Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Rassegna Stampa
A tutto Samaden, la rivoluzione giovanile dell'Atalanta per forgiare campioniTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
venerdì 23 febbraio 2024, 17:25Rassegna Stampa
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

A tutto Samaden, la rivoluzione giovanile dell'Atalanta per forgiare campioni

Dal dialogo con Samaden emerge la visione innovativa dell’Atalanta per il futuro del calcio giovanile: un equilibrio tra talento, educazione e territorio

Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile dell’Atalanta, è intervenuto in una lunga chiaccherata a L'Eco di Bergamo e sottolinea l'importanza di coltivare non solo l'abilità tecnica nei giovani calciatori ma anche valori solidi e un'infrangibile tenacia. "Anche da avversario, le giovanili dell’Atalanta erano distinguibili per il loro spirito combattivo, l'etica e la qualità tecnica," afferma Samaden, evidenziando l'obiettivo di rendere queste caratteristiche ancora più distintive.

DIFFERENZE E INNOVAZIONI: ATALANTA VS. INTER
Passando dalla guida del vivaio dell'Inter a quello dell'Atalanta, Samaden nota una marcata differenza nell'approccio alla crescita dei giovani talenti. Mentre l'Inter opera in una dimensione internazionale, con le sue pressioni per risultati immediati, l'Atalanta si focalizza maggiormente sull'emergere dei giovani, offrendo loro maggiori possibilità di crescita. Samaden pone l'accento sull'importanza di mantenere la tradizione del settore giovanile dell'Atalanta, arricchendola con la sua esperienza senza stravolgerne l'essenza.

EVOLUZIONE DEI GIOVANI E APPROCCIO EDUCATIVO
Con il cambiamento del contesto sociale e culturale, Samaden osserva la necessità di adattare l'approccio formativo ai giovani calciatori. "La quantità di allenamento deve aumentare in risposta alla diminuzione dell'attività fisica spontanea tra i giovani," spiega, sottolineando l'importanza di un supporto educativo che vada oltre l'insegnamento delle sole abilità calcistiche.

L'IMPORTANZA DELL'AMBIENTE E DEI VALORI
Samaden attribuisce il successo del settore giovanile dell'Atalanta all'ambiente e ai valori che lo caratterizzano. La vera "fabbrica dei giocatori" risiede non tanto nelle metodologie d'allenamento, quanto nella creazione di un ambiente positivo e stimolante, dove i giovani possono crescere come persone prima ancora che come atleti.

RAPPORTO CON IL TERRITORIO E SCOUTING
L'attenzione di Samaden si estende anche al rafforzamento del legame con il territorio e le società dilettantistiche locali, viste come fondamentali per l'identificazione e la crescita dei talenti. "Il rapporto con il territorio è vitale," dice, evidenziando l'importanza di un equilibrio tra la ricerca di talenti internazionali e la valorizzazione dei giocatori locali, con un ideale rapporto di uno straniero ogni dieci italiani.

LA VISIONE FUTURA E L'EREDITÀ DI FAVINI
Samaden riflette sull'eredità di Mino Favini e sulla sua filosofia basata su valori tecnici e morali. "Portare avanti questo messaggio sarebbe la mia più grande felicità," confessa, sottolineando come la combinazione di talento e integrità rappresenti la chiave per il successo futuro del settore giovanile dell'Atalanta.