VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Stramaccioni

"Panathinaikos, forza e prestigio: ora puntiamo in grande. Torino e Atalanta? Avevo due offerte, ma non ho mai voluto lasciare: qui progetto ambizioso. Ibarbo e Kone? Vogliamo una squadra forte. In Grecia penso più veloce..."
06.06.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 30696 volte
© foto di Federico De Luca

"La forza con cui mi hanno voluto e il prestigio e la storia di questo club mi hanno convinto immediatamente" e ora la storia è tutta da scrivere. Pagine da riempire negli annali del Panathinaikos. Ci pensa Andrea Stramaccioni, allenatore e manager del club greco. Strama parla a TuttoMercatoWeb della sua esperienza, delle prospettive future e del mercato. Perché il filo conduttore con l'Italia è di quelli che persistono nel tempo. E nel mirino ci sono Ibarbo, Onazi e Keita. Con una certezza: il Panathinaikos sarà competitivo.

E la convinzione è tanta, giusto mister? Per lei s'era parlato di Torino e Atalanta, alla fine è rimasto in Grecia.
"Sono arrivate due offerte da squadre italiane ma rispetto alle stesse e al mio attuale club non è corretto farne menzione. E comunque non ho mai avuto intenzione di lasciare il progetto intrapreso, avevo solo bisogno che il patron confermasse le ambizioni che aveva al momento del mio arrivo e mi promettesse di trattenere i due giocatori migliori. Ora siamo in Europa, il livello che compete a questa società, e vogliamo andare più avanti possibile".

Le prime differenze con il calcio italiano?
"Quattro squadre - noi, Olympiakos, Aek e Paok - hanno mezzi superiori alle altre. Il livello tecnico medio generale del campionato é inferiore all'Italia anche ovviamente per motivi economici ma agonismo e passione decisamente no".

E intanto va a caccia di rinforzi. Da Ibarbo a Kone, passando per Onazi, Keita e non solo....
"Avere allenato e conosciuto bene alcuni giocatori ti da un piccolo vantaggio nell'attirarli da te. Fare nomi adesso non ha senso ma l'intenzione del patron é di attrezzare la squadra per tornare a competere in Grecia e in Europa e in Italia giocano tanti calciatori bravi".

Cosa le ha dato quest'esperienza in Grecia?
"Tantissimo. Allenare all'estero ti fa crescere. Comunicare con calciatori, dirigenti e stampa solo in inglese ti fa "pensare più velocemente". Mi ritengo fortunato a 39 anni ad aver raggiunto quasi 200 panchine ufficiali fra Inter, Udinese e Panathinaikos".

Futuro: si vede di nuovo in Italia entro pochi anni?
"Sicuro. Ma ora tutte le mie energie sono concentrate su questa squadra e sul prossimo anno qui, al Panathinaikos".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Hernandez 23.01 - Carico e motivato. Pronto al rientro. Abel Hernandez scalpita per tornare protagonista. “Sto recuperando bene. Sono all’ultima fase del recupero, dovrò lavorare ancora per due-tre settimane e poi sarò a disposizione della squadra”, dice a TuttoMercatoWeb l’attaccante dell’Hull City....

A tu per tu

...con Perinetti 22.01 - Momento positivo per il Genoa. Dal cambio di guida tecnica, in casa rossoblù, è tornato il sorriso. “Per Ballardini parlano le statistiche... ora abbiamo un impegno insidioso contro la Juventus, una partita che viene dopo la sosta ma i bianconeri non saranno distratti”, dice a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Mandorlini 21.01 - “L’Inter è partita bene salvo inciampare nelle ultime gare. Magari c’è stato un calo fisico, generale. E per la Roma vale lo stesso: era partita bene. La sosta però è servita a ricaricare le batterie”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini fa le carte a Inter-Roma che si giocherà...

A tu per tu

...con Gasparin 20.01 - Avanti con il curatore fallimentare. Poi si vedrà. Il Vicenza è fallito. "Al Vicenza sono legato, ho vissuto dalla serie C fino alla semifinale di Coppa contro il Chelsea. Risiedo a Vicenza, sono tifoso così come lo è mio figlio. Vedere che il lavoro fatto in precedenza è stato depauperato...

A tu per tu

...con Bjelica 19.01 - “Ho preso la squadra al dodicesimo posto, siamo arrivati terzi. In questo secondo campionato abbiamo cambiato tanto la squadra, sono partiti giocatori importanti ma siamo competitivi. Oggi siamo secondi, possiamo vincere il campionato e abbiamo tutto per riuscirci”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stellone 18.01 - “La scelta di Verdi può essere giusta perché a Bologna è protagonista, mentre a Napoli avrebbe rischiato di giocare poco perché ci sono Insigne, Mertens e Callejón. Il no deve essere visto sotto questo aspetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Frosinone, Roberto Stellone. E...

A tu per tu

...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.