HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Altre Notizie

Atalanta, un debutto che fa storia: ecco Nadir Minotti

21.11.2011 12:11 di Lorenzo Casalino   articolo letto 7168 volte
Fonte: Luca Bonzanni - TuttoAtalanta.com
© foto di Alberto Fornasari

Tra il bianco, il blu e il nero, ecco il verde della gioventù. Quella di Nadir Minotti: diciannove anni sulla carta d'identità, ma la concretezza del veterano sciorinata sul rettangolo verde. Il debutto tanto atteso è arrivato, forse nella partita fin qui più delicata. La staffetta dei talenti: dentro Minotti, fuori Bonaventura, in un filo conduttore fatto di classe e prospettiva, di speranze e di sogni. La cantera della Dea non si ferma mai, e l'esordio dell'ennesimo gioiello nerazzurro è il premio al lavoro sempre certosino di Mino Favini, floricoltore del vivaio nerazzurro e maestro di un calcio dal sapore antico, romantico, ma ancora vincente. Senza girare il mondo alla ricerca di quel nome che stuzzica sempre - a volte con una carezza puramente effimera - il palato di un tifoso italico sempre più afflitto dall'esterofilia, l'Atalanta s'è ritrovata in casa l'ennesimo golden-boy.

Una ventina abbonante di minuti, una manciata di palloni toccati e la prima vetrina nella massima serie. Il debutto è stato ok, considerando il contesto: ritornata sopra di un gol, la Dea doveva difendere coi denti quel gol di vantaggio, e allo stesso tempo punzecchiare ancora la Robur. Missione non semplice, ma a cui la sagacia tattica di Minotti ha portato acqua preziosa. Ma il bello deve ancora venire. Dopo un precampionato monstre, in cui l'ex perno della Primavera del Cina aveva stupito tutti, l'attesa - seppur prolungata per colpa di un acciacco muscolare che lo ha tenuto ai box per qualche tempo - è finita. Il ghiaccio si è rotto, lo spazio giusto arriverà. Discorso analogo a quello propugnato per Manolo Gabbiadini, altro craque dell'Atalanta del domani. Starà poi alla dirigenza nerazzurra scegliere la strada giusta anche per Minotti: mandarlo in prestito in Serie B o farlo maturare - ma con uno spazio ridotto - all'ombra di una Dea che stupisce di domenica in domenica? Ai posteri l'ardua sentenza, intanto segnatevi bene questo nome: Nadir Minotti. Ne sentirete parlare a lungo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Il Talento del Giorno

Primo piano

Tutti pazzi per Duncan. E il Milan fa sul serio... Tutti pazzi per Duncan. Il centrocampista scuola Inter in forza al Sassuolo è uno dei giocatori che minacciano di assumere un ruolo da assoluto protagonista in vista della sessione di mercato di gennaio. Il ghanese ha qualità indiscutibili oltre ad avere maturato un livello di esperienza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->