HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

24 marzo 2016, muore la leggenda Johann Cruijff

24.03.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 10608 volte

Il 24 marzo 2016 si spegna a 68 anni, dopo una lunga malattia, Johann Cruijff. Si avvicinò al calcio grazie alla madre che lavorava allo stadio dell'Ajax come donna delle pulizie e grazie a lei entrò a far parte delle giovanili del club di Amsterdam. A 17 anni è già in prima squadra, e va in gol alla sua prima partita. La svolta nel 1965 con l'arrivo in panchina di Rinus Michels: nasce il concetto di "calcio totale" dove tutti i giocatori dovevano saper fare tutto. E Johann Cruijff ne era simbolo di questa rivoluzione che cambiò la concezione di calcio nel mondo. Centravanti di manovra di estrema eleganza, era in grado di far tutto: segnare, far segnare, difendere, impostare, dribblare. Vince tutto quel che c'è da vincere con l'Ajax: 9 campionati, 3 Coppe dei Campioni consecutive e con la maglia dei lancieri vince anche 2 dei 3 palloni d'oro che gli verranno riconosciuti. L'ultimo lo conquista con la maglia del Barcellona, dove si trasferì nel 1973, contribuendo a far vincere il titolo ai catalani, che mancava da 14 anni. Proprio il 14 è il numero che lo ha accompagnato per tutta la carriera. L'unica cosa che gli sfugge è il Mondiale nel 1974: la sua Olanda, definita all'epoca "arancia meccanica" gioca di gran lunga il miglior calcio e domina sempre e comunque. Ma cade all'atto finale contro i padroni di casa della Germania Ovest. Oltre ad esser stato riconosciuto come uno dei migliori giocatori di tutti i tempi, Cruijff è stato anche apprezzato allenatore, vincendo una Coppa delle Coppe con l'Ajax ma soprattutto aprendo un ciclo vincente col Barcellona. I blaugrana con lui in sella rompono l'egemonia del Real Madrid, vincono 4 campionati consecutivi, una Coppa delle Coppe ma soprattutto la prima, storica Copppa dei Campioni, superando nella finale del 1992 a Wembley la Sampdoria.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 ottobre ROMA, FURIA PALLOTTA: BALDINI EVITA IL RITIRO. IL FROSINONE VA AVANTI CON LONGO. MILAN, LA SETTIMANA DI BONAVENTURA. MANCINI: “TANTI GIOVANI ITALIANI, VOGLIO FARLI DIVERTIRE” - Perdere contro la SPAL, in casa, con una prestazione tremenda, non è andato giù a James Pallotta, furibondo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy