Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Gianluca di Marzio: “I 10 big di serie A che cambieranno maglia a gennaio”

Gianluca di Marzio: “I 10 big di serie A che cambieranno maglia a gennaio”TUTTOmercatoWEB.com
domenica 13 dicembre 2020 08:55Altre Notizie
di Redazione TMW
fonte Williamhillnews

C’è chi è ormai finito ai margini dei rispettivi club e non vede l’ora di cambiare aria per ritrovare campo e serenità, chi invece fa gola a diverse società italiane ed estere anche per via di una situazione contrattuale che lo spinge verso una cessione a prezzi di saldo, altri ancora sono degli investimenti – per il presente ma soprattutto per il futuro – da non lasciarsi sfuggire. Il prossimo 4 gennaio inizia ufficialmente il calciomercato invernale e, tra gli altri, ci sono 10 calciatori che giocano nella nostra Serie A che infiammeranno le prossime settimane di trattative.

Radja Nainggolan (Inter)

La versione nerazzurra del Ninja è sbiadita, anche perché senza la fiducia di Antonio Conte è dura riuscire a tornare protagonista. Tra scelte tecniche e infortuni, sono solo 5 le volte in cui il centrocampista è sceso in campo (4 in Serie A, 1 in Champions League) per un totale di appena 45 minuti. La scorsa estate il Cagliari ha fatto di tutto per prenderlo: un sogno che il presidente Giulini proverà a trasformare in realtà a gennaio.

Sami Khedira (Juve)

La sua avventura alla Juve è finita con largo anticipo rispetto al 30 giugno 2021, giorno in cui terminerà il suo contratto con i bianconeri. Fuori dalla lista Champions e mai preso in considerazione da Pirlo in campionato, il centrocampista tedesco potrebbe lasciare Torino a gennaio con direzione Premier League, dove i corteggiatori non mancano di certo.

Matias Vecino (Inter)

Che fine ha fatto il centrocampista uruguaiano? Se lo chiedono in molti nell’ambiente nerazzurro, dove ormai – anche per via dell’infortunio al ginocchio subito a luglio – è finito ai margini, mai impiegato in stagione. Durante l’ultima sessione estiva di trattative lo voleva il Napoli, l’Inter potrebbe provare a inserirlo in qualche scambio a gennaio.

Mateo Musacchio (Milan)

L’ultima sua presenza ufficiale risale a 10 mesi fa: 22 febbraio 2020, sfida di campionato contro la Fiorentina. Poi l’infortunio alla caviglia, l’operazione e un recupero più faticoso del previsto. Il difensore argentino, in scadenza di contratto a giugno 2021, sembra ormai ai margini del progetto rossonero: con la crescita di Gabbia e il possibile arrivo di un nuovo difensore a gennaio, potrebbe lasciare Milanello con sei mesi d’anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto.

Arkadiusz Milik (Napoli)

Da protagonista (mancato) dell’ultimo calciomercato, con i trasferimenti a Juve e Roma sfumati sul più bello, a opportunità che fa gola ai principali club, italiani e stranieri. Non rinnoverà il contratto con il Napoli in scadenza a giugno e la società azzurra proverà a trovare la soluzione migliore per le casse del club già a gennaio evitando di perderlo a zero.

Matteo Lovato (Verona)

Prestazione dopo prestazione, il difensore 2001 si sta guadagnando lo scettro di giovane più interessante della Serie A. Se ne sono accorte anche le nostre big, dal Milan al Napoli fino alla Roma, nessuna esclusa, che lo monitorano con attenzione. Qualche grande del nostro campionato potrebbe anche decidere di acquistarlo subito e lasciarlo in prestito in gialloblù fino al termine del campionato.

Christian Eriksen (Inter)

Lo sguardo triste dell’ultimo periodo lascia spazio a pochi dubbi: ai margini del progetto tecnico nerazzurro di Antonio Conte, il centrocampista danese ha voglia di cambiare aria per rilanciarsi. L’Inter lo cederà di fronte a una giusta offerta.

Rodrigo De Paul (Udinese)

L’Udinese è da sempre bottega molto cara, ma c’è chi è disposto a offrire cifre importanti per il talento argentino, ormai punto fermo anche della sua nazionale. La scorsa estate il Leeds è stato vicino a ingaggiarlo, il suo nome inoltre è da tempo nel mirino dell’Inter. Ma attenzione anche alle altre big della nostra Serie A.

Javier Pastore (Roma)

A Roma è ormai per tutti desaparecido: assente dai campi di gioco dal 28 giugno 2020 (9’ nella sfida contro il Milan a San Siro), l’argentino ha concluso la riabilitazione dopo l’operazione all’anca che lo ha costretto ai box in questa stagione. Difficile ipotizzare un suo rilancio in giallorosso, più facile invece una partenza magari con destinazione Turchia.

Fernando Llorente (Napoli)

Così come Milik, anche per lo spagnolo l’avventura al Napoli è arrivata al capolinea: escluso dalla lista Europa League, zero minuti in campionato. Il suo contratto scade a giugno, ma potrebbe lasciare i colori azzurri già a gennaio. Le pretendenti, dalla Serie A e dalla Spagna, non mancano.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000