HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

A tu per tu

...con Lupo

“Palermo, occhio al Venezia. Rinnovi Cionek, Accardi e Fiordilino a buon punto. Nestorovski resta con noi. Tedino-Inzaghi, quanto conta la gavetta...”
02.12.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7010 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il Palermo all’esame Venezia. “Sarà una partita molto complicata, il Venezia è solido da un punto di vista tattico, strutturale e atletico. Troveremo un campo pesante in virtù del clima di questi giorni e il loro allenatore è scrupoloso e meticoloso. E la classifica del Venezia non mi sorprende”, dice a TuttoMercatoWeb il ds rosanero Fabio Lupo.

Tanto equilibrio, tante squadre nel gruppo di testa.
“È un campionato fatto di due fasi fondamentali: il girone d’andata è una specie di pole, come nell’automobilismo. Il girone di ritorno sarà il vero Gran Premio. Anche se un po’ la classifica si sta snocciolando rimane grande equilibrio. Non c’è mai una partita scontata. Guardate il Novara, che sembrava in difficoltà e ha vinto 3-1 a Venezia”.

Direttore, vi state già muovendo per il mercato di gennaio?
“Stiamo programmando e valutando quelli che possono essere gli obiettivi. Siamo contenti della nostra rosa, si è creata compattezza nel gruppo. Andremo a fare qualcosa per colmare le possibili carenze”.

Sul fronte rinnovi, sviluppi?
“Monitoriamo costantemente tutte le situazioni. In vista di gennaio e anche dopo. Il monitoraggio è un obbligo che abbiamo”

Accardi, Cionek e Fiordilino sembrano prossimi al prolungamento.
“Con Accardi, Fiordilino e Cionek i discorsi sono avviati. Ci stiamo lavorando da qualche giorno, poi valuteremo tutte le situazioni”.

Inzaghi allenatore: prima il Milan, poi la gavetta.
“Da allenatore porta con se le caratteristiche che aveva da giocatore. Si è saputo mettere in discussione, non è facile dopo essere stato giocatore importante ripartire dalla serie C. Ha lavorato su sé stesso, portando agonismo, attenzione e determinazione. Nel tempo da allenatore tornerà a livelli più alti”.

Tedino-Inzaghi: il primo si sta imponendo a piccoli passi, il secondo era partito da una big.
“Un percorso diverso, ma per poter diventare allenatori di un certo livello bisogna fare la gavetta. Forse Inzaghi al Milan è arrivato troppo presto, ora sta dimostrando di essere un ottimo allenatore. Il percorso di Tedino è differente ma sta dimostrando di essere un allenatore molto valido. Guardate anche Napoli-Juventus, in panchina ci sono due allenatori che hanno fatto la gavetta quella vera”.

A proposito di gavetta: l’ha fatta Gattuso prima di arrivare al Milan. L’epilogo sembrava scontato.
“Diciamo che da fuori può essere letta così: se Montella non avesse fatto bene c’era già la soluzione interna. Non dico che non me l’aspettavo, ma ma non pensavo si verificasse in questo momento. Montella aveva bisogno di tempo per dare un’identità: è stato mandato dopo un 5-1 contro l’Austria Vienna e poi ha pareggiato contro il Torino. Diciamo che mi ha stupito la tempistica. Ma quello che succede nel pentolone lo sa solo il mestolo...”.

Serie B: le squadre da temere?
“Ci sono tante sorprese, vedi la Cremonese. Che sorpresa non è perché ha storia e tradizione. Può essere una mina vagante. Poi le protagoniste attuali sono le squadre che credo si giocheranno con noi la promozione”.

Giovani talenti della B: quello da seguire quest’anno?
“In rapporto all’età e alle difficoltà della propria squadra credo che Capone del Pescara abbia avuto un impatto importante. Ha qualità che lo proiettano a diventare uno dei giovani più interessanti. Ma ce ne sono anche altri”.

Nestorovski-Torino, pista percorribile?
“Solo chiacchiere. Abbiamo rinnovato poche settimane fa, non pensiamo assolutamente a cederlo. Sta facendo molto bene, non c’entra niente con questa categoria. A gennaio ce lo teniamo e a giugno speriamo che sia contento di rimanere ancora con noi”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con De Giorgis 26.05 - “Roberto è un allenatore equilibrato, conosce il calcio nazionale ed internazionale. Avrà la possibilità di gestire un gruppo di calciatori, è stata sempre una sua qualità quella di prendere un gruppo e farlo diventare vincente”. Così a TuttoMercatoWeb lo storico agente del commissario...

A tu per tu

...con L.Pasqualin 25.05 - “Ancelotti al Napoli testimonia le importantissime ambizioni degli azzurri. Ora seguiranno tre grandi colpi. Alla base di questo rapporto, oltre l’ingaggio importante, ci sono sicuramente delle garanzie di natura tecnica su una rosa di qualità ma troppo corta”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stroppa 24.05 - “È stata una stagione bella, importante. Da una situazione all’altra non abbiamo mai mollato, portando a casa un campionato importante. Giocare bene e non vincere da fastidio, noi abbiamo giocato e fatto bene”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Foggia Giovanni Stroppa traccia...

A tu per tu

...con Gerolin 23.05 - “Il bilancio non può sicuramente essere positivo, abbiamo raddrizzato la barca soltanto alla fine. Undici sconfitte consecutive ci dicono che abbiamo sbagliato qualcosa, avremmo dovuto prestare più attenzione”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell’Udinese, Manuel Gerolin. Numeri...

A tu per tu

...con Sorrentino 22.05 - Una stagione faticosa, difficile. Ma alla fine ciò che conta è il risultato. E anche quest’anno il Chievo Verona ha portato a casa la salvezza. Uno dei protagonisti della permanenza del Chievo in Serie A è stato ancora una volta Stefano Sorrentino. Una certezza tra i pali. Esperienza...

A tu per tu

...con Salerno 21.05 - “Ho sempre ammirato Buffon, un portiere fuori dal comune. Psg? Credo che smetterà”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Leeds, Watford, Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. Scudetto alla Juve: cosa è mancato al Napoli? “Il gap si è abbassato. Il Napoli...

A tu per tu

...con Tesser 20.05 - “Siamo arrivati fino all’ultima giornata per decidere la salvezza, questo è un segnale nell’interesse del campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Attilio Tesser a proposito della giornata di oggi che sancirà gli ultimi verdetti della serie A. Sulla carta per il Crotone è assai complicata... “Chiaro,...

A tu per tu

...con Galli 19.05 - “Mancini mi piace, con me si sfonda una porta aperta. È uno dei tecnici più adatti alla Nazionale”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Beppe Galli a proposito del nuovo allenatore della Nazionale Italiana. Come far partire il nuovo ciclo azzurro? “Dando più fiducia ai giovani. Facendoli...

A tu per tu

...con Perinetti 18.05 - “Per noi è stato un campionato dove siamo stati protagonisti di un’impresa. L’inizio è stato difficile, bravo Ballardini a svegliare i ragazzi e brava la società ad averlo messo nelle giuste condizioni”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti a proposito...

A tu per tu

...con Ursino 17.05 - Missione impossibile, a caccia di un’altra impresa. Perché al Crotone le cose facili non vanno di moda. La sfida al Napoli per ottenere la salvezza e scrivere un’altra pagina di storia. La squadra di Zenga ci proverà. “Dobbiamo fare il nostro dovere, poi vedremo alla fine che cosa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy