HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Lupo

“Palermo, occhio al Venezia. Rinnovi Cionek, Accardi e Fiordilino a buon punto. Nestorovski resta con noi. Tedino-Inzaghi, quanto conta la gavetta...”
02.12.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7116 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il Palermo all’esame Venezia. “Sarà una partita molto complicata, il Venezia è solido da un punto di vista tattico, strutturale e atletico. Troveremo un campo pesante in virtù del clima di questi giorni e il loro allenatore è scrupoloso e meticoloso. E la classifica del Venezia non mi sorprende”, dice a TuttoMercatoWeb il ds rosanero Fabio Lupo.

Tanto equilibrio, tante squadre nel gruppo di testa.
“È un campionato fatto di due fasi fondamentali: il girone d’andata è una specie di pole, come nell’automobilismo. Il girone di ritorno sarà il vero Gran Premio. Anche se un po’ la classifica si sta snocciolando rimane grande equilibrio. Non c’è mai una partita scontata. Guardate il Novara, che sembrava in difficoltà e ha vinto 3-1 a Venezia”.

Direttore, vi state già muovendo per il mercato di gennaio?
“Stiamo programmando e valutando quelli che possono essere gli obiettivi. Siamo contenti della nostra rosa, si è creata compattezza nel gruppo. Andremo a fare qualcosa per colmare le possibili carenze”.

Sul fronte rinnovi, sviluppi?
“Monitoriamo costantemente tutte le situazioni. In vista di gennaio e anche dopo. Il monitoraggio è un obbligo che abbiamo”

Accardi, Cionek e Fiordilino sembrano prossimi al prolungamento.
“Con Accardi, Fiordilino e Cionek i discorsi sono avviati. Ci stiamo lavorando da qualche giorno, poi valuteremo tutte le situazioni”.

Inzaghi allenatore: prima il Milan, poi la gavetta.
“Da allenatore porta con se le caratteristiche che aveva da giocatore. Si è saputo mettere in discussione, non è facile dopo essere stato giocatore importante ripartire dalla serie C. Ha lavorato su sé stesso, portando agonismo, attenzione e determinazione. Nel tempo da allenatore tornerà a livelli più alti”.

Tedino-Inzaghi: il primo si sta imponendo a piccoli passi, il secondo era partito da una big.
“Un percorso diverso, ma per poter diventare allenatori di un certo livello bisogna fare la gavetta. Forse Inzaghi al Milan è arrivato troppo presto, ora sta dimostrando di essere un ottimo allenatore. Il percorso di Tedino è differente ma sta dimostrando di essere un allenatore molto valido. Guardate anche Napoli-Juventus, in panchina ci sono due allenatori che hanno fatto la gavetta quella vera”.

A proposito di gavetta: l’ha fatta Gattuso prima di arrivare al Milan. L’epilogo sembrava scontato.
“Diciamo che da fuori può essere letta così: se Montella non avesse fatto bene c’era già la soluzione interna. Non dico che non me l’aspettavo, ma ma non pensavo si verificasse in questo momento. Montella aveva bisogno di tempo per dare un’identità: è stato mandato dopo un 5-1 contro l’Austria Vienna e poi ha pareggiato contro il Torino. Diciamo che mi ha stupito la tempistica. Ma quello che succede nel pentolone lo sa solo il mestolo...”.

Serie B: le squadre da temere?
“Ci sono tante sorprese, vedi la Cremonese. Che sorpresa non è perché ha storia e tradizione. Può essere una mina vagante. Poi le protagoniste attuali sono le squadre che credo si giocheranno con noi la promozione”.

Giovani talenti della B: quello da seguire quest’anno?
“In rapporto all’età e alle difficoltà della propria squadra credo che Capone del Pescara abbia avuto un impatto importante. Ha qualità che lo proiettano a diventare uno dei giovani più interessanti. Ma ce ne sono anche altri”.

Nestorovski-Torino, pista percorribile?
“Solo chiacchiere. Abbiamo rinnovato poche settimane fa, non pensiamo assolutamente a cederlo. Sta facendo molto bene, non c’entra niente con questa categoria. A gennaio ce lo teniamo e a giugno speriamo che sia contento di rimanere ancora con noi”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 18.11 - “Gennaio sarà un mercato dove qualche squadra cercherà di rinforzarsi, l’Inter per esempio sta individuando tanti profili giovani di grande valore”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. In campionato la storia sembra...

A tu per tu

...con Di Carlo 17.11 - Carico e con tanta voglia di fare un’impresa. Il Chievo e Mimmo Di Carlo hanno in comune la voglia di riscatto. “Torno a casa mia, al Chievo sono stato quattro anni e abbiamo fatto insieme un percorso di crescita umano e professionale importante”, dice a TuttoMercatoWeb il nuovo allenatore...

A tu per tu

...con Angella 16.11 - “Ho avuto un infortunio ma ora è passato, sono carico è motivato per fare bene da qui alla fine. La prima impressione è positiva, il calcio belga a livello di qualità e intensità mi ha dato buone indicazioni. È un po’ all’inglese”. Così a TuttoMercatoWeb il difensore di proprietà...

A tu per tu

...con Bjelica 15.11 - “Sono contento, davvero. Stiamo giocando bene in Europa e siamo primi in campionato con otto punti di vantaggio. Non potrebbe andare meglio”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore della Dinamo Zagabria, Nenad Bjelica. Insomma, il momento è positivo. “Tutto procede nel migliore...

A tu per tu

...con Accardi 14.11 - “Se Ventura davvero ha preso la buonuscita siamo alla follia, mi auguro che ciò non sia avvenuto davvero. È un allenatore che non fa più parte di una logica di calcio come quella del Chievo, eppure mi sembrava il tecnico ideale”. Così a TuttoMercatoWeb Beppe Accardi a proposito dell’addio...

A tu per tu

...con Corini 13.11 - Bel gioco e risultati. Per il Brescia di Eugenio Corini è una settimana felice dopo il 4-2 all’Hellas Verona. “Era una prova importante contro una delle favorite per la vittoria del campionato. Aver vinto è stato un bel segnale, la squadra è stata costruita con dei valori e con i...

A tu per tu

...con Caliendo 12.11 - “CR7 è servito ad accendere quell’attenzione che si era spenta nei confronti del calcio italiano. Un’iniezione di grandissimo impatto mediatico, che ci ha riportato ai livelli del calcio mondiale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Caliendo. Il calcio italiano,...

A tu per tu

...con Foschi 11.11 - Scontro al vertice in Serie B. Palermo-Pescara per la testa della classifica. “Siamo arrivati all’undicesima di campionato con una media punti incedibile. Ci piacerebbe continuare questa corsa nell’alta classifica. È una partita difficilissima, uno scontro diretto ma riferito a questo...

A tu per tu

...con Canovi 10.11 - “Juric si gioca la panchina? Una storia già vista”. Così a Tuttomercatoweb l’avvocato Dario Canovi sul momento del Genoa. La partita non è delle più abbordabili: i rossoblu sfidano il Napoli. “Temo che il Genoa non abbia molte speranze di fare risultato contro il Napoli. Incontrare...

A tu per tu

...con Spinelli 09.11 - “È finito, nessuna possibilità di ripensarci. Davvero, diciamo basta”. Così a TuttoMercatoWeb Aldo Spinelli si congeda da Livorno. Ultimo posto in classifica, situazione poco felice. Presidente, perché questa scelta? “Siamo stanchi. Molto stanchi. Abbiamo sprecato tante energie...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy