HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

25 agosto 1928, in Europa compaiono i primi numeri sulle maglie

25.08.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 5352 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il 25 agosto 1928 Arsenal e Chelsea diventano le prime squadre in Europa a scendere in campo (negli Stati Uniti l'idea venne messa in pratica quattro anni prima) con i numeri dietro le proprie divise da gioco. Un'innovazione storica, poiché permetteva di identificare i giocatori e non a caso è stata in futuro adottata da tutte le squadre del mondo.Ogni numero era assegnato a seconda della posizione in campo, secondo lo schema che all'epoca si usava, il 2-3-5. Pertanto il portiere aveva l'1, i centrali di difesa il 2 e il 3, i mediani il 4, 5 e 6 e il fronte offensivo andava dal 7 all'11 partendo da destra verso sinistra.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Chris Mepham: centrale abile nel controllo palla Christopher James "Chris" Mepham, è uno dei difensori emergenti più ambiti d'Inghilterra, non propriamente la patria dei centrali affidabili. E lo stesso Mepham, infatti, è nato in Galles: adattabile a terzino, il difensore rende sicuramente al top quando schierato al centro del reparto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510