HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Calcio femminile

CL Femminile, disfatta Fiorentina: il Chelsea passa 6-0 al Franchi

31.10.2018 21:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 3972 volte
© foto di Federico De Luca

Nella serata del Franchi, nella notte di Halloween, si chiude l'avventura europea della Fiorentina. Le toscane si fermano nuovamente agli ottavi di finale della competizione, come accaduto l'anno passato contro il Wolfsburg, al termine di una gara da incubo che ha visto le padrone di casa dominate largamente dalle ospiti davanti a circa 3500 spettatori che hanno tributato il loro applauso al termine della gara alle ragazze allenate da Cincotta. Troppo ampia la differenza, sopratutto a livello fisico e atletico, fra le viola e il Chelsea, una differenza che evidenzia quanti passi avanti debba fare ancora il movimento italiano per colmare il gap che lo separa dalle altre realtà continentali.

Primo tempo di marca Chelsea nonostante un avvio incoraggiante delle padrone di casa che nei primi minuti si rendono pericolose dalle parti di Lindhal. Poi sale in cattedra la squadra londinese che prima colpisce due traverse con Cuthbert e Carney, in questa occasione con la deviazione decisiva di Ohrstrom, e poi trova la rete del vantaggio al 25° grazie a un gran tiro dalla distanza di Spence su cui il portiere viola non può arrivare, Poco dopo la mezzora è ancora Cuthbert a spaventare le viola con una conclusione che si infrange sul palo. Il gol del Chelsea arriva poco dopo dalla corsia sinistra: Carney va via alla difesa viola e con un filtrante serve l'accorrente Kirby che da pochi passi batte Ohrstrom in uscita e blinda la qualificazione per le inglesi. La Fiorentina prova a reagire ancora una volta e riaprire il match, ma senza fortuna.

Nella ripresa il copione è lo stesso, la Fiorentina prova qualche sortita offensiva, ma si infrange contro la difesa delle londinesi, sempre pericolose quando si presentano negli ultimi venti-trenta metri. Al 53° arriva così anche il tris del Chelsea con Bachmann, appena entrata per Ji, che conquista il calcio di rigore con Kirby che realizza dal dischetto spiazzando Ohrstrom. La Fiorentina non c'è più e prima rischia di subire il quarto gol – salvataggio di Philtjens praticamente sulla linea – e poi deve nuovamente inchinarsi allo strapotere delle inglesi che con Cuthbert trovano il poker brava a farsi trovare libera dentro l'area su un cross dalla sinistra e battere nuovamente Ohrstrom. Dopo un'ora di gioco la gara è in ghiaccio per le ospiti che lasciano sfogare le viole per poi colpire in contropiede come al 64° quando Kirby si invola verso la porta di Ohrstrom e la batte con un preciso rasoterra che tocca il palo interno e poi finisce in rete. In questo modo la numero 14 londinese si porta a casa il pallone del match avendo realizzato una tripletta. Al 67° arriva poi anche il gol che fissa il risultato in un tennistico 6-0, autrice della rete è una scatenata Bachmann che entrata dalla panchina ha dimostrato tutte le sue qualità con il rigore conquistato e il gol personale. Il Chelsea si permette anche il lusso di restare in 10 nell'ultimo quarto d'ora per l'espulsione, fallo da ultimo uomo su Clelland da parte di Bright. La Fiorentina cerca nel finale il gol della bandiera con Caccamo, appena entrata, che ti testa manda di poco al lato quanto mancano dieci minuti alla fine e poi con Mauro che impegna Lindhal alla deviazione in angolo nell'ultima occasione vera di una gara che già dopo un'ora di gioco non aveva più molto da dire.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Ceferin: "La Superlega non ci sarà. È solamente fiction" Aleksander Ceferin, ha escluso la nascita di una Superlega europea. Il presidente della UEFA nel corso di un'intervista alla BBC ha dichiarato: "La Superlega non ci sarà. È una fiction o un sogno. Abbiamo alcune idee. E ciò che posso dire che la Superlega è fuori da ogni questione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy