cose. Da tifoso dell’Inter però spero che i nerazzurri creino problemi alla Juventus, per la quale vincere il settimo scudetto sarebbe importante ma penso che l’obiettivo principale sia la Champions”.

Lei e Zenga e il futuro: Italia o estero?
“Abbiamo avuto dei contatti all’estero che Walter non ha preso in considerazione. Walter vuole rientrare in Italia. Vorremmo dare la precedenza alla Serie A”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000