HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

La Giovane Italia
A tu per tu

...con D’Amico

“Borriello-Ibiza, un’idea di tre anni fa. Marco possibile apripista per tanti. Criscito e il progetto Genoa, felice così. Rosi presto protagonista. E la B torna a ventidue...”
11.09.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 12300 volte

Marco Borriello riparte dall’UD Ibiza. “Una scelta di vita e di progetto. È stata un’intuizione felice. Sono contento di vedere Marco felice. Ho notato grande forza di progettare da parte del presidente, che vuole far diventare l’UD Ibiza uno dei club più importanti della Liga Spagnola. Del resto Ibiza ha un brand e una forza dirompente”, dice a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico.

Perché Ibiza?
“Aveva tante alternative. Poi si è anche domandato cosa potesse aggiungere alla carriera. E ha deciso di abbracciare un nuovo progetto”.

Un nuovo progetto che prevede anche un futuro da dirigente...
“Ha la possibilità di stare a contatto con la proprietà e imparare nell’ottica di un inserimento dirigenziale. C’è un coinvolgimento che diventerà sempre maggiore”.

Come è nata questa possibilità?
“Ne avevamo parlato tre anni fa, quando si allenava da solo e aveva fatto il richiamo sui social. Poi è andato al Cagliari, ha fatto diciannove gol. Aveva troppe cartucce da sparare in Serie A. Poi nella vita c’è comunque un destino. L’UD Ibiza è stata ripescata e abbiamo considerato questa possibilità con altre situazioni di natura progettuale”.

Ha fatto da apripista per l’MLS con Giovinco. Può verificarsi lo stesso con Ibiza?
“Chi e che non andrebbe a giocare a Ibiza? La società vuole crescere in fretta. Vogliono fare come il Parma, oppure il Novara tempo fa”.

Un altro progetto importante lo ha sposato Criscito. Otto anni con il Genoa.
“Mimmo ha voluto fortemente questo ritorno. Sono felice che sia felice”.

Rosi?
“Mi auguro di trovargli presto un collocamento, ha disputato delle buone stagioni. Sono sicuro che arriverà presto il suo momento. Così come sto lavorando su Giulio Donati, che è in uscita dal Mainz: anche lui è di prossima collocazione”.

Che mercato è stato?
“Un mercato bloccato dall’incognita dei diritti televisivi. Ci sono stati i Mondiali, che ogni anno sono una vetrina da cui le società cercano di attingere e poi il colpo CR7 che ha elevato l’attenzione sul campionato italiano un po’ assopita dalle crisi di governance e dalla mancata qualificazione in Russia”.

Serie B: che caos...
“Mi aspettavo che a partire dall’inizio dei playoff ci fosse la decisione su Parma-Spezia. Così non è stato e questo ha dato poca sicurezza a tutto l’ambiente in fase di trattative. Ci mancavano i fallimenti di Cesena, Bari e Avellino... Vedremo cosa succederà con il Chievo nelle prossime settimane. Per quanto riguarda la B il format deve cambiare l’anno prossimo. La mia sensazione è che ci sarà un campionato a ventidue”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Dellas 12.10 - “L’allenatore ha deciso di stravolgere la squadra, non si sa come si presenterà. Non ci sono più speranze di andare avanti nella competizione e quindi il Ct vorrà provare delle novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore della Roma, Traïanos Dellas sulla nazionale greca, che questa...

A tu per tu

...con Stellone 11.10 - “I cambi in panchina? Ormai siamo abituati, in Italia dopo sei partite se non arrivano i risultati vieni messo sulla graticola. Non è giusto, ma è così. Bisognerebbe dare tempo, soprattutto quando c’è un allenatore nuovo”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone. Il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Ballardini 10.10 - “Troppe voci e qualche cambio di panchina in A? Ci può stare, se non c’è quella sintonia che va al di là dei risultati, di cambiare dopo sette partite. Non è solo un fatto di risultati, magari si è sbagliato qualcosa e quindi si prova a rimediare. Magari ad inizio anno c’è stata...

A tu per tu

...con Bastianelli 09.10 - “Sono stati trattati argomenti interessanti, partecipare ad un momento di confronto é sempre importante”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Patrick Bastianelli a margine della Palermo Football Conference organizzata da Conference403. Panchine bollenti: il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Mangia 08.10 - “È stata una giornata di confronto, ho rivisto alcune persone e conosciuto meglio altre”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Craiova a margine del convegno Palermo Football Conference. Giro di panchine tra A e B: guarda con interesse? “Guardo perché bisogna sempre essere...

A tu per tu

...con Donati 07.10 - Giulio Donati in attesa di una nuova collocazione. “Non mi era mai successo, è una sensazione particolare. Ma l’ultima cosa che voglio fare è mollare. Intanto mi alleno, in attesa di novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore del Bayer Leverkusen, Giulio Donati. Eppure poteva...

A tu per tu

...con Colantuono 06.10 - “Inter e Juventus? Non c’è una squadra avvantaggiata rispetto all’altra. Prevarrà l’equilibrio, sia Inter che Juve sono forti. I bianconeri hanno qualcosa in più, i nerazzurri però hanno tanto entusiasmo: la partenza è stata importantissima e la partita contro il Barcellona gli ha...

A tu per tu

...con Antonini 05.10 - “Genoa-Milan? Per entrambe la situazione è particolare. Il Genoa è partito benissimo, si pensava ad una stagione di tranquillità. Nelle ultime partite ha perso la bussola”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Genoa e Milan, Luca Antonini. Come la vede stasera? “Sarà una partita...

A tu per tu

...con Iachini 04.10 - “Squinzi? Viene a mancare una grande persona che ha costruito un’azienda molto importante in Italia e nel mondo. Un grande appassionato di sport, che ha portato il Sassuolo in alto con passione e dedizione”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Sassuolo Beppe Iachini ricorda...

A tu per tu

...con Caliendo 03.10 - “Il Milan sta attraversando un periodo molto delicato. Ho molta fiducia nel lavoro di Maldini e Boban, sono due persone del mestiere e non stupidi o improvvisati. Hanno soltanto bisogno di tempo. Purtroppo la pressione, dovuta anche all’Inter che va a duecento, rende tutto più difficile”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510