HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Calcio femminile

CL Femminile, Fiorentina sotto di due al 45°. E quasi eliminata

31.10.2018 20:23 di Tommaso Maschio   articolo letto 3394 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Le viola si schierano con un 4-2-3-1 che può trasformarsi in corso d'opera in 3-4-1-2 con Guagni avanzata da un lato e Philtjens che si abbassa dall'altro, mentre Tortelli si accentrerebbe al fianco di Jaques e Agard. In avanti Bonetti andrebbe dietro il duo Clelland-Mauro. Stesso modulo per il Chelsea con Carney unica punta supportata da Ji, Kirby e Cuthbert. Le inglesi cercano fin da subito il possesso palla attraverso il palleggio, mentre le viola aggrediscono e pressano alla caccia del pallone per poi ribaltare l'azione come nelle prime due occasioni della gara: al 4° è Philtjens che si libera al tiro dalla sinistra, ma non angola abbastanza trovando la parata in tuffo di Lindahl, due minuti dopo invece un'incertezza del portiere inglese rischia di favorire Mauro che però non ne approfitta. L'occasione migliore della prima frazione è però per le ospiti: cross di Andersson dalla sinistra e deviazione volante di Cuthbert che colpisce in pieno la traversa facendo correre un brivido alla squadra di Cincotta. Poco dopo il decimo è invece Carney che prova la conclusione dalla distanza trovando una Ohrstrom attenta che devia sulla traversa il pallone. La Fiorentina risponde attorno al 20° prima con Philtjens che viene chiusa in angolo e poi con Mauro che prova per due volte a trovare la porta calciando di poco a lato nel secondo tentativo.

Al 25° arriva però l'azione che sblocca il match a favore del Chelsea: Spence riceve poco fuori dall'area di rigore in posizione centrale, carica il tiro e calcia a giro sul palo sinistro della porta di Ohrstrom battendo la svedese che nulla può per evitare lo svantaggio. La Fiorentina prova a reagire, ma rischia di subire il secondo gol attorno alla mezzora quando Cuthbert calcia dalla destra appena fuori dall'area e colpisce il terzo legno della gara, questa volta si tratta del palo alla sinistra di Ohrstrom. Il gol del Chelsea arriva poco dopo dalla corsia sinistra: Carney va via alla difesa viola e con un filtrante serve l'accorrente Kirby che da pochi passi batte Ohrstrom in uscita e blinda la qualificazione per le inglesi. La Fiorentina prova a reagire ancora una volta e riaprire il match con Guagni che entra in area dalla destra e calcia senza però trovare i pali della porta difesa da Lindhal, poi è la solita Philtjens che dalla corsia opposta prova un cross basso e teso trovando un angolo da cui poi non nasce nulla. Finisce così il primo tempo del match con il Chelsea che in 45 minuti ipoteca il passaggio ai quarti di finale della competizione, mentre alla Fiorentina servirebbe un vero e proprio miracolo per rimontare e passare il turno.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

...con Mangia “L’addio al Craiova? Una decisione presa di comune accordo. Mi sono trovato molto bene al Craiova, poi però ci siamo confrontati e abbiamo deciso che fosse la soluzione migliore per tutti”. Così a TuttoMercatoWeb Devis Mangia parla del suo addio alla squadra rumena. Perché è andato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510