VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
A tu per tu

...con Durante

"Brasile-Maicon, esclusione giusta...si comporti da comune mortale. Nella Selecao tanti convocati per pressioni mediatiche. Mercato, bene il Verona... Delusioni Napoli e Palermo. Azzurri indeboliti, rosanero fantasiosi..."
09.09.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 19306 volte

Il caso Maicon, il deludente mercato di Napoli e Palermo e il Brasile che programma il futuro con Carlos Dunga in panchina. L'agente Fifa Sabatino Durante, esperto di calcio sudamericano e principalmente brasiliano, parla a TuttoMercatoWeb e analizza le ultime vicende.

Durante, Maicon escluso dal Brasile. Che ne pensa?
"Che bisogna comportarsi bene. Se uno sbaglia è giusto che venga sanzionato. I comportamenti sono essenziali, soprattutto quando la Nazionale ricomincia un percorso".

Quindi è d'accordo con l'esclusione?
"Sono d'accordo con l'esclusione di tutti quelli che si comportano male. Se uno si chiama Maradona ed è Dio di fronte a Dio ci togliamo il cappello. Ma se uno è Maicon o Balotelli deve comportarsi in maniera perfetta, da comune mortale".

Dopo la batosta al Mondiale il Brasile programma il futuro. Come vede la Nazionale?
"Rimettere su la Nazionale Brasiliana è più difficile che rimettere in piedi quella italiana. Il calcio è fatto di grandi fondi di investimento, la Nazionale di Scolari non era la migliore ma la più conosciuta. Quelle convocazioni sono state fatte sotto pressioni mediatiche dei fondi di investimento. Non erano scelte tecniche, ma frutto di investimenti. E questa Nazionale nasce sotto la guida di un ex agente quale Gilmar Rinaldi che conosco bene e stimo: non è più agente, ma non ha lasciato la partecipazione dei giocatori. Di calciatori in Brasile ce ne sono tanti. Spesso chi va in Nazionale non è chi meriterebbe davvero. Guardate David Luiz: a me hanno insegnato che bisogna guardare palla e uomo, lui guarda sempre la palla. Dimentica sempre l'uomo, non è un difensore centrale".

Mercato: che finestra è stata?
"Ci sono società che hanno fatto delle scelte. Penso al Verona, che ha preso Saviola: spero che la scelta dia gli stessi frutti che ha dato Iturbe. Con il budget che ha a disposizione sta facendo davvero bene, ha cultura calcistica.
Adesso leggo dell'idea di Tavecchio di decidere i tesseramenti degli stranieri, ma il problema non sono i calciatori extracomunitari ma i dirigenti che sono scarsi. La maggior parte delle operazioni di mercato le decidono i presidenti, che sono tifosi prestati al calcio. Le scelte devono farle i direttori sportivi, non i presidenti o gli amministratori".

Chi le delusioni?
"A occhio e croce direi Palermo e Napoli. Faccio un esempio, considero Sogliano uno degli allievi del Perugia: è andato a prendere Rafa Marquez, esperienza e sicurezza. Il Napoli ha Hamsik, ha Jorginho che è un ottimo giocatore ma bisognava mettere una certezza dietro. Rincorsi Fellaini e Sandro inutilmente sono usciti dalla Champions League. Questo Napoli viene fuori dal mercato indebolito. A Palermo alla fine il direttore sportivo si chiama Zamparini, ci sono stati tanti ds bravi come Sabatini, Sogliano e Perinetti che sono capaci e competenti, ma alla fine la convivenza si è interrotta. Zamparini capisce di calcio ma vuole i risultati subito. Ceravolo capisce di calcio, ma è la prima volta che fa il direttore sportivo... deciderà il campo se sarà in grado di farlo: a modo comunque suo è sempre stato un osservatore, forse è il direttore sportivo adatto a Zamparini perché fa quello che dice il suo presidente. Poi fantasioso uno e fantasioso l'altro, le fantasie si incontrano e chissà...".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Salvatori 24.06 - "Sarà un mercato in cui si metteranno tutte in competizione per contrastare la corazzata Juventus, Roma e Napoli saranno competitive. Chi ha più da lavorare sono le milanesi". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo Fabrizio Salvatori, ex tra le altre di Trapani, Bologna e Torino....
Telegram

A tu per tu

...con Tami 23.06 - Un'eredità pesante - quella di Tramezzani - e il mercato che si accende. Il Lugano riparte da Pier Tami. "La squadra ha smesso da poco, la pausa è stata breve. Stiamo lavorando per completare la rosa, il tempo stringe e quindi dobbiamo fare in fretta", dice il nuovo allenatore della...

A tu per tu

...con Sannino 22.06 - "Donnarumma e il mancato rinnovo con il Milan?Un ragazzo cresciuto nel Milan, di diciotto anni, non doveva neanche pensarci. Doveva restare e basta. Ma nessuno crede più al cuore e alla maglia, avendo un agente importante come Raiola è normale che lo stesso procuratore faccia gli...

A tu per tu

...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...

A tu per tu

...con Di Carlo 16.06 - "È stata un'esperienza positiva, centonove punti in un anno e mezzo non sono bastati per arrivare al sogno serie A. Ma il lavoro svolto è stato positivo". Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo sulla sua esperienza allo Spezia che si è da poco conclusa ufficialmente. Rimane...

A tu per tu

...con Tesser 15.06 - La promozione in serie B, ora le meritate vacanze. Poi per la Cremonese sarà tempo di dedicarsi al campionato che verrà. "Abbiamo cominciato a fare le prime osservazioni già la settimana dopo la promozione, ora pensiamo ai noi e sarà compito del direttore mentre io vado in vacanza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.