HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

A tu per tu

...con Malesani

"Voglio tornare, mi manca il campo. Meglio il calcio estero, in Italia poche novità. Atalanta sia esempio. Palermo e Sassuolo? In rosanero due settimane e tre punti, neroverdi troppo legati a Di Francesco. Verona, che sofferenza: Pecchia lavori"
09.04.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8649 volte
© foto di Federico Gaetano

"Sto seguendo molto dal punto di vista televisivo un po' tutto, sono sempre molto aggiornato". Non si ferma e studia, in attesa della chiamata giusta. "Il tappeto verde mi manca, la voglia di tornare c'è", ammette Alberto Malesani, che torna a parlare e lo fa in esclusiva per TuttoMercatoWeb.

Cosa fa adesso, mister?
"Guardo calcio internazionale, in Italia quest'anno il campionato non mi soddisfa, molto meglio l'anno scorso".

Però c'è una sorpresa: l'Atalanta...
"Per i punti che ha fatto si, è una sorpresa. Ma non per il progetto. Quest'anno dal punto di vista dei risultati è la vera sorpresa: bel gioco e grandi soddisfazioni, questa è la prova che quando si lavora bene con costanza, credendoci, riesci ad ottenere grandi risultati".

Buoni risultati li ha ottenuti anche lei in passato.
"In realtà credo di aver fatto buoni risultati all'inizio con il Chievo oppure la salvezza con il Bologna. E poi anche in altre piazze".

Poi due scelte sbagliate: Palermo e Sassuolo.
"A Palermo ho fatto due settimane di lavoro e tre punti e sono stato esonerato. A Sassuolo sono andato nel periodo in cui la società aveva capito che bisognava puntare su giocatori di esperienza e quattro settimane non sono mica sufficienti ad amalgamare un gruppo. Abbiamo anche affrontato partite difficili, non abbiamo mai vinto ma probabilmente l'ambiente era molto legato a Di Francesco, che è un ragazzo bravo e preparato. Il lavoro comunque era stato fatto bene. Purtroppo quando si perde si va a casa"

Lei è uno che di vittorie in Europa se ne intende. Come si affronta il Barcellona?
"Un conto è il campionato e un conto sono le partite di coppa. Bisogna preparare al massimo ogni minimo particolare e arrivare al dentro e fuori con la testa. Più giocatori di caratura hai è meglio è. La Juve può competere con il Barcellona. E poi in bianconero c'è Allegri".

Allegri che è stato, qualche volta, criticato...
"Adoro Allegri, le critiche non hanno senso. Non avrà la maniacalità di Sarri ma è uno che sa interpretare bene la gara. Nella partita singola è uno che fa la differenza".

Al Barça Luis Enrique, che in Italia, alla Roma, non è stato capito.
"Ha l'esperienza del grande calciatore e il vantaggio della conoscenza dell'ambiente. In Italia se non sai ambientarti rischi di non essere capito".

Un po come accaduto a De Boer...
"Si, ma il discorso è diverso. Luis Enrique è meglio di De Boer".

Sta seguendo il Verona? Ci si aspettava di più...
"È la squadra del cuore. L'unico buco della mia vita professionale: la retrocessione con la squadra della mia città, poi sono rimasto anche l'anno dopo, abbiamo ricominciato un altro percorso. Quando vedo il Verona soffro sempre".

C'è sempre tempo per riscrivere la storia. Se la richiamassero?
"Lasciamo che Pecchia lavori tranquillo e che il Verona vinca. Speriamo rimetta in sesto la squadra, che ha grandi potenzialità".

La rivedremo presto, mister?
"La voglia di ripartire c'è sempre. Il tappeto verde mi manca".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Brignoli 18.06 - “Al di là del gol contro il Milan, non è stata una stagione particolarmente positiva”. Così a TuttoMercatoWeb il portiere del Benevento e di proprietà della Juventus, Alberto Brignoli traccia un bilancio del suo campionato. Torniamo indietro di qualche mese: se ripensa al gol...

A tu per tu

...con Rinaldi 17.06 - Verso la prima del Brasile al Mondiale. Questa sera la squadra di Tite sfiderà la Svizzera di Vladimir Petkovic. “Il Brasile deve stare attento, la Svizzera è una squadra ostica”, dice a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente della Federazione Brasiliana, Gilmar Rinaldi. Il Brasile e...

A tu per tu

...con Imborgia 16.06 - “Frosinone-Palermo la vedo meglio rispetto a quando dovevo ancora vedere i rosanero contro il Venezia. La partita di mercoledì ha reso il Palermo più equilibrato e aggressivo, fermo restando che La Gumina per caratteristiche deve giocare più da solo che con altri”. Cosi a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bordin 15.06 - Dalla Moldavia all’Azerbaijan. Roberto Bordin fa il giro del mondo e non si ferma. “Mi è piaciuto il progetto biennale, in società c’è voglia di riportare il Neftchi Baku nelle zone alte della classifica. Qui c’è la volontà di fare qualcosa di importante, domenica si riparte”, dice...

A tu per tu

...con Zenga 14.06 - Mondiale al via. “Non vedere l’Italia fa malissimo.... non sembra neanche un Mondiale. Tiferemo per quelle squadre che non ci fanno penare. Poi tiferò per i ragazzi che sono stati con me”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Crotone, Walter Zenga. L’Italia è ripartita...

A tu per tu

...con Tedesco 13.06 - “A Malta negli ultimi anni ho fatto un buon lavoro, che è stato apprezzato per i risultati. L’Hamrun è una delle società più importanti e antiche di Malta, mi è stato chiesto di riportare il club nelle zone alte della classifica, in Europa. E visto che in Italia non ci riesco, mi...

A tu per tu

...con Giammarioli 12.06 - “La separazione dalla Cremonese è stata dolorosa, ma una persona deve anche capire che i cicli finiscono. Mi porto dietro un’esperienza bellissima, ringrazierò sempre il Cavaliere Arvedi e Gigi Simoni che mi ha dato la possibilità di conoscere una piazza come Cremona”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Gallo 11.06 - “Premesso che Icardi e Higuain sono due grossi giocatori, nella Juve pur ammettendo che Higuain è grande giocatore non lo vedo il massimo della vita nella funzionalità di un gioco. Lo scambio lo farei, ma l’agente di Icardi se andasse alla Juve dovrebbe un po’ calmarsi... Icardi sarebbe...

A tu per tu

...con Budan 10.06 - “In virtù del risultato dell’andata il Palermo è avvantaggiato rispetto al Venezia. Mi auguro che il Barbera sia colmo di gente che possa appoggiare la squadra, il campionato è stato positivo anche se ottenere la promozione diretta sarebbe stato meglio. Il Venezia però ha dimostrato...

A tu per tu

...con Iachini 09.06 - “Parlando con la società sono venuti meno i presupposti per continuare”. Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini a proposito del suo addio al Sassuolo dopo aver ottenuto l’undicesimo posto in classifica migliorando la posizione finale della gestione Di Francesco. Mister, il suo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy