HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

10 settembre 1985, muore la leggenda Jock Stein per un malore a fine partita

10.09.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 11034 volte

Il 10 settembre 1985 si spegne Jock Stein. Una morte avvenuta in modo drammatico, a seguito di un attacco cardiaco che lo colpì subito dopo la partita Galles-Scozia, valevole per le qualificazoni a Messico '86. Entrambe le squadre si giocavano il pass per la rassegna iridata, alla Scozia basta anche un pari e lo centra a dieci minuti dalla fine su calcio di rigore dopo il vantaggio gallese firmato Hughes al 13'. Al triplice fischio dell'arbitro la festa scozzese è subito gelata dall'immagine di Stein accasciatosi per terra dopo essersi portato le mani al petto. Non ci sarà nulla da fare, Stein si spegnerà a 62 anni. In passato si distinse come tecnico per la storica Coppa dei Campioni vinta alla guida del Celtic battendo nella finale del 25 maggio 1967 l'Inter. Un successo storico poiché conquistato da una squadra che annoverava in campo tutti giocatori di Glasgow e dintorni. Con quel successo Stein diventò il primo tecnico a centrare la tripletta campionato-coppa nazionale-coppa dei Campioni. Sempre col Celtic è stato in grado di vincere 10 campionati, di cui 9 consecutivi. Considerato il mentore di Alex Ferguson (che fu il suo assistente alla guida della Scozia), Stein è considerato uno dei migliori allenatori di tutti i tempi.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Giro d'Italia: Valle d'Aosta, Pellissier unico portabandiera in A Regione storicamente poco calcistica, la Valle d'Aosta punta maggiormente sugli sport invernali. Il massimo risultato ottenuto, la permanenza per quattro stagioni consecutive in C2 dell'Aosta tra il 1991 e il 1995 e più recentemente una fugace apparizione in Lega Pro Seconda Divisione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy