Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Interviste
Ag. Nosari: "Gasp, rotazioni vincenti. Scamacca-Touré la chiave per vincere"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 21 febbraio 2024, 23:25Interviste
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com
fonte sportitalia.com

Ag. Nosari: "Gasp, rotazioni vincenti. Scamacca-Touré la chiave per vincere"

L'agente Fifa vicino alle vicende dei bergamaschi, a Sportitalia: "Dalla gestione dei due attaccanti dipenderà un eventuale successo in una coppa"

Sesta vittoria consecutiva fra Coppa Italia e campionato, nono risultato utile consecutivo, diciassette reti realizzate nelle ultime cinque uscite: i numeri dell'Atalanta negli ultimi due mesi sono terrificanti e ben spiegano l'attuale quarto posto in classifica della Dea. Gasperini attualmente è a quota 45 punti, gli stessi del Bologna di Thiago Motta, l'ultima tecnico in grado di batterlo: se Inter, Juventus e Milan sono considerate all'unanimità le favorite per un posto nell'Europa che conta, nerazzurri e rossoblu non possono essere considerate semplici outsider o sorprese, non più ormai.

Ai microfoni di SPORTITALIA è intervenuto l'agente Fifa Paolo Nosari, per parlare delle vicende dei bergamaschi.

Quante possibilità ha la Dea rispetto a Bologna, Roma e le altre, di arrivare in Champions?
"Dipende dalle 8 partite in un mese che arrivano adesso, con Milan ed Inter fra di esse. La Roma è la più temibile fra le avversarie, se prende il ritmo giusto con De Rossi".

Pasalic e Miranchuk dimostrano che le rotazioni di Gasperini tengono tutti sul pezzo?
"Si, è così. A mio modo di vedere poi, il salto di qualità definitivo, per quest’anno, risiede nel trovare la rotazione migliore per Scamacca e Toure: dalla buona riuscita di essa dipenderà un eventuale successo in una delle Coppe".

Scamacca in cosa lo vede cresciuto dopo sei mesi di lavoro con Gasperini?
"Nella propensione al gol e nella capacità di fare da regista avanzato. Non è ancora evidente, perché siamo agli inizi".

El Bilal Touré: appena ha messo piede in campo ha segnato. Quali margini di crescita ha?
"Bella domanda: meno male, per l'Atalanta ed i suoi tifosi, che non ha fatto la Coppa d’Africa. Teniamoci la sorpresa, che è sempre bello".