HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Altre Notizie

Le pagelle dell'Eintracht - Ronnow un incubo, Haller stecca

Risultato finale: Eintracht-Bayern 0-5
12.08.2018 22:27 di Dennis Magrì  Twitter:    articolo letto 2663 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ronnow 4 - Non può nulla sul primo colpo di testa di Lewandowski, ma è colpevole allo stesso modo dei difensori sul secondo: un’uscita a vuoto che spalanca le porte del raddoppio al polacco. Disastroso anche nell'azione del 4-0 di Coman.

Da Costa 5.5 - Così e così la sua performance sulla fascia destra del campo: contro Ribery se la cavicchia, ma quando c’è da ribaltare l’azione non sembra particolarmente in giornata.

Abraham 5 - Dall’alto della sua esperienza prova a guidare la retroguardia, ma è il difensore maggiormente impreciso in entrambe le reti della prima frazione di gioco. Più che a calcio, gioca a fare a cazzotti con Lewandowski.

Salcedo 5 - Fatica, alla pari di Abraham, a contenere Lewandowski. Spesso lascia troppa libertà al limite dell’area di rigore.

Willems 6 - Ha voglia di fare e spesso suona la carica in campo. Carismatico e dotato di buone qualità, spesso avanza palla al piede sulla sinistra creando qualche pericolo a Kimmich.

Torrò 5.5 - Alterna buone giocate ad alcune da dimenticare. Nel complesso non sufficiente la sua prova in mezzo al campo, Thiago Alcantara contro di lui domina.

De Guzman 6 - Uno dei migliori in campo per la squadra di Hutter: sa come gestire il pallone, quando scaricarlo. Illumina in mezzo al campo, ma predica nel deserto. (Dal 65' Rebic 6 - Entra in campo troppo tardi, anche se fa vedere le sue qualità.)

Hasebe 5 - Non impeccabile in marcatura, spesso si ritrova a dover rincorrere gli avversari per tutto il campo. Non benissimo, ci ha fatto vedere sicuramente di meglio.

Fabian 4.5 - Ci si aspettava di più da lui, ma si nota soltanto quando innervosisce Lewandowski mettendogli la mano sul volto. Il polacco lo punisce trenta secondi dopo con il gol del 2-0. (Dal 66' Blum 5.5 - Ha la chance per segnare, ma se la divora. Sbaglia tanti passaggi.)

Gacinovic 6 - E’ l’unico che negli ultimi trenta metri prova a fare qualcosina: un tiro in porta, la punizione guadagnata nel finale di primo tempo con il fallo da ultimo uomo di Hummels (non sanzionato con il rosso) e tante buone giocate.

Haller 4.5 - Si muove molto poco e viene servito male dai compagni. Non ha modo di lasciare il segno sulla partita, tocca pochissimi palloni stretto nella morsa da Sule ed Hummels. (Dal 76' Jovic s.v.)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

RMC SPORT - Delneri: "Ventura la persona giusta per il Chievo" Luigi Delneri, allenatore anche di Chievo Verona e Sampdoria, a RMC Sport Live Show ha toccato tanti temi: "Ricordo a cui sono più legato? Il miracolo del Chievo penso sia indistruttibile. Non nasceranno più situazioni del genere. Si parla di una squadra di un quartiere con duemila...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy