HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

A tu per tu

...con Mannone

“Milan, contro l’Arsenal te la giochi. E stasera tifo i rossoneri. Stam mi ha parlato del suo passato italiano. In estate vorrei tornare a casa, ho sfiorato la Nazionale con Conte ed è ancora un obiettivo”
08.03.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9076 volte

L’Arsenal palestra di calcio e di vita, il Milan la squadra del cuore. Un cuore, quello di Vito Mannone, portiere del Reading, diviso a metà. “E non potrebbe essere altrimenti, perché nell’Arsenal ci ho giocato. Mentre il Milan è la mia squadra”, ammette il portiere a TuttoMercatoWeb.

Che succede all’Arsenal?
“Ha giocatori importanti, ma non sta girando. Non è una delle annate migliori, ma è pur sempre l’Arsenal e quindi il Milan dovrà stare attento. Ogni anno dicono Wenger in, Wenger out. Non si sa se magari sia arrivato il momento che il mister vada via. I tifosi vogliono sempre di più, vorrebbero lottare per il titolo. In Champions non si va oltre i quarti. Sembra quasi che la squadra ad un certo punto abbia un ostacolo mentale. Una volta, ai tempi del nuovo stadio, il problema erano gli investimenti sul mercato, ma negli ultimi anni sono arrivati campioni. Il calcio è fatto di fiducia e risultati, quando le cose vanno bene - vedi il Milan - vincere aiuta a vincere. Quando invece gira male male diventa tutto più difficile”.

Stasera per chi tifa?
“L’Arsenal ha realizzato i miei sogni. Sul piano lavorativo è stata una tappa importante, ma al cuore non si comanda. Mio padre mi portava a San Siro da quando ero piccolo. Dico Milan. E da italiano e milanista sono fiducioso anche perché si gioca a San Siro. Il Milan parte in vantaggio. E poi mi sembra di capire che l’Arsenal abbia delle paure a giocare a Milano. Sarà una partita interessante. Ma attenzione: se l’Arsenal è in giornata può essere un problema”.

Che impatto Gattuso...
“Ogni milanista sperava che il suo carattere potesse trasformarsi in una grande caratteristica anche da allenatore. Sta facendo bene e ha sorpreso tutti”.

E Donnarumma?
“Normale che possa sbagliare qualcosa. Tutti dicono che è pronto, ma ci sono passato anche io: quando sei giovane puoi sbagliare, gli errori ti fanno crescere. Ha sbagliato Buffon da giovane, può sbagliare chiunque”.

Lei intanto continua a girare l’Inghilterra. Pronto a ritornare a casa?
“Sono al mio tredicesimo anno in Inghilterra. Belle esperienze. Ogni fine anno sono sempre aperto a vedere cosa può succedere. Mi farebbe piacere ritornare a casa. Ci sono state un paio di trattative. È brutto dirlo ma sono più conosciuto in Inghilterra che in Italia. Per fortuna il calcio inglese arriva ovunque: dovrei essere conosciuto anche in Italia. Un giorno vorrei tornare a casa”.

Il suo allenatore al Reading è Jaap Stam. Ex Milan. Vi è capitato di parlare dell’Italia?
“Qualche volta si, ma non abbiamo mai approfondita. All’inizio sapeva che sono milanista, abbiamo parlato delle sue esperienze, soprattutto quella rossonera. È stato un grande giocatore, ha vinto cose importanti”.

Pensa ancora alla Nazionale?
“Ovviamente si. Ci sono andato vicino con Conte prima degli Europei, spero di vestire azzurro. Quest’anno al Reading l’anno non è andato come previsto, devo tornare sulla scia delle mie stagioni precedenti. Si, l’Italia è un sogno nel cassetto”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con L.Pasqualin 25.05 - “Ancelotti al Napoli testimonia le importantissime ambizioni degli azzurri. Ora seguiranno tre grandi colpi. Alla base di questo rapporto, oltre l’ingaggio importante, ci sono sicuramente delle garanzie di natura tecnica su una rosa di qualità ma troppo corta”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stroppa 24.05 - “È stata una stagione bella, importante. Da una situazione all’altra non abbiamo mai mollato, portando a casa un campionato importante. Giocare bene e non vincere da fastidio, noi abbiamo giocato e fatto bene”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Foggia Giovanni Stroppa traccia...

A tu per tu

...con Gerolin 23.05 - “Il bilancio non può sicuramente essere positivo, abbiamo raddrizzato la barca soltanto alla fine. Undici sconfitte consecutive ci dicono che abbiamo sbagliato qualcosa, avremmo dovuto prestare più attenzione”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell’Udinese, Manuel Gerolin. Numeri...

A tu per tu

...con Sorrentino 22.05 - Una stagione faticosa, difficile. Ma alla fine ciò che conta è il risultato. E anche quest’anno il Chievo Verona ha portato a casa la salvezza. Uno dei protagonisti della permanenza del Chievo in Serie A è stato ancora una volta Stefano Sorrentino. Una certezza tra i pali. Esperienza...

A tu per tu

...con Salerno 21.05 - “Ho sempre ammirato Buffon, un portiere fuori dal comune. Psg? Credo che smetterà”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Leeds, Watford, Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. Scudetto alla Juve: cosa è mancato al Napoli? “Il gap si è abbassato. Il Napoli...

A tu per tu

...con Tesser 20.05 - “Siamo arrivati fino all’ultima giornata per decidere la salvezza, questo è un segnale nell’interesse del campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Attilio Tesser a proposito della giornata di oggi che sancirà gli ultimi verdetti della serie A. Sulla carta per il Crotone è assai complicata... “Chiaro,...

A tu per tu

...con Galli 19.05 - “Mancini mi piace, con me si sfonda una porta aperta. È uno dei tecnici più adatti alla Nazionale”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Beppe Galli a proposito del nuovo allenatore della Nazionale Italiana. Come far partire il nuovo ciclo azzurro? “Dando più fiducia ai giovani. Facendoli...

A tu per tu

...con Perinetti 18.05 - “Per noi è stato un campionato dove siamo stati protagonisti di un’impresa. L’inizio è stato difficile, bravo Ballardini a svegliare i ragazzi e brava la società ad averlo messo nelle giuste condizioni”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti a proposito...

A tu per tu

...con Ursino 17.05 - Missione impossibile, a caccia di un’altra impresa. Perché al Crotone le cose facili non vanno di moda. La sfida al Napoli per ottenere la salvezza e scrivere un’altra pagina di storia. La squadra di Zenga ci proverà. “Dobbiamo fare il nostro dovere, poi vedremo alla fine che cosa...

A tu per tu

...con Sannino 16.05 - “Sarri e lo scudetto del Napoli perso in hotel a Firenze? Quando c’è un campionato e si conoscono già le date devi mettere in preventivo che puoi giocare prima o dopo un’altra squadra in lotta per i tuoi stessi obiettivi”. Cosi a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino a proposito della...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy