VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
A tu per tu

...con Miccoli

"Juve, Scudetto obbligatorio... tifo Roma e Napoli. Gabbiadini, giusto dargli una chance. Palermo, Faggiano è all'altezza: spero non finisca come gli altri. La mia scuola calcio e i talenti in giro per l'Italia..."
21.08.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 39740 volte
...con Miccoli

"Quando Benatia dice che lo Scudetto per la Juve è obbligatorio, ha ragione". Parole firmate Fabrizio Miccoli, ex attaccante della Juventus e indimenticato capitano del Palermo, a TuttoMercatoWeb. Miccoli oggi studia per il futuro da operatore di mercato e intanto si dedica alla sua scuola calcio, A.S.D Fabrizio Miccoli, che sforna talenti e li colloca già in giro per l'Italia.

Juve protagonista. Scudetto, sulla carta, già assegnato.
"Beh, ha tolto Pjanic alla Roma e Higuain al Napoli. Sulla carta lo Scudetto è dalla Juve, deve vincerlo a tutti i costi. Poi ogni annata è sempre diversa e può succedere di tutto, guardate il Leicester dell'anno scorso".

Il Napoli cerca il sostituto di Higuain. Tra la ricerca sul mercato e l'idea di dare fiducia a Gabbiadini...
"Sarebbe giusto dare una chance a Gabbiadini, lo ha dimostrato. Ma anche Milik è un grande acquisto".

Intanto a Napoli scoppia il caos Insigne, che chiede il rinnovo.
"Per quello che ha fatto sarebbe giusto riconoscergli qualcosa, poi sono cose personali. Ognuno ha il suo agente, le persone di riferimento. Ma perdere Insigne, per il Napoli, non sarebbe una bella cosa. Mi auguro che possa restare".

Poco protagonista sul mercato il Milan.
"Situazione particolare, un po' dispiace per l'addio di Berlusconi. Quest'anno Montella metterà a posto un po' di cose, il Milan farà meglio dell'anno scorso".

E la Fiorentina di Corvino?
"È una squadra tosta per tutti, difficile da affrontare. Si giocherà l'Europa League insieme ad altre, sarà fastidiosa da affrontare. Paulo Sousa sa far giocare bene le sue squadre".

Giuseppe Rossi l'arma in più?
"Mi auguro che stia bene, dopo quello che ha subito lo merita. Spero possa fare benissimo, una grandissima annata".

Il Sassuolo il nuovo che avanza.
"Sì. E occhio anche al Cagliari, che può fare cose importanti. S'è rinforzato anche il Torino, che ha un profilo giusto per allenare la squadra. I granata hanno fatto acquisti mirati, potranno essere la sorpresa insieme a Sassuolo e Cagliari".

Il Sassuolo come il Palermo di qualche anno fa?
"Volendo fare un paragone, sì. Ma la situazione è un po' diversa...".

Cioè?
"Se togliamo Juve, Napoli e Roma però il campionato è un po' meno difficile rispetto a qualche anno fa. Come realtà però sì, il Sassuolo ricorda un po' il Palermo di qualche stagione fa. Ma l'ossatura dei neroverdi è rimasta sempre la stessa e quando partono due ne arrivano altrettanti".

A Palermo intanto arriva Faggiano come ds, salentino come lei.
"Daniele ha dimostrato di essere all'altezza, ha fatto esperienza e la gavetta giusta. Ha avuto accanto gente che lo ha guidato bene, merita questa opportunità. Spero però per lui che possa lavorare come vuole. Lasciare la B per andare in serie A è una scelta che va ponderata bene, come ha fatto lui. Però se la scelta deve rivelarsi sbagliata... beh, forse era meglio se restava dov'era. A Daniele voglio bene, spero faccia bene per lui che è una bravissima persona e per il Palermo che più va meglio e più sono contento. Ma a Palermo ne ho visti passare talmente tanti, spero non finisca come gli altri".

Stasera c'è proprio Palermo-Sassuolo, come la vede?
"La prima di campionato è sempre un po' particolare. Giocando la prima in casa il Palermo vorrà fare bene, il Sassuolo ha sprecato un po' di energie in Europa League. Se il Sassuolo vince a Palermo fa il suo, ma davanti ai propri tifosi i rosanero possono anche fare meglio".

La carta dice Juve, per lo Scudetto da che parte sta?
"Penso che lo vincerà la Juve e lo meriterebbe perché sta lavorando in maniera importante. Qualche giorno fa ne parlavo con Chiellini: quando vinci tanti campionati di fila non è un caso, grande merito alla società. Sì, penso proprio che lo Scudetto lo vincerà la Juventus, meritandolo anche. Se proprio devo fare il tifo per qualcuno però, spero vinca il Napoli o la Roma giusto per vedere qualcosa di diverso. Spalletti è un grande allenatore, come Sarri. E le due piazze meritano di fare grandi cose".

Serie B: quest'anno tanta incertezza.
"Il Verona vorrà risalire, poi Frosinone e Carpi proveranno a fare bene. Non ci sono squadre - Verona a parte - che puntano dritte alla vittoria, sarà un bel campionato".

E la sua scuola calcio? Sfornate talenti e vanno già in giro per l'Italia...
"Abbiamo dato un 2002 - Tommaso Milanese - alla Roma; poi Alessandro Martina - 2000 - alla Roma, Thomas Macagnino - 2000 - all'Entella. Ancora Mariano Cristian al Monopoli e tre ragazzi del 1999 al Nardò. Sono contento, abbiamo fatto un bel lavoro e preso tanti altri ragazzi che potranno fare un bel percorso proprio come i predecessori".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Bousquet 25.07 - "Le protagoniste del mercato? Milan e Juventus, in attesa dell'Inter che probabilmente farà fatica anche il prossimo anno nonostante le grandi premesse". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mauro Bousquet. André Silva rossonero: come lo vede? "Uno dei migliori...
Telegram

A tu per tu

...con Bonato 24.07 - "Il Milan ha rifondato praticamente la squadra, creando una formazione di ottimo livello ma che va completata. Hanno davanti ancora un mese e mezzo per capire se può mancare qualcosa. Dovesse mancare qualcosa penso che non si tirerebbero indietro". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di...

A tu per tu

...con Imborgia 23.07 - "Fin qui è stato un bellissimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di calciomercato Antonio Imborgia. Milan al centro del mercato. "Il Milan è quella che aveva più bisogno di intervenire rispetto alle altre, negli anni aveva perso tutti i calciatori più importanti...

A tu per tu

...con Galli 22.07 - "Il Milan ha fatto un buon mercato, tolto Bonucci non vedo dei fuoriclasse: è un'ottima squadra, Montella dovrà essere bravo ad amalgamarla. Se Mirabelli ha preso questi giocatori, qualcuno di loro però magari diventerà un top player". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato...

A tu per tu

...con Carli 21.07 - "Mi sembra un mercato più vivace degli altri anni, quando si muovono le grandi e così. Ma non è finita: si muoveranno ancora Juve, Milan e Inter". Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell'Empoli, analizza la sessione di calciomercato. Tante cessioni per la Fiorentina. "Intanto...

A tu per tu

...con Iachini 20.07 - "Il Milan sta facendo grandi acquisti, non si pensava alla vigilia del mercato che i rossoneri con una proprietà appena arrivata facessero un mercato così roboante. Poi le difficoltà, però, saranno rappresentate dall'assemblare una squadra". Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini analizza...

A tu per tu

...con D'Amico 19.07 - Marco Borriello e il Cagliari, avanti insieme. "Il rinnovo testimonia che Marco è un grande professionista, ha fatto una grande stagione e ora vuole conquistare il sogno di andare ai Mondiali. I numeri dell'anno scorso dicono che ha tutto per ripetersi e mettere in difficoltà Ventura...

A tu per tu

...con Materazzi 18.07 - "Si sta muovendo molto il Milan, bisognerà aspettare anche il risultato dell'inserimento di tanti giocatori nuovi: servirà tempo, ma sta venendo fuori un ottimo organico. Almeno sulla carta". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Matteo Materazzi. Bonucci-Milan, come...

A tu per tu

...con Gallo 17.07 - Un addio per la Juventus. Leonardo Bonucci da pochi giorni è passato al Milan, tra clamore e stupore. "Questa notizia che ho seguito seppure da lontano la considero molto esasperata come avvenimento. Ciò perché pur il giocatore avendo dato il suo contributo importante alla causa bianconera...

A tu per tu

...con Foschi 16.07 - "Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.