Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Addio a Maradona, De Giovanni: "L’unico che da Napoli non ha preso ma ha solo dato"

Addio a Maradona, De Giovanni: "L’unico che da Napoli non ha preso ma ha solo dato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 26 novembre 2020 15:34Altre Notizie
di Claudia Marrone

Tra i personaggi di spicco di Napoli, di chi Napoli prova a raccontarla, c'è lo scrittore Maurizio De Giovanni (suo I bastardi di Pizzofalcone, ma anche tante opere letterarie sul calcio, tra le quali spicca il racconto Maradona è meglio 'e Pelé). Che, dalle colonne del Corriere dello Sport, ha parlato di Diego Armando Maradona: "Non poteva che succedere ora, in questo anno disgraziato e maledetto. Non esagero se dico che siamo dinnanzi a una tragedia, perché Maradona non è stato il calcio per noi, ma molto, molto di più. E’ stato il più grande erogatore di gioia, nessuno ne ha mai dispensato quanto lui su questa città. Un santo patrono laico la cui assenza adesso si avverte nel modo in cui Napoli lo sta piangendo attraverso varie generazioni: perché Maradona non è stato solo di chi lo ha visto o vissuto dagli spalti ma appartiene ai figli e ai nipoti di quel tempo che ne hanno sentito parlare e, sedotti e affascinati, sono andati a cercarselo ora poi sui social. E’ stato il campione percepito a distanza di decenni da chi non ha mai avuto modo di gustarselo neanche per un secondo, eppure ha la sensazione di essere stato alla stadio, perché la narrazione è stata potente".

Conclude: "Diego è stato vittima di una dipendenza e nessuno s’azzardi a considerarlo un dopato: quel vizio non alterava le proprie prestazioni, semmai le peggiorava. Lo accusavano di non essere un esempio, mentre si esaltavano figure dipinte come modelli. Poi si è visto chi erano i ladri. Maradona è stato generoso e sincero sino alla morte. La sua fragilità ha rappresentato un peso che si è portato addosso ed è stato solo suo. Ma Maradona è stato l’unico che da questa città non ha preso ma ha esclusivamente dato".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000