HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Durante

“Neymar capitano del Brasile, cambia poco... verdeoro poco forti in politica. Juve, ci pensa Allegri. Inter da psichiatria. Lautaro Martinez il colpo dell’estate. Milan, Gattuso discusso dai leoni da tastiera”
08.09.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6210 volte

“Neymar capitano del Brasile? Non cambia molto, ma Tite ha voluto dare un segnale... il Brasile era la miglior squadra del Mondiale ma nelle grandi competizioni conta anche la politica, la Federazione non è presente”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato, esperto di calcio brasiliano, Sabatino Durante.

Si spieghi meglio. Cosa intende per politica?
“Contro il Belgio è stato negato un calcio di rigore evidente. E poi, la finale Francia-Croazia, l’avete vista? Ci sono stati episodi molto dubbi”.

E la Nazionale Italiana, come la vede?
“Stiamo ripartendo da un tecnico che ha curriculum e tutto per fare bene. Ma in Italia non ci sono tanti giocatori che giocano. Anche se non siamo scarsi. Ci mancano i Totti e Baggio della situazione, ma quando abbiamo vinto il Mondiale non avevamo i fuoriclasse. Tra un paio d’anni potremo avere una Nazionale in grado di fare bella figura”.

Serie A: Juve ancora sopra tutte. Pochi dubbi...
“Allegri sa gestire la rosa, bisognerà vedere in Europa. Però se ci pensate bene il Portogallo ha vinto quando è uscito CR7. Non determina sempre il fuoriclasse, altrimenti Argentina e Barcellona con Messi dovrebbero vincere sempre. Oggi l’argentino è il migliore al mondo”.

Il Milan e Gattuso. La vittoria contro la Roma è stata importante, anche perché qualcuno faceva già ipotesi sulla panchina rossonera...
“Rino lo conosco bene. Oltre ad avere cuore e carattere è anche un ottimo allenatore. Una squadra che va a Napoli e fa due gol è organizzata. Ancelotti poi ha qualche cambio in più a disposizione. Il Milan se la giocherà per uno dei quattro posti in Champions, chi mette in discussione Gattuso è un leone da tastiera”.

E l’Inter?
“La squadra c’è ma a volte succedono che potrebbe diagnosticare solo uno psichiatra... sono interista dalla nascita. Certi momenti, certe cose, non si capiscono. La storia dell’Inter è fatta di momenti e situazioni. Succedono sempre cose incomprensibili. Storia e tradizione hanno un loro senso. Nonostante la falsa partenza l’Inter può entrare fra le prime quattro ed è l’anti Juve, anche se i bianconeri non hanno rivali”.

Il colpo del mercato estivo?
“Lautaro Martinez. Ha tantissime qualità. Ma se la prima partita la gioca da trequartista allora c’è qualche problema. È un apprendista fuoriclasse, come Gabigol che è stato messo in riga e in Brasile sta facendo grandi cose. Mi auguro che per la prima volta dopo Bergomi l’Inter faccia esplodere per davvero un giovane”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Dellas 12.10 - “L’allenatore ha deciso di stravolgere la squadra, non si sa come si presenterà. Non ci sono più speranze di andare avanti nella competizione e quindi il Ct vorrà provare delle novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore della Roma, Traïanos Dellas sulla nazionale greca, che questa...

A tu per tu

...con Stellone 11.10 - “I cambi in panchina? Ormai siamo abituati, in Italia dopo sei partite se non arrivano i risultati vieni messo sulla graticola. Non è giusto, ma è così. Bisognerebbe dare tempo, soprattutto quando c’è un allenatore nuovo”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone. Il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Ballardini 10.10 - “Troppe voci e qualche cambio di panchina in A? Ci può stare, se non c’è quella sintonia che va al di là dei risultati, di cambiare dopo sette partite. Non è solo un fatto di risultati, magari si è sbagliato qualcosa e quindi si prova a rimediare. Magari ad inizio anno c’è stata...

A tu per tu

...con Bastianelli 09.10 - “Sono stati trattati argomenti interessanti, partecipare ad un momento di confronto é sempre importante”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Patrick Bastianelli a margine della Palermo Football Conference organizzata da Conference403. Panchine bollenti: il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Mangia 08.10 - “È stata una giornata di confronto, ho rivisto alcune persone e conosciuto meglio altre”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Craiova a margine del convegno Palermo Football Conference. Giro di panchine tra A e B: guarda con interesse? “Guardo perché bisogna sempre essere...

A tu per tu

...con Donati 07.10 - Giulio Donati in attesa di una nuova collocazione. “Non mi era mai successo, è una sensazione particolare. Ma l’ultima cosa che voglio fare è mollare. Intanto mi alleno, in attesa di novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore del Bayer Leverkusen, Giulio Donati. Eppure poteva...

A tu per tu

...con Colantuono 06.10 - “Inter e Juventus? Non c’è una squadra avvantaggiata rispetto all’altra. Prevarrà l’equilibrio, sia Inter che Juve sono forti. I bianconeri hanno qualcosa in più, i nerazzurri però hanno tanto entusiasmo: la partenza è stata importantissima e la partita contro il Barcellona gli ha...

A tu per tu

...con Antonini 05.10 - “Genoa-Milan? Per entrambe la situazione è particolare. Il Genoa è partito benissimo, si pensava ad una stagione di tranquillità. Nelle ultime partite ha perso la bussola”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Genoa e Milan, Luca Antonini. Come la vede stasera? “Sarà una partita...

A tu per tu

...con Iachini 04.10 - “Squinzi? Viene a mancare una grande persona che ha costruito un’azienda molto importante in Italia e nel mondo. Un grande appassionato di sport, che ha portato il Sassuolo in alto con passione e dedizione”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Sassuolo Beppe Iachini ricorda...

A tu per tu

...con Caliendo 03.10 - “Il Milan sta attraversando un periodo molto delicato. Ho molta fiducia nel lavoro di Maldini e Boban, sono due persone del mestiere e non stupidi o improvvisati. Hanno soltanto bisogno di tempo. Purtroppo la pressione, dovuta anche all’Inter che va a duecento, rende tutto più difficile”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510