HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Altre Notizie

Cesari: "Bradaric, il braccio va verso il pallone. Benatia, no rigore"

06.11.2018 00:53 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 10368 volte

Graziano Cesari, ex arbitro ospite come di consueto di Tiki Taka su Italia1, è tornato sulla mancata concessione del rigore per il tocco di Filip Bradaric nel corso di Juventus-Cagliari: "Posizione privilegiata per l'arbitro Mariani, che dopo un minuto, richiamato da Massa, va a vedere le immagini. Dal monitor non accetta il consiglio di Massa e ripete che l'ha presa di spalla, è difficilissimo far cambiare idea. Il movimento è molto sospetto, le linee guida dicono che se il braccio va verso il pallone è volontario".

Sul precedente mani di Benatia.
"Dobbiamo spiegare perché l'arbitro ha valutato, a mio parere giustamente, involontario il tocco di mano. Non assume una posizione innaturale, il movimento è funzionale alla posizione del corpo. La postura delle mani è chiara: non sono differenti, cerca elevazione, è un colpo di testa dinamico e normale per un giocatore".

Sul gol di Dybala.
"Ci hanno messo tre minuti perché è una posizione difficilissima da valutare. Con l'immagine bidimensionale, nessuno avrebbe potuto risolvere questo caso. Con l'immagine 3D, il dato è oggettivo e si procede".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 26 maggio L’ADDIO DI SPALLETTI: “INTER, IMPARA DALLA JUVE”. GATTUSO: “IL MILAN NON MI HA MAI DETTO CHE PRENDERÀ UN ALTRO ALLENATORE”. FIORENTINA, POSSIBILE CESSIONE SOCIETARIA. ATALANTA, LUCA PERCASSI: “GASPERINI A VITA” - “Ultima partita? Questo io non lo so. E' chiaro che rimarrei sorpreso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510