HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Altre Notizie

Volpi: "Dobbiamo insegnare la tecnica ai giovani. Scommesse? Uno schifo"

06.07.2011 07:52 di Redazione TMW.   articolo letto 5793 volte
Fonte: Radio Sportiva
© foto di Alberto Mariani

Nel consueto spazio di Radio Sportiva dedicato alla Lega Pro è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni Sergio Volpi, ex giocatore che nella sua lunga carriera ha militato in tante squadre fra cui Sampdoria, Reggina, Bologna, Venezia, Brescia fino a chiudere la sua carriera con la maglia del Piacenza. Queste le sue parole:

PIACENZA - "Dare un giudizio sulla scorsa stagione è difficile, viste le notizie che stanno uscendo adesso sul calcio scommesse. Diciamo che a metà campionato eravamo in una situazione tranquilla di classifica ed invece alla fine ci è andata male".

PRESIDENZA PIACENZA - "E´ un fatto positivo che il Presidente abbia deciso di restare a capo della società e che abbia regolarmente iscritto la squadra per il prossimo campionato in Lega Pro".

SCOMMESSOPOLI - "Io non so cosa sia successo. Leggo tutto dai giornali e io mi auguro che si arrivi ad una verità e chi ha fatto qualcosa venga punito con delle sanzioni pesanti. Io sono rimasto schifato da questa situazione che si è creata ed in vent´anni che gioco non mi è mai capitata una cosa del genere. Vedere queste situazioni fa male a me ed a tutto il mondo del calcio. A fine campionato iniziavano a circolare delle voci su presunte combine ma fino a quando non ci sono delle prove non puoi condannare nessuno. Io mi auguro che si vada avanti e si faccia pulizia perché a pagare le conseguenze in queste situazioni sono sempre e solo i tifosi".

ATALANTA VS PIACENZA - "Non mi è capitato di vedere niente di strano nel corso della partita. L´unica cosa che potrebbe sembrare strana è che noi venivamo da un periodo di 5 vittorie ed un pareggio. In quel periodo stavamo benissimo ed avevamo 3 punti di distanza dalla zona playoff. Però perdere contro l´Atalanta ci sta perché è una grande squadra: il problema è capire cosa è successo dopo, se è successo, perché c´è stato un cambiamento di risultati".

RITIRO E FUTURO - "Io ho deciso di ritirarmi ed a 37 anni è arrivato il momento di abbandonare e lasciare spazio ai giovani. Io vorrei allenare una squadra delle giovanili e sarei molto contento di farlo, se il Piacenza dovesse darmi l´opportunità. Ora voglio allenare i più giovani per mettere a disposizione la mia esperienza, insegnarli ciò che hanno insegnato a me e farli crescere umanamente. Ad essere estremamente sincero, dopo tutto quello che è successo, mi è passata la voglia di giocare in un calcio del genere.

FUTURO CALCIO - "Io credo che il calcio debba ripartire dalla base, dagli insegnamenti della tecnica. Adesso il calcio è diventato molto fisico ed è sbagliato non puntare sulla tecnica. Poi dobbiamo insegnare ai giovani il divertimento e la passione: solo così si può diventare un giocatore di alto livello".

SAMPDORIA - "Vedere la Samp in Serie B è strano perché è una società gloriosa. Sono andati via dei giocatori importanti ma c´erano tutte le carte in regola per centrare una salvezza tranquilla".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Mourinho ora traballa sul serio. Le ragioni di un addio quasi scontato Ora si mette male. Se la verve comunicativa di Josè Mourinho non è mai stata particolarmente apprezzata dalla stampa d’Oltre Manica, i risultati conseguiti dallo Special One, seppure a corrente alternata, avevano contribuito alla sua permanenza a lungo termine sulla cresta dell’onda...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->