HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Altre Notizie

Proroga calciomercato: domani ne discute il Consiglio Federale

17.12.2018 18:20 di Stefano Sica   articolo letto 2824 volte

Equiparare al resto d’Europa anche le date del calciomercato in Italia. E' ciò che, alla vigilia del Consiglio Federale di domani, si augura la maggioranza degli stakeholders calcistici italiani, secondo i quali una riduzione delle tempistiche per le trattative ufficiali, ingenererebbe disagi e criticità per tutto il sistema (come già accaduto in occasione della finestra estiva dei trasferimenti), risultando illogica ed irragionevole. Fatto sta che al momento l’unica Federazione europea che - per effetto di una decisione assunta dalla previgente governance - dovrebbe chiudere i termini per le negoziazioni al 18 Gennaio - è quella italiana. L’esperimento regolamentare si era ispirato a quanto messo in atto dalla Federazione inglese, che però lo aveva previsto solo per la sessione estiva (storicamente di 60 giorni, dal 1 Luglio al 31 Agosto), lasciando invariati i termini della finestra invernale (2-31 Gennaio), vista la fondamentale importanza del mercato di riparazione sia per i Club sia per i calciatori. Alla riunione di domani, le componenti federali potrebbero porre rimedio a tale stato di cose, vagliando e mettendo in votazione un provvedimento di equiparazione delle date del calciomercato a quelle di tutte le altre Federazioni europee.
A riguardo si registra anche una formale istanza presentata dalla IAFA (associazione agenti), volta a sensibilizzare ulteriormente sul tema il Consiglio Federale.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

La promessa di Paratici: "CR7 non lascerà la Juve a fine stagione" Cristiano Ronaldo non lascerà la Juventus la prossima estate. A dichiararlo, in occasione del 'Premio Scopigno, il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici: "Ronaldo via tra un anno? Assolutamente no. È molto concentrato - riporta 'Lalaziosiamonoi' - sugli obiettivi personali...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510