VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
A tu per tu

...con Malesani

"Voglio tornare, mi manca il campo. Meglio il calcio estero, in Italia poche novità. Atalanta sia esempio. Palermo e Sassuolo? In rosanero due settimane e tre punti, neroverdi troppo legati a Di Francesco. Verona, che sofferenza: Pecchia lavori"
09.04.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8410 volte
© foto di Federico Gaetano

"Sto seguendo molto dal punto di vista televisivo un po' tutto, sono sempre molto aggiornato". Non si ferma e studia, in attesa della chiamata giusta. "Il tappeto verde mi manca, la voglia di tornare c'è", ammette Alberto Malesani, che torna a parlare e lo fa in esclusiva per TuttoMercatoWeb.

Cosa fa adesso, mister?
"Guardo calcio internazionale, in Italia quest'anno il campionato non mi soddisfa, molto meglio l'anno scorso".

Però c'è una sorpresa: l'Atalanta...
"Per i punti che ha fatto si, è una sorpresa. Ma non per il progetto. Quest'anno dal punto di vista dei risultati è la vera sorpresa: bel gioco e grandi soddisfazioni, questa è la prova che quando si lavora bene con costanza, credendoci, riesci ad ottenere grandi risultati".

Buoni risultati li ha ottenuti anche lei in passato.
"In realtà credo di aver fatto buoni risultati all'inizio con il Chievo oppure la salvezza con il Bologna. E poi anche in altre piazze".

Poi due scelte sbagliate: Palermo e Sassuolo.
"A Palermo ho fatto due settimane di lavoro e tre punti e sono stato esonerato. A Sassuolo sono andato nel periodo in cui la società aveva capito che bisognava puntare su giocatori di esperienza e quattro settimane non sono mica sufficienti ad amalgamare un gruppo. Abbiamo anche affrontato partite difficili, non abbiamo mai vinto ma probabilmente l'ambiente era molto legato a Di Francesco, che è un ragazzo bravo e preparato. Il lavoro comunque era stato fatto bene. Purtroppo quando si perde si va a casa"

Lei è uno che di vittorie in Europa se ne intende. Come si affronta il Barcellona?
"Un conto è il campionato e un conto sono le partite di coppa. Bisogna preparare al massimo ogni minimo particolare e arrivare al dentro e fuori con la testa. Più giocatori di caratura hai è meglio è. La Juve può competere con il Barcellona. E poi in bianconero c'è Allegri".

Allegri che è stato, qualche volta, criticato...
"Adoro Allegri, le critiche non hanno senso. Non avrà la maniacalità di Sarri ma è uno che sa interpretare bene la gara. Nella partita singola è uno che fa la differenza".

Al Barça Luis Enrique, che in Italia, alla Roma, non è stato capito.
"Ha l'esperienza del grande calciatore e il vantaggio della conoscenza dell'ambiente. In Italia se non sai ambientarti rischi di non essere capito".

Un po come accaduto a De Boer...
"Si, ma il discorso è diverso. Luis Enrique è meglio di De Boer".

Sta seguendo il Verona? Ci si aspettava di più...
"È la squadra del cuore. L'unico buco della mia vita professionale: la retrocessione con la squadra della mia città, poi sono rimasto anche l'anno dopo, abbiamo ricominciato un altro percorso. Quando vedo il Verona soffro sempre".

C'è sempre tempo per riscrivere la storia. Se la richiamassero?
"Lasciamo che Pecchia lavori tranquillo e che il Verona vinca. Speriamo rimetta in sesto la squadra, che ha grandi potenzialità".

La rivedremo presto, mister?
"La voglia di ripartire c'è sempre. Il tappeto verde mi manca".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Sannino 22.06 - "Donnarumma e il mancato rinnovo con il Milan?Un ragazzo cresciuto nel Milan, di diciotto anni, non doveva neanche pensarci. Doveva restare e basta. Ma nessuno crede più al cuore e alla maglia, avendo un agente importante come Raiola è normale che lo stesso procuratore faccia gli...
Telegram

A tu per tu

...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...

A tu per tu

...con Di Carlo 16.06 - "È stata un'esperienza positiva, centonove punti in un anno e mezzo non sono bastati per arrivare al sogno serie A. Ma il lavoro svolto è stato positivo". Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo sulla sua esperienza allo Spezia che si è da poco conclusa ufficialmente. Rimane...

A tu per tu

...con Tesser 15.06 - La promozione in serie B, ora le meritate vacanze. Poi per la Cremonese sarà tempo di dedicarsi al campionato che verrà. "Abbiamo cominciato a fare le prime osservazioni già la settimana dopo la promozione, ora pensiamo ai noi e sarà compito del direttore mentre io vado in vacanza...

A tu per tu

...con Colantuono 14.06 - "Il mercato del Milan? Le premesse sono importanti, sono arrivati giocatori di livello. Il Milan ha giocato d'anticipo, direi molto bene". Così a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Atalanta, Udinese e Bari, Stefano Colantuono approva il calciomercato rossonero. Ora...

A tu per tu

...con Bergessio 13.06 - "Mi aspettavo di giocare di più. Magari non ho avuto la possibilità di mettermi in mostra, è stata una stagione complicata". Così a TuttoMercatoWeb Gonzalo Bergessio descrive la sua esperienza al San Lorenzo di questa stagione. E il futuro? "Non lo so. Rimango in attesa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.