VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi è stato il calciatore rivelazione della stagione di Serie A?
  Andrea Conti
  Mattia Caldara
  Federico Chiesa
  Piotr Zielinski
  Gianluigi Donnarumma
  Franck Kessie
  Sergej Milinkovic-Savic
  Roberto Gagliardini
  Emerson Palmieri
  Roberto Inglese
  Diego Falcinelli
  Giovanni Simeone
  Gerard Deulofeu
  Patrik Schick
  Lucas Torreira
  Lorenzo Pellegrini
  Jakub Jankto
  Amadou Diawara

TMW Mob
A tu per tu

...con Gautieri

"Totti merita il Mondiale, va portato in Brasile. Prandelli, che scelta tra Destro e Immobile! Bari, ti rialzerai: nessun rimpianto per l'addio. Varese? Via per l'ambiente, la società voleva farmi programmare il futuro"
01.04.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 11703 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it

"Domenica sera si sono affrontate due squadre che giocano bene a calcio. Il Napoli ha meritato la vittoria sulla Juventus, per il gioco e per le occasioni create". Parole firmate Carmine Gautieri. L'ex allenatore di Lanciano e Varese parla così a TuttoMercatoWeb, tra campionato, passato e futuro. Perché l'addio al Varese non lo ha ancora digerito.

Tra Juve e Napoli ci sono davvero diciassette punti di differenza?
"Al di là dei punti di differenza va detto che la Juventus vince da tanti anni il campionato. Quando arrivi a sei-sette giornate dalla fine e hai un margine di punti importante su Napoli e Roma, vuol dire che hai qualcosa in più".

Sorpresa Roma: Totti fa ancora la differenza.
"Bisogna fare i complimenti alla società, che ha lavorato benissimo prendendo giovani di grande prospettiva. E va dato merito a Garcia di aver dato una mentalità e un nuovo gioco alla squadra".

Porterebbe Totti al Mondiale?
"Sta facendo la differenza. Sì, va portato ai Mondiali".

Destro non si ferma più.
"Ha fatto bene anche negli anni passati, così come Immobile. Prandelli ha il vantaggio di poter scegliere. E poi uno come Totti che non è più giovane ma può fare la differenza credo che vada portato".

Serie B: comanda il Palermo, poi?
"Il Palermo sta facendo la differenza: si impone da tante partite, in casa e fuori. Poi c'è l'Empoli di un allenatore valido come Sarri supportato da un'ottima società. E va dato grande merito al Crotone, che sta facendo un ottimo lavoro. Così come Trapani, Crotone e Lanciano".

Da quando è fallita la società, il Bari sta facendo un altro tipo di campionato. L'allenatore sarebbe potuto essere lei, se non fosse andato via...
"Ringrazio ancora il Bari per aver pensato a me, la società in sede di mercato ha lavorato bene. I giovani in squadra sono bravi, di prospettiva. E quando hai tanti giovani con grandi qualità in una una piazza importante come Bari, vuol dire che nonostante le difficoltà la società lavora bene".

Dopo il fallimento che società si aspetta?
"Chi subentrerà potrà divertirsi. Il Bari può puntare a qualcosa di importante".

Perché è andato via da Bari?
"Ho preferito non proseguire. Ma la piazza è importante, ventimila persone non le fai neanche in serie A. Bari ama la squadra, l'allenatore, fa lavorare. Nonostante i problemi societari l'ambiente poteva sembrare un po' difficile ma alla città bisogna fare i complimenti: i tifosi si sono comportati bene, hanno aiutato l'allenatore e i giocatori. Questo ha fatto la differenza".

Rimpianti?
"Quando finisce un discorso non ci sono rimpianti. Sono contento però per il campionato del Bari"

Dopo Bari il Varese: non è andata benissimo...
"Ho trovato un ambiente che non ho capito, ne ho parlato anche con la società. Accetto tutto. E pochi giorni prima dell'esonero la società mi aveva parlato di programmare il futuro. Avevo declinato, era giusto aspettare. Alla fine purtroppo non è andata, ho trovato un ambiente in cui non ho potuto lavorare in una certa maniera. Ma ho cercato di dare il massimo. Sono stato chiamato a Varese perché c'erano dei problemi, non erano contenti del mio collega che secondo me stava comunque facendo un ottimo lavoro. Quando sono arrivato io hanno rivoluto il collega che c'era prima. Ma è stata una bella esperienza".

In ogni caso pronto a ripartire...
"Certo. Non mi fermo. Ho voglia di ripartire, vado in giro a vedere partite. Quando passi da un'esperienza non bella hai tanta voglia di dimostrare il suo valore".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Carli 24.05 - "Cercheremo di coronare un sogno: salvarci per il terzo anno di fila. Il destino è nelle nostre mani e quando è così devi andare con entusiasmo e tirare una riga sul passato. Il nostro destino dipende da noi". Cosi a TuttoMercatoWeb il dg dell'Empoli, Marcello Carli, in vista della...
Telegram

A tu per tu

...con Ballardini 23.05 - "La Juventus ha tanti meriti: la società, l'indirizzo che danno ai giocatori, la mentalità. Tutte queste componenti quindi società, serietà e competenza portano la Juve ad essere nettamente il club migliore nel nostro panorama". Cosi a TuttoMercatoWeb Davide Ballardini elogia la Juventus...

A tu per tu

...con Novellino 22.05 - Obiettivo raggiunto per l'Avellino. E ora è tempo di programmare la prossima stagione. "Sono arrivato che eravamo a sei punti dai playout, è stata una rincorsa straordinaria. Ringrazio i ragazzi che mi hanno inseguito, non è stato facile perché dopo la partita contro il Perugia pensavamo...

A tu per tu

...con Iachini 21.05 - "Il campionato? C'è stata la conferma del Napoli e della Lazio, poi la sorpresa Atalanta. Juve e Roma invece hanno fatto il campionato che ci si aspettava. I bianconeri hanno dimostrato di essere i più forti". Cosi a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Palermo e Udinese,...

A tu per tu

...con Bojinov 20.05 - "Mi sto adattando, non è facile perché sono in una realtà difficile da vivere e per giocare. Il calcio cinese sta cominciando a trasformarsi piano piano, ci vuole pazienza e tempo. La mia squadra è in seconda divisione, esiste da quattro anni ma stanno costruendo un progetto". Parla...

A tu per tu

...con Salerno 19.05 - Walter Mazzari e il Watford, è addio. Questione di feeling. "Non credo che l'esonero sia dovuto ai problemi di lingua, Mazzari ha raggiunto l'obiettivo cioè mantenere la categoria che è fondamentale per una piazza come il Watford", dice a TuttoMercatoWeb l'ex ds del club inglese,...

A tu per tu

...con Gautieri 18.05 - "È stato un campionato entusiasmante, le partite si giocano fino alla fine: Brescia-Trapani e Ascoli-Ternana, match tirati che verranno giocati fino alla fine". Così a TuttoMercatoWeb Carmine Gautieri, ex allenatore di - tra le altre - Latina, Varese e Ternana. Il Verona vede...

A tu per tu

...con Stellone 17.05 - La finale di Coppa Italia, la Serie A, la lotta salvezza per rimanere in serie B e...il Bari. Quel Bari dove Roberto Stellone avrebbe voluto mettere radici per costruire qualcosa di importante, sulle orme di quanto fatto a Frosinone. L'ex allenatore biancorosso, contattato da TuttoMercatoWeb,...

A tu per tu

...con Semplici 16.05 - Un sogno realizzato. La Spal sorride e vola in serie A. "Ancora non ci rendiamo conto di quello che abbiamo fatto. C'è stata una festa straordinaria per un obiettivo da sogno, nessuno pensava a noi vittoriosi del campo sia per budget e sia perché ci davano per retrocessi. È il coronamento...

A tu per tu

...con Imborgia 15.05 - "L'Inter? Hanno deciso di cambiare, strano il cambiamento dopo il rinnovo di Ausilio appena fatto ma ritengo che almeno nelle intenzioni della proprietà l'arrivo di Sabatini non sia in sostituzione dell'attuale direttore sportivo". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Antonio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.