Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

...con Lasaracina

...con Lasaracina
martedì 10 luglio 2018 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
Belgio-Francia, vince chi segna prima. Nainggolan non convocato? Ora si parla bene di Martínez... Thereau, valutiamo le offerte ma alla Fiorentina sta bene. CR7-Juve è già chiusa

“Il Belgio non è una rivelazione, tutti quelli che conoscono il calcio belga sanno che è una delle squadre top del Mondiale. Basta guardare l’organico. Al di là del fatto che la Nazionale non abbia vinto nulla, è chiaro che sia una delle squadre su cui puntare. Il girone è stato facile, poi la partita contro il Giappone ha dato la scossa giusta”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente David Lasaracina, profondo conoscitore del calcio belga e tra gli altri procuratore dell’attaccante della Fiorentina, Cyril Thereau.

Che vittoria contro il Brasile...
“Una partita che è andata anche bene. Il Brasile prende palo, poi c’è un autogol. Il primo tempo è stato disputato in maniera positiva, nel secondo la squadra si è difesa. Il Belgio è cresciuto anche a livello mentale”.

La Francia però è avversario ostico.
“Ha un allenatore che ha sempre vinto. Nel dna dei giocatori della Francia c’è voglia di vittoria, così come del suo allenatore. Oggi può succedere di tutto. Vincerà chi segnerà prima. Sono due squadre più o meno simili, con gli stessi difetti. Francia e Belgio sono forti sul fronte offensivo, ma possono subire gol in qualsiasi momento”.

La mancata convocazione di Nainggolan ha fatto discutere.
“Tutto il popolo belga, quando ci sono state le convocazioni, ha pensato ad una mini rivoluzione. Radja è un giocatore amato come calciatore e come persona. Ma chi vince non si discute. E se Martinez vincerà il Mondiale, avrà fatto bene. Oggi del CT si parla bene perché sta vincendo. Oggi Martinez per la critica è un grande allenatore”.

Mercato: che farà Thereau?
“Ha fatto un inizio di stagione fantastico, poi si è fatto male. Considerato l’infortunio e tutto quello che è successo dopo nel girone di ritorno è calato un po’. Ma il giocatore non si può mettere in discussione, è sempre andato in doppia cifra. Vedremo cosa proporrà il mercato, il ragazzo sta bene a Firenze”.

Ci pensa davvero la SPAL?
“In questo momento non ci sono trattative particolari in corso. Qualche chiacchierata, il ragazzo non ci ha neppure chiesto di andare via. Se arriverà una situazione che renda contenti tutti, andremo via. Altrimenti rimarremo a Firenze”.

Intanto la Juve pensa a CR7...
“Secondo me è già chiusa. Un club importante come la Juventus non può permettersi di dare speranze ai tifosi senza chiudere una trattativa. Prendere CR7 ridarebbe valore al calcio italiano. Riempirebbe tutti gli stadi d’Italia”.

Però cento milioni...
“Beh, ha trentatré anni. E poi se un giocatore decide di andare via che puoi fare? Tra sponsorizzazione e altro, la Juve rientrerà facilmente dell’investimento”.

Primo piano
TMW Radio Sport
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000