VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
A tu per tu

...con Gasparin

"Juve, sei ancora la più forte. Inter, primato che meriti. Samp, Zenga era ok... Montella uno da programma. Io e il futuro, aspetto la proposta..."
28.12.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 19254 volte
© foto di Emiliano Crespi

"Circa due mesi fa mi venne chiesto chi consideravo e quale fosse l'organico più forte della Serie A. In quel momento dissi, nonostante la posizione deficitaria di classifica, che la Juventus era ancora la più forte del campionato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente di - tra le altre - Udinese, Sampdoria e Catania, Sergio Gasparin.

Beh, ha avuto ragione.
"Adesso magari è un po' più facile dirlo, perché dopo sette vittorie il piatto della bilancia comincia a pendere a favore della squadra di Allegri. Siamo al giro di boa, i valori che sta presentando il campionato trovano fedele riscontro all'interno della classifica. L'Inter - al di là della sconfitta contro la Lazio - sul piano dell'organizzazione, della struttura difensiva e l'accortezza tattica ha disputato un girone importante. Va anche detto che in alcune partite i nerazzurri hanno raccolto più di quanto meritassero. Ma se l'Inter è prima, vuol dire che lo merita".

Fatica la Sampdoria.
"Sono un grande estimatore di Montella, ma...".

Ma?
"Lo vedo più come allenatore che inizia un progetto. Un tecnico che subentra ha bisogno di tempo. Montella è un allenatore da programma, l'ideale per lui e il suo staff è partire in estate e quindi andare a costruire dalle fondamenta la squadra secondo le sue idee. Per quanto riguarda Zenga, le cose bisogna viverle dall'interno: l'esonero è frutto, forse, di una scelta che non aveva grandi convinzioni quando è stata fatta perché i risultati non erano così negativi. Il cammino blucerchiato, comunque, era in linea con i valori della squadra".

Come la Samp, delude il Milan.
"Una situazione che perdura da anni. Leggevo un'intervista di Berlusconi che ha detto di aver messo più di 150 milioni, quindi non è solo un insuccesso tecnico ma anche un risultato clamorosamente negativo sotto l'aspetto economico. La realtà Milan va ridisegnata e ripensata in maniera complessiva. Una proprietà che ha alle spalle una proprietà molto forte e uno dei dirigenti che è stato tra i migliori del calcio italiano negli ultimi trent'anni, non è possibile che negli ultimi tre-quattro anni non sia riuscita a regalarsi soddisfazioni sul campo e sul piano dei numeri. Ci sono annate che i conti non tornano, ma coincidono con un risultato sportivo. Il Milan che sta fuori dalle competizioni europee è inaccettabile. Va ripensata la strategia tecnica legata alla squadra e la situazione complessiva dell'aspetto societario".

Colpo di gennaio: su chi punta?
"Qualche giorno fa ero in tribuna la partita della Fiorentina contro la Juventus: in pochi si aspettavano l'exploit di Kalinic. E c'erano tanti dubbi attorno a Sousa, che invece si sta mettendo in grande luce e si vede la sua mano. Il colpo è sempre un risultato post, mai pre. Sicuramente chi ha bisogno di intervenire è il Milan, magari nel settore arretrato dove manca un giocatore di assoluto valore. La Juve ha un organico in linea con prerogative ed ambizioni. Nelle singole società ci sono dirigenti preparati, in grado di individuare le risorse migliori".

E lei direttore, sempre in attesa che arrivi la proposta?
"Esatto. Fortunatamente ho altre situazioni in cui sono impegnato. Quando arriva la proposta mi rimetto a lavorare a capofitto. Altrimenti ho la fortuna di trovare soddisfazioni professionali in altre situazioni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...
Telegram

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...

A tu per tu

...con Di Carlo 16.06 - "È stata un'esperienza positiva, centonove punti in un anno e mezzo non sono bastati per arrivare al sogno serie A. Ma il lavoro svolto è stato positivo". Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo sulla sua esperienza allo Spezia che si è da poco conclusa ufficialmente. Rimane...

A tu per tu

...con Tesser 15.06 - La promozione in serie B, ora le meritate vacanze. Poi per la Cremonese sarà tempo di dedicarsi al campionato che verrà. "Abbiamo cominciato a fare le prime osservazioni già la settimana dopo la promozione, ora pensiamo ai noi e sarà compito del direttore mentre io vado in vacanza...

A tu per tu

...con Colantuono 14.06 - "Il mercato del Milan? Le premesse sono importanti, sono arrivati giocatori di livello. Il Milan ha giocato d'anticipo, direi molto bene". Così a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Atalanta, Udinese e Bari, Stefano Colantuono approva il calciomercato rossonero. Ora...

A tu per tu

...con Bergessio 13.06 - "Mi aspettavo di giocare di più. Magari non ho avuto la possibilità di mettermi in mostra, è stata una stagione complicata". Così a TuttoMercatoWeb Gonzalo Bergessio descrive la sua esperienza al San Lorenzo di questa stagione. E il futuro? "Non lo so. Rimango in attesa...

A tu per tu

...con Vagnati 12.06 - "Ci stiamo preparando un po' su tutto, stiamo cercando di mettere a posto le strutture per quanto riguarda lo stadio. Poi miglioreremo anche il campo di allenamento. E stiamo programmando la squadra in vista della prossima stagione ma non dobbiamo avere fretta". Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.