Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Copertina
Giorgio Scalvini, la stella dell'Atalanta che brilla fuori dal campo
giovedì 22 febbraio 2024, 20:13Copertina
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

Giorgio Scalvini, la stella dell'Atalanta che brilla fuori dal campo

Dal cuore di Zingonia all'amore per il calcio e la vita: l'intimità di Scalvini svelata in un'intervista esclusiva a Tuttosport

In un mondo dove il calcio professionistico è spesso sinonimo di glamour e luci della ribalta, Giorgio Scalvini si distingue per la sua autenticità e semplicità. A soli 20 anni, il centrocampista dell'Atalanta è diventato un simbolo di dedizione e umiltà, tanto sul campo quanto nella vita di tutti i giorni. Con un contratto recentemente rinnovato fino al 2028, Scalvini si proietta verso il futuro con l'Atalanta, ma mantiene i piedi ben saldi a terra, ricordando le sue radici e i valori che lo hanno formato. Ecco cosa ci ha raccontato in un'intervista che rivela non solo il calciatore, ma l'uomo dietro la maglia.

LE ORIGINI - "Essere cresciuto a Zingonia mi ha regalato la fortuna di essere circondato da allenatori e preparatori che oltre alla competenza tecnica, mi hanno trasmesso valori umani e educativi imprescindibili," riflette Scalvini sulla sua formazione. Questa base solida gli ha permesso di affrontare con serenità e determinazione la sua ascesa nel mondo del calcio.

LA VITA OLTRE IL CALCIO - Quando non è impegnato sul campo, Scalvini apprezza i momenti tranquilli con la famiglia e gli amici. "La mia casa è il luogo dove posso essere semplicemente me stesso, lontano dai riflettori," confida. Il sostegno della sua ragazza, Gemma, e l'amore per gli sport, dal tennis all'NBA passando per il padel, arricchiscono la sua vita fuori dal calcio, dimostrando che anche un calciatore può avere una "splendida normalità."

SUL CAMPO - Con un sorriso, Scalvini parla della pressione e dell'emozione di giocare in stadi leggendari come San Siro, descrivendo queste esperienze come fonte di grande motivazione. La fiducia e la crescita sotto la guida di Gasperini sono evidenti: "Mi ha migliorato in tutto, mi sento importante e questo mi ha permesso di crescere sotto ogni aspetto."

IL FUTURO - Il recente rinnovo di contratto è un segno del forte legame di Scalvini con l'Atalanta. "È una dimostrazione di gratitudine e di impegno verso questa famiglia che mi ha visto crescere," dice con orgoglio. Guarda al futuro con entusiasmo, focalizzato sul migliorare ogni giorno.

RICONOSCIMENTI - Nonostante gli elogi e le critiche che accompagnano la carriera di un calciatore, Scalvini mantiene un approccio umile. "Ciò che conta è rimanere sé stessi, indipendentemente dal successo sul campo," afferma, sottolineando l'importanza dell'umiltà.

Giorgio Scalvini non è solo un talento emergente del calcio italiano; è la prova vivente che successo e umanità possono andare di pari passo. La sua storia è un inno alla semplicità e all'autenticità in un'epoca di eccessi e superficialità. Con Scalvini, l'Atalanta non solo ha un giocatore chiave per il presente e il futuro, ma un vero e proprio modello di ispirazione per le giovani generazioni.

In un mondo in cui gli eroi sono spesso lontani dalla realtà quotidiana delle persone, Scalvini dimostra che è possibile essere un campione anche fuori dal campo