VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi è stato il calciatore rivelazione della stagione di Serie A?
  Andrea Conti
  Mattia Caldara
  Federico Chiesa
  Piotr Zielinski
  Gianluigi Donnarumma
  Franck Kessie
  Sergej Milinkovic-Savic
  Roberto Gagliardini
  Emerson Palmieri
  Roberto Inglese
  Diego Falcinelli
  Giovanni Simeone
  Gerard Deulofeu
  Patrik Schick
  Lucas Torreira
  Lorenzo Pellegrini
  Jakub Jankto
  Amadou Diawara

TMW Mob
A tu per tu

...con Tedesco

"Birkirkara, arrabbiato per l'esonero. Quattro giocatori da Malta all'Italia in diciotto mesi: non ho fatto male ma Zamparini è arrivato anche qui... Palermo, Ballardini è motivato. Juve, lo Scudetto è tuo. Perugia, sei da playoff"
09.01.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 24613 volte
© foto di Vincenzo Orlando/TuttoPalermo.net

Una stagione da record al Birkirkara, poi l'esonero inaspettato. Giovanni Tedesco dopo due anni a Malta - di cui uno al Floriana - è pronto a ricominciare, alla ricerca di una panchina che possa mettere in mostra le sue qualità. Prima l'addio di Miccoli al Birkirkara, poi il suo esonero. Nonostante la vittoria ai preliminari di Europa League contro il West Ham e l'eliminazione, al ritorno, soltanto ai calci di rigore. Un sogno per la squadra maltese. E un benservito, a Tedesco, che poteva essere evitato. "È stata un'esperienza particolare", racconta l'ex centrocampista a TuttoMercatoWeb.

Che ricordo conserva?
"Come esperienza sotto certi aspetti è stata difficile, affascinante. Le difficoltà di una lingua e una mentalità diversa, un calcio differente rispetto al nostro. Ci sono stati tanti aspetti positivi, anche se poi s'è conclusa con l'esonero. Alleno da quattro anni: prima da collaboratore di Delio Rossi, poi al Foligno dove mi sono dimesso dopo tre partite - una cosa che un allenatore non deve mai fare -, ma il calcio di un certo livello da allenatore l'ho fatto l'anno scorso al Floriana con Gaucci e abbiamo sfiorato l'Europa League".

L'anno scorso, al Floriana, ha allenato Igor Coronado. Che adesso incanta Trapani.
"L'anno scorso l'ho avuto per poche partite perché è stato infortunato. È un talento naturale, ha qualità tecniche importante. Per essere pronto per la Serie A deve mettere un po' di massa, ma a livello tecnico può fare meglio in A che in B. Sta facendo un anno d'esperienza importante al Trapani in Serie B, ha tutte le qualità per ambientarsi in A".

In arrivo, in Italia, anche Muscat. Destinazione Ascoli.
"Uno dei pochi talenti maltesi su cui poter puntare, insieme all'altro Muscat che ha preso l'Akragas. Diciamo che sono fortunato: in diciotto mesi a Malta, quattro giocatori sono arrivati in Italia. Forse ho lasciato qualcosa... Sono molto arrabbiato per il mio esonero, ancora dopo venti giorni non so darmi una spiegazione. Tutti dicono che nel calcio contano i risultati. Non c'erano i presupposti per un esonero, ma forse Zamparini è arrivato anche a Malta (sorride, ndr)".

A proposito di Zamparini. Ballardini esonerato, poi - dopo qualche ora - richiamato. Che confusione.
"Tutto questo non mi sorprende. Conosco il Presidente, non è solo questo ma anche una persona generosa che vuole il bene del Palermo e dei palermitani. Tutto ciò che fa, lo fa in buona fede. A Verona sarebbe fondamentale non perdere, ma mi preoccupa ben altro: mercoledì dopo tanti anni sono tornato al Barbera, mi preoccupa l'ambiente disunito. Se tutti remano dalla stessa parte, allora il Palermo può salvarsi".

Al Palermo, comunque, urgono rinforzi.
"Sono la persona meno adatta a parlarne, anche perché il Palermo l'ho visto per la prima volta mercoledì. Però la situazione di classifica dice che ha bisogno di qualcosa. Sarà Zamparini, con Ballardini, a decidere cosa serve".

Qualche giorno fa ha incontrato Ballardini. Come lo ha ritrovato dopo tanti anni?
"L'ho avuto come allenatore. La sua grande forza è la serenità che riesce a trasmettere in tutti i momenti. Non sarà facile in questo momento riuscire a trasmettere serenità, ma l'ho visto motivato e carico: se avrà la possibilità, tirerà fuori il Palermo da questa situazione. Altrimenti lo farà Beppe Iachini, un altro che ama la maglia rosanero".

Esonerato per tre-quattro ore e poi richiamato. Da allenatore, non una bella situazione.
"Diventa difficile lavorare all'interno di uno spogliatoio. Ma se sei un professionista, sai che con un presidente come Zamparini puoi andare incontro anche a queste situazioni".

Scudetto: chi lo vince?
"Ho la mia idea: la Juventus è dieci anni avanti rispetto a tutte le altre. E penso che possa vincere un altro Scudetto, da tifoso bianconero sarei contento. E poi ho avuto il piacere di conoscere Allegri, lo trovo bravissimo sotto tutti i punti di vista".

Sorprende, in positivo, la Fiorentina.
"Mercoledì la Fiorentina - al di là del Palermo - mi ha fatto una grande impressione. Ho visto una squadra organizzata, ognuno sapeva cosa doveva fare".

E il suo ex Perugia?
"Quando è arrivato Bisoli ero contento: è sinonimo di certezze, soprattutto in serie B. L'ho conosciuto e ho seguito i suoi allenamenti. È un allenatore importante, rientrerà nei playoff e tirerà fuori qualcosa di importante".

Lei, pronto a ricominciare?
"Non vedo l'ora di ripartire. Aspetto una chiamata per poter ricominciare, ho tanta voglia e credo nelle mie qualità e in quelle del mio staff".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Carli 24.05 - "Cercheremo di coronare un sogno: salvarci per il terzo anno di fila. Il destino è nelle nostre mani e quando è così devi andare con entusiasmo e tirare una riga sul passato. Il nostro destino dipende da noi". Cosi a TuttoMercatoWeb il dg dell'Empoli, Marcello Carli, in vista della...
Telegram

A tu per tu

...con Ballardini 23.05 - "La Juventus ha tanti meriti: la società, l'indirizzo che danno ai giocatori, la mentalità. Tutte queste componenti quindi società, serietà e competenza portano la Juve ad essere nettamente il club migliore nel nostro panorama". Cosi a TuttoMercatoWeb Davide Ballardini elogia la Juventus...

A tu per tu

...con Novellino 22.05 - Obiettivo raggiunto per l'Avellino. E ora è tempo di programmare la prossima stagione. "Sono arrivato che eravamo a sei punti dai playout, è stata una rincorsa straordinaria. Ringrazio i ragazzi che mi hanno inseguito, non è stato facile perché dopo la partita contro il Perugia pensavamo...

A tu per tu

...con Iachini 21.05 - "Il campionato? C'è stata la conferma del Napoli e della Lazio, poi la sorpresa Atalanta. Juve e Roma invece hanno fatto il campionato che ci si aspettava. I bianconeri hanno dimostrato di essere i più forti". Cosi a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Palermo e Udinese,...

A tu per tu

...con Bojinov 20.05 - "Mi sto adattando, non è facile perché sono in una realtà difficile da vivere e per giocare. Il calcio cinese sta cominciando a trasformarsi piano piano, ci vuole pazienza e tempo. La mia squadra è in seconda divisione, esiste da quattro anni ma stanno costruendo un progetto". Parla...

A tu per tu

...con Salerno 19.05 - Walter Mazzari e il Watford, è addio. Questione di feeling. "Non credo che l'esonero sia dovuto ai problemi di lingua, Mazzari ha raggiunto l'obiettivo cioè mantenere la categoria che è fondamentale per una piazza come il Watford", dice a TuttoMercatoWeb l'ex ds del club inglese,...

A tu per tu

...con Gautieri 18.05 - "È stato un campionato entusiasmante, le partite si giocano fino alla fine: Brescia-Trapani e Ascoli-Ternana, match tirati che verranno giocati fino alla fine". Così a TuttoMercatoWeb Carmine Gautieri, ex allenatore di - tra le altre - Latina, Varese e Ternana. Il Verona vede...

A tu per tu

...con Stellone 17.05 - La finale di Coppa Italia, la Serie A, la lotta salvezza per rimanere in serie B e...il Bari. Quel Bari dove Roberto Stellone avrebbe voluto mettere radici per costruire qualcosa di importante, sulle orme di quanto fatto a Frosinone. L'ex allenatore biancorosso, contattato da TuttoMercatoWeb,...

A tu per tu

...con Semplici 16.05 - Un sogno realizzato. La Spal sorride e vola in serie A. "Ancora non ci rendiamo conto di quello che abbiamo fatto. C'è stata una festa straordinaria per un obiettivo da sogno, nessuno pensava a noi vittoriosi del campo sia per budget e sia perché ci davano per retrocessi. È il coronamento...

A tu per tu

...con Imborgia 15.05 - "L'Inter? Hanno deciso di cambiare, strano il cambiamento dopo il rinnovo di Ausilio appena fatto ma ritengo che almeno nelle intenzioni della proprietà l'arrivo di Sabatini non sia in sostituzione dell'attuale direttore sportivo". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Antonio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.