VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/2018?
  Real Madrid
  Barcellona
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Manchester City
  Juventus
  Chelsea
  PSG
  Atletico Madrid
  Roma
  Napoli
  Monaco
  Liverpool
  Borussia Dortmund
  Altro

TMW Mob
A tu per tu

....con Fusco

"Bologna in A, il merito è dei giocatori. Futuro? In un club che mi faccia lavorare. Monchi sia d'esempio per tutti. Bari? Nessun contatto. Pecchia al Real, sarà un top..."
18.06.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 43060 volte

Bologna in serie A. Meriti divisi a metà, tra la vecchia e la nuova dirigenza. A TuttoMercatoWeb parla Filippo Fusco, ex responsabile dell'area tecnica rossoblù che a gennaio ha fatto posto a Pantaleo Corvino.

Fusco, quanto c'è di suo nella promozione del Bologna?
"Dare percentuali rischia di essere un esercizio fine a se stesso, ma certamente inizialmente abbiamo dovuto superare tante difficoltà. Soprattutto perché c'era un grande pessimismo nell'ambiente post retrocessione; ma credo che alla fine tutti abbiano dato il loro contributo importante sia i dirigenti che c'erano ad inizio stagione sia quelli che sono subentrati nel corso della stagione. Ma, a mio giudizio, i veri protagonisti sono sempre i giocatori: è la squadre che va in campo. Per me la squadra è soprattutto uno stato d'animo che si costruisce tutti insieme fin dal primo giorno del ritiro".

E nel suo futuro cosa c'è? Direttore sportivo o intermediario?
"Io sono abilitato come ds sia dalla federazione italiana che da quella spagnola. In questi anni ho cercato di lavorare dove c'erano le condizioni giuste per poterlo fare nel modo a me più congeniale, anche a costo di perdere alcune occasioni di lavoro. Io credo nel rispetto dei ruoli e nella centralità e nell'importanza del ruolo del direttore sportivo, ovviamente nell'ambito dei criteri guida di gestione che fissano sempre la proprietà ed il Presidente. Ma a me piace assumermi delle responsabilità. Il modo di lavorare del direttore del Siviglia Monchi è esemplificativo : lavora lì da 15 anni ed ha avuto la possibilità di operare con passione ed autonomia e ciò garantisce continuità al Club e grandi risultati. Questo è per me il modello ideale".

Quindi dove si vede?
"In un club in cui i ruoli siano chiari così come le responsabilità io non faccio differenze di categoria o di nazione. Le ripeto, a me piace assumermi le responsabilità dell'area tecnica senza cercare eventuali alibi per gli errori che commetto".

Il momento più bello a Bologna?
"Ho sentito fiducia, i tifosi sono stati fantastici. Forse perché hanno avvertito dal primo giorno la mia determinazione a non arrendermi quando invece molti davano per scontato che il Bologna non ce l'avrebbe fatta a fare una squadra competitiva per la promozione. Per me il Bologna è un patrimonio della città, della tifoseria ma soprattutto del calcio italiano. Ero consapevole che statisticamente le squadre che retrocedono fanno sempre fatica nelle prime giornate di campionato ma, nonostante questo, sentivo che la gente si fidava di me e del mio ottimismo della volontà".

Bari, per lei, ipotesi concreta? Quanto c'è di vero?
"Zero. Non ho mai incontrato nessuno del Bari".

Intanto Fabio Pecchia - che lei conosce bene - è andato al Real Madrid: sarà il vice di Benitez.
"Fabio ha delle qualità uniche per diventare un allenatore top e non per niente è l'unico straniero in uno staff spagnolo di un club leggendario come il Real Madrid . Fabio Pecchia è destinato ad una carriera importante e credo che già con il grande lavoro fatto qualche anno fa al Latina lo abbia dimostrato".

Che mercato si aspetta in serie A?
"Il Milan si sta muovendo in maniera decisa, mi sembra che sia tornata la voglia di investire. L'Inter darà continuità al lavoro di quest'anno. Credo che milanesi potranno aspirare ad un ruolo da protagoniste che non hanno avuto negli ultimi anni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Carli 19.09 - "Il campionato di B sta rispettando le gerarchie. Le squadre migliori sono quattro: Frosinone, Palermo, Empoli e Perugia. Poi strada facendo il torneo prenderà una sua identità". Così a TuttoMercatoWeb l'ex dg dell'Empoli, Marcello Carli. L'Empoli oggi va di scena a Parma. "Bella...
Telegram

A tu per tu

...con Palermo 18.09 - "Bene in campionato e male in Europa? I problemi della Juventus li conosciamo: la difesa. Ogni campionato ha la sua storia, la Juve resta sempre una delle più forti d'Europa, in Italia è la migliore. Ma sicuramente si è indebolita". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Paolo...

A tu per tu

...con Martina 17.09 - "Una partita tosta. Importante. Genoa e Lazio sono forti, il Grifone gioca in casa e quindi è in vantaggio. Ma occhio, la Lazio sta attraversando un momento felice. Anche se aver giocato in settimana può essere un'insidia". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Silvano Martina,...

A tu per tu

...con Petkovic 16.09 - "Giocare in Champions non è semplice, basta trovare la giornata negativa e succede quello che è successo a Napoli e Juventus. E poi il Barça ha dato una risposta normale...". Cosi a TuttoMercatoWeb il ct della Nazionale Svizzera, Vladimir Petkovic. Juve ridimensionata? "La...

A tu per tu

...con Iachini 15.09 - "La debacle delle italiane in Champions? Quando vai a giocare a questi livelli in Europa non è mai facile. Ci può stare di fare un po di fatica. Esperienza e personalità possono fare la differenza. Per la Juve non è andata benissimo, ma è una storia che ha sempre dimostrato di poter...

A tu per tu

...con Moggi 14.09 - "La debacle della Juventus contro il Barcellona? Primo tempo bene, secondo non certamente positivo. Il problema di fondo è che nel Barcellona c'è Messi... ho seguito attentamente la partita e ho visto un Messi che fino al 40' non saltava neppure un birillo. Poi si è acceso e quindi...

A tu per tu

...con Benussi 13.09 - Francesco Benussi dice basta. Una vita tra i pali, a difesa della porta. Ma quando hai dato troppo devi andare e fare posto, recita una nota canzone. "La mia è stata una scelta dettata dalle condizioni fisiche che sono ancora buone ma dopo il quarto intervento al ginocchio sentivo...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.09 - "Fino ad ora il Napoli ha fatto dodici punti e quindi può lottare per vincere il campionato, proprio come la Juventus e l'Inter". Parole firmate Joao Santos, operatore di mercato e agente tra gli altri del centrocampista del Napoli, Jorginho. Napoli da Scudetto? "Si. Assolutamente....

A tu per tu

...con Goretti 11.09 - "Siamo attenti e concentrati per una partita che può essere insidiosa. Il Cittadella per la costruzione della rosa è stato un po' il nostro punto di riferimento, riteniamo quella di oggi una partita difficile e importante". Cosi a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Perugia,...

A tu per tu

...con Di Somma 10.09 - "Al di là dei risultati, il bilancio è positivo". Cosi a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento Salvatore Di Somma traccia un bilancio sull'operato della società campana. Il VAR contro il Bologna non vi ha aiutati... "Non ci ha aiutati. Avranno però visto gli episodi con grande...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.