HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Mannone

“Milan, contro l’Arsenal te la giochi. E stasera tifo i rossoneri. Stam mi ha parlato del suo passato italiano. In estate vorrei tornare a casa, ho sfiorato la Nazionale con Conte ed è ancora un obiettivo”
08.03.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9409 volte

L’Arsenal palestra di calcio e di vita, il Milan la squadra del cuore. Un cuore, quello di Vito Mannone, portiere del Reading, diviso a metà. “E non potrebbe essere altrimenti, perché nell’Arsenal ci ho giocato. Mentre il Milan è la mia squadra”, ammette il portiere a TuttoMercatoWeb.

Che succede all’Arsenal?
“Ha giocatori importanti, ma non sta girando. Non è una delle annate migliori, ma è pur sempre l’Arsenal e quindi il Milan dovrà stare attento. Ogni anno dicono Wenger in, Wenger out. Non si sa se magari sia arrivato il momento che il mister vada via. I tifosi vogliono sempre di più, vorrebbero lottare per il titolo. In Champions non si va oltre i quarti. Sembra quasi che la squadra ad un certo punto abbia un ostacolo mentale. Una volta, ai tempi del nuovo stadio, il problema erano gli investimenti sul mercato, ma negli ultimi anni sono arrivati campioni. Il calcio è fatto di fiducia e risultati, quando le cose vanno bene - vedi il Milan - vincere aiuta a vincere. Quando invece gira male male diventa tutto più difficile”.

Stasera per chi tifa?
“L’Arsenal ha realizzato i miei sogni. Sul piano lavorativo è stata una tappa importante, ma al cuore non si comanda. Mio padre mi portava a San Siro da quando ero piccolo. Dico Milan. E da italiano e milanista sono fiducioso anche perché si gioca a San Siro. Il Milan parte in vantaggio. E poi mi sembra di capire che l’Arsenal abbia delle paure a giocare a Milano. Sarà una partita interessante. Ma attenzione: se l’Arsenal è in giornata può essere un problema”.

Che impatto Gattuso...
“Ogni milanista sperava che il suo carattere potesse trasformarsi in una grande caratteristica anche da allenatore. Sta facendo bene e ha sorpreso tutti”.

E Donnarumma?
“Normale che possa sbagliare qualcosa. Tutti dicono che è pronto, ma ci sono passato anche io: quando sei giovane puoi sbagliare, gli errori ti fanno crescere. Ha sbagliato Buffon da giovane, può sbagliare chiunque”.

Lei intanto continua a girare l’Inghilterra. Pronto a ritornare a casa?
“Sono al mio tredicesimo anno in Inghilterra. Belle esperienze. Ogni fine anno sono sempre aperto a vedere cosa può succedere. Mi farebbe piacere ritornare a casa. Ci sono state un paio di trattative. È brutto dirlo ma sono più conosciuto in Inghilterra che in Italia. Per fortuna il calcio inglese arriva ovunque: dovrei essere conosciuto anche in Italia. Un giorno vorrei tornare a casa”.

Il suo allenatore al Reading è Jaap Stam. Ex Milan. Vi è capitato di parlare dell’Italia?
“Qualche volta si, ma non abbiamo mai approfondita. All’inizio sapeva che sono milanista, abbiamo parlato delle sue esperienze, soprattutto quella rossonera. È stato un grande giocatore, ha vinto cose importanti”.

Pensa ancora alla Nazionale?
“Ovviamente si. Ci sono andato vicino con Conte prima degli Europei, spero di vestire azzurro. Quest’anno al Reading l’anno non è andato come previsto, devo tornare sulla scia delle mie stagioni precedenti. Si, l’Italia è un sogno nel cassetto”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Bonato 19.01 - “L’Inter ha avuto un inizio difficile, poi ha trovato la quadratura. Il terzo posto è abbastanza consolidato, rimane l’amarezza dell’eliminazione dalla Champions”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Sassuolo, Nereo Bonato. Per il Sassuolo una partenza importante,...

A tu per tu

...con Caravello 18.01 - “Higuain ormai vicino al Chelsea? Dopo sei mesi è una storia che non finirebbe bene lo stesso perché il rendimento non è stato positivo. Da quando Higuain è andato via da Napoli, il feeling con Sarri è rimasto intatto. È un’operazione che conviene a tutti: alla Juve, al Milan che...

A tu per tu

...con Ujkani 17.01 - Voglia di tornare protagonista. Samir Ujkani scalpita, in attesa di ritrovare la scena tra i pali. “Non sono contento, perché non sto giocando. E la situazione della squadra è negativa. Abbiamo bisogno di un miracolo per salvarci. A livello individuale non sta andando bene, ero arrivato...

A tu per tu

...con Amelia 16.01 - Supercoppa negli Emirati Arabi, a Gedda. In campo oggi Milan e Juventus. “Il fatto che all’estero il nostro calcio abbia ancora un appeal importante e ci siano nazioni interessate ad ospitare una finale tra due club blasonati della Serie A è positivo. Ma non si deve mai dimenticare...

A tu per tu

...con Nani 15.01 - “Ho visto giocare il Chelsea, si percepisce chiaramente come il mister abbia l’esigenza di avere un calciatore che sappia attaccare la profondità e faccia un po’ il suo gioco. Deduco che non sia soddisfatto delle opzioni attualmente a disposizione visto che gioca Hazard attaccante”....

A tu per tu

...con D’Amico 14.01 - “Chi non ha bisogno si muove per giugno, gli altri invece cercano di rinforzarsi per raggiungere gli obiettivi di riferimento”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico fotografa la sessione di calciomercato in corso. Tutti a lavoro per la prossima stagione. L’Inter prova...

A tu per tu

...con Gasparin 13.01 - “Gabbiadini è un giocatore di assolute qualità che ha espresso meno di quanto le sue capacità tecniche gli consentano. Per contenuti tecnici è un calciatore di altissimo livello, che non è mai riuscito ad esprimersi del tutto. Mi auguro che con Giampaolo riesca a trovare la maturazione...

A tu per tu

...con Gerolin 12.01 - “Paquetà è un ottimo giocatore ma non bisogna aspettarsi più di tanto, non è il Kakà o Van Basten della situazione. È forte, ha un buon sinistro ma non ha un gran cambio di passo e questo è un limite. Bisogna dargli molto tempo. Non è un fuoriclasse”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex ds...

A tu per tu

...con Moggi 11.01 - .“Higuain rimarrà al Milan. Deve decidere la Juve, il giocatore è in prestito e penso che rimarrà in rossonero. Il Milan ne ha bisogno e gli servirebbe anche un altro attaccante,”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi. Chi l’altro attaccante...

A tu per tu

...con Materazzi 10.01 - “Il mercato di gennaio è sempre complicato, non mi aspetto grandissimi colpi anche se chi è un po’ più indietro farà qualcosa”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’agente di - tra gli altri - Federico Marchetti, Matteo Materazzi. Marchetti lascerà il Genoa? “Non rientra nei piani della società,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->