Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmwawards

Marotta: "Non obblighiamo Vucinic a partire. Guarin? Ecco perché ce la siamo presa"

TMW AWARDS - Marotta: "Non obblighiamo Vucinic a partire. Guarin? Ecco perché ce la siamo presa"TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 30 gennaio 2014 18:19Altre Notizie
di Raimondo De Magistris

18.20 - Cerimonia conclusa.

18.19 - Premiato Giuseppe Marotta, applausi per l'amministratore delegato della Juventus.

18.18 - Voi fate sempre molto attenzione anche ai giovani... "Noi guardiamo ai giovani come dovrebbero guardarli tutti i club. Il settore giovanile è il fiore all'occhiello di un club e noi stiamo cercando di valorizzarlo ancora di più. Noi monitoriamo tanti giovani, ma anche lì c'è tanta concorrenza. Qui, però, è più facile tesserare i giovani perché alla Juventus vengono volentieri, come è accaduto per Donis".

18.14 - Cosa può dirci del mercato della Juventus? "Noi non dovevamo fare cose importanti, il gruppo è stato costruito negli anni. Come sempre capita, ci sono giocatori che giocano meno e vogliono maggiore spazio. Se ci saranno delle opportunità da qui a domani le coglieremo. Vucinic resta? Si, se il giocatore accetta il trasferimento può partire, altrimenti resta con noi. Non obblighiamo nessuno a partire. In due anni ha fatto 29 gol ed è stato molto importante per la Juventus".

18.13 - Screzi come quelli tra Vucinic e Guarin non dovrebbero succedere... "Questi screzi sono sempre successi. Nel caso specifico ce la siamo presa perché sono stati coinvolti anche i due giocatori".

18.10 - A chi dedica questo premio? "Al di là dei genitori credo che il riconoscimento vada ad alcuni presidenti che mi hanno dato la possibilità di crescere al loro fianco. Il primo è Colantuoni, allora presidente del Varese. Con Fascetti ci chiese di lavorare in prima squadra quando eravamo in Primavera e io accettai subito. Quello fu un anno fortunato perché vincemmo il campionato Poi ne ho avuti altri, tra cui Zamparini con cui ho lavorato cinque anni e molto bene. Poi Ruggieri dell'Atalanta, Garrone e Agnelli, che è il più giovane".

18.04 - Prende la parola Giuseppe Marotta: "Vi ringrazio per questo importante premio, io da piccolo avevo come sogno nel cassetto quello di diventare dirigente. Fin da piccolo andavo a vedere gli allenamenti del Varese. Poi, come capita nella vita, ho avuto l'opportunità di entrare giovanissimo nello staff del Varese. Quello era un calcio molto diverso, c'era maggiore familiarità rispetto ad oggi. I grandi imprenditori della città avevano a cuore le sorti della squadra. Io che sono appassionato di almanacchi del calcio e all'inizio notavo che i ds erano tutti ex calciatori. Poi queste figure sono diventate sempre più complesse e oggi il mondo del calcio ha attinto molto dalle altre aziende perché il calcio è anche business. Personalmente, ho fatto il corso di direttore sportivo nel 1981, io e Marino eravamo due ragazzini. Sono onorato di esser giunto fino alla Juventus, la mia fortuna è stata quella di scegliere sempre collaboratori molto bravi. Oggi ne ho tanti, il più importante è Fabio Paratici che è un ds molto bravo".

18.01 - Prende la parola il direttore di TMW, Michele Criscitiello: "Siamo giunti alla quinta edizione, siamo felici del fatto che ogni anni arrivino in redazione sempre più voti. Dopo Corvino, Marino, Lo Monaco e Pradé è il turno di Giuseppe Marotta. Questo è un premio alla persona che si è contraddistinta per la sua professionalità in questi anni".

18.00 - Foto di rito e inizio della premiazione dell'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta.

17.56 - E' arrivato in questi istanti l'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta.

17.45 Lettori di Tuttomercatoweb.com benvenuti alla diretta testuale dei TMW Awards. I vincitori della quinta edizione sono Giuseppe Marotta e Domenico Berardi. Il direttore generale della Juventus ha battuto la concorrenza di Daniele Faggiano (Trapani), Walter Sabatini (Roma) e Daniele Pradé (Fiorentina) che ha vinto questo trofeo nella scorsa edizione.
Nella categoria giovani trionfo dell'attaccante del Sassuolo che ha battuto sul filo di lana la giovanissima stellina del Milan Hachim Mastour. La premiazione presso l'Antica Osteria Cavallini a Milano, alla presenza di dirigenti e agenti Fifa, avrà inizio alle ore 18.00.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000