HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Altre Notizie

ESCLUSIVA TMW - Galeazzi: "Ventura mai all'altezza. Ora dimissioni per tutti"

14.11.2017 15:23 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 11074 volte

Fallimento epocale per l'Italia, che per la seconda volta dal 1958 fallisce la qualificazione ai Mondiali. A TMW ne ha parlato Giampiero Galeazzi: "Alla fine tutti i nodi vengono al pettine, e si parte da lontano: i sintomi di un malessere d'altronde erano cominciati da qualche partita. Ventura è una brava persona, equilibrata, ma secondo me non è mai stato all'altezza. E nel momento cruciale gli si sono piegate le ginocchia, è andato totalmente nel pallone: non serviva cambiare i giocatori, ieri era lui il primo da sostituire. E poi anche queste frasi ad effetto, sull'Italia che va ai mondiali e tutto il resto, non vanno bene: in campo non va la storia, ma i giocatori, e purtroppo i nostri sono modesti. Non c'è stato un vero ricambio generazionale, poi Ventura ci ha messo del suo".

Non sembra intenzionato a dimettersi.
"Beh, lì ci saranno delle questioni economiche che non conosciamo e non posso commentare. Era stato designato insieme a Lippi, poi è rimasto da solo: è una situazione che è stata ingarbugliata sin dall'inizio".

Tavecchio?
"L'Italia non va ai Mondiali: nel complesso si dovrebbero dimettere tutti, dai magazzinieri al presidente federale".

Seconda volta dopo il 1958. Lo immaginava?
"Onestamente no, ma penso che nessuno potesse immaginare l'Italia fuori dai Mondiali. Però nelle ultime partite si era capito che non c'erano più possibilità, ieri si è vissuto il secondo tempo col triplice fischio come una vera e propria spada di Damocle. La Svezia è una squadra modesta, ma gli azzurri sono mancati".

Su chi punterebbe come prossimo ct?
"Più che fare nomi, posso dire che punterei su una specie di coppia. Una commissione tecnica, come si usava tanti anni fa. La federazione guarda sempre nel suo circondario, e purtroppo le cifre sono modeste: mi sembra che una scelta collegiale potrebbe essere la più giusta".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Elezioni FIGC, Infantino: "C'è tanto da fare. L'importante è farlo..." 11.30 - INFANTINO: "OGNI COMMISSARIAMENTO UNA SCONFITTA" Prende la parola dall'assemblea della FIGC, Gianni Infantino, numero uno della FIFA. "Per me è sempre una grande emozione essere in Italia e parlare al calcio italiano". Infantino saluta poi Mancini e Oriali, entrati nella sala...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy