VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con De Fanti

"Milan, ti presento Mirabelli e D'Ottavio. Mannone e Borini via dal Sunderland. Cataldi, il Genoa e i talenti di domani..."
14.04.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 4743 volte

Closing Milan, affare fatto. E c'è un nuovo management, composto da Mirabelli e D'Ottavio con la regia di Fassone. "Mirabelli e D'Ottavio? A me sinceramente stupisce che si continui a parlare di loro come se fossero due persone alle prime armi", dice l'ex ds del Sunderland Roberto De Fanti a TuttoMercatoWeb.

Sono stati con lei al Sunderland entrambi..
"Mirabelli prima di venire al Sunderland era all'Inter, dove è tornato successivamente come Capo Osservatori. È arcinoto che sia Ausilio che Mancini siano due suoi grandi estimatori. D'Ottavio era stato il capo-osservatori del Torino e successivamente ha raggiunto lo stesso Mirabelli all'Inter. Quindi non stiamo parlando di due sprovveduti, ma di attenti conoscitori del mercato nazionale ed internazionale. Sono felicissimo per loro".

Che effetto le fa sapere che entrambi faranno parte di una big?
"Sono sicuramente gratificato anche perché questa scelta da parte del nuovo Milan di inserire entrambi al vertice del settore tecnico va a rimarcare il fatto che nella mia esperienza al Sunderland mi ero circondato di professionisti di alto livello e di capacità riconosciute. Da un certo punto di vista aumenta casomai il rammarico per non esserci stato dato né il tempo né la tranquillità sufficiente dal club inglese per operare come avremmo voluto e apportare quel cambio di mentalità europeo che ci era stato richiesto. Sono sicuro che entrambi faranno molto bene al Milan, arricchiti anche dall'esperienza di aver lavorato in Premier League".

Mercato: Mannone e Borini?
"Diciamo che purtroppo la retrocessione del Sunderland è vicina....e con essa i calciatori più importanti saranno destinati a lasciare il club, tra cui Vito e Fabio, per motivi soprattutto di ingaggio. Sono stati molti importanti per il club e hanno contribuito anche a delle giornate storiche (semifinali e finale a Wembley, numerosi derby vinti col Newcastle). Ma probabilmente è arrivato il momento per entrambi di lasciare il club. Non è detto che lascino l'Inghilterra però...".

Cataldi?
"Ha sicuramente patito il cambio di allenatore anche perché il vertice basso del centrocampo di Mandorlini gioca in maniera diversa diversa da come Danilo è sempre stato abituato con i suoi precedenti allenatori. Ma è anche vero che da questa seppure breve esperienza ha imparato cose nuove che senza dubbio gli torneranno utili per completare il suo gioco. Quest'estate tornerà sicuramente alla Lazio e poi insieme alla Lazio decideremo il suo futuro".

Giovani talenti in scuderia?
"Non vorrei sminuire nessuno dei miei giovani assistiti ma direi che il giovane Lamine N'Diaye, classe 1998, della Lazio, sta facendo passi da gigante. Esterno sx offensivo, è arrivato a gennaio ed è diventato immediatamente un giocatore determinante della primavera di Bonatti prima in classifica. Tra l'altro ha appena preso il passaporto italiano (è nato a Milano) , cosa da non sottovalutare anche perché può essere selezionato per le nazionali giovanili italiane. A mio avviso la Lazio non dovrà nemmeno andare a cercare il sostituto eventuale di Keita sul mercato perché ce l'ha già in casa".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.01 - Due primati. In serie A e in serie B, sorridono Jorginho e Igor Coronado con Napoli e Palermo. E sorride anche Joao Santos, agente dei due calciatori. “Un risultato frutto del lavoro delle due squadre che puntano a vincere i rispettivi campionati. E il mercato non influenzerà la...

A tu per tu

...con Carli 11.01 - “Gennaio è sempre difficile... per le big e le medio alte di serie A difficilmente arrivano dei colpi”. Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell’Empoli, fotografa la sessione di mercato in corso. L’Inter però cerca rinforzi... “Ma, ci sono giocatori da Inter in giro?...

A tu per tu

...con Canovi 10.01 - “Pastore all’Inter? No. L’Inter non può permetterselo, lo escludo. Anche per una ragione economica. Rimarrà al PSG, il futuro poi sarà valutato in estate ma dinanzi ad un’offerta da 25-30 milioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Si aspetta l’Inter...

A tu per tu

...con Capozucca 09.01 - “Il mercato di gennaio è sempre abbastanza difficile e particolare: le grandi squadre difficilmente fanno qualcosa di eclatante. Il Napoli però è obbligato a trovare il sostituto di Ghoulam, Giuntoli sicuramente saprà cosa fare”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di Genoa...

A tu per tu

...con Materazzi 08.01 - “Ci saranno pochi movimenti, le grandi non si muoveranno mentre le piccole lavorano anche per il futuro”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato, Matteo Materazzi. Nei giorni scorsi ha parlato di Federico Chiesa all’Inter. Quanto ci crede? “Ci credo tanto. All’Inter piace...

A tu per tu

...con Imborgia 07.01 - “Guardando le situazioni delle squadre al vertice, il Napoli cerca di anticipare di sei mesi le operazioni che vorrebbe fare a giugno e Verdi l’aveva già in mente al di là degli infortuni. La Juve farà poco e se capita qualche situazione per anticipare quello che ha già in mente la...

A tu per tu

...con Antonelli 06.01 - Stefano Antonelli riparte da Football Service. “Una società che si occupa di tutto quello che c’è nel mondo del calcio. Consulenza, intermediazione, eventi... oggi non si può trascurare nessun aspetto”, spiega a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Torino, Siena...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.