HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Calcio femminile

Elena Linari: "Germania? Certe scoppole meglio ora che in Francia"

14.11.2018 22:12 di Tommaso Maschio   articolo letto 2452 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Elena Linari, difensore centrale dell'Atletico Madrid e della Nazionale, intervenuta a Lady Radio ha parlato della sue esperienza in Spagna e delle differenze con il calcio italiano: “Essere qui a Madrid è un sogno che si realizza, ho sempre sognato di fare la calciatrice professionista e di poterlo fare anche facendo un'esperienza all'estero che ho sempre voluto fare. C'era stata pure la possibilità di andare negli USA in un College, ma poi coi miei genitori abbiamo deciso di finire la scuola a Firenze prima di spostarmi. Lo sto facendo in una bellissima città come Madrid. Ci sono alti e bassi, ma è giusto che sia così, ho iniziato bene abbiamo fatto la preparazione in giro per il mondo, gli allenamenti sono belli e intensi, le ragazze sono tutte di alto livello, giocatrici molto forti. Stiamo facendo bene, siamo prime e l'unica cosa che mi manca è il gol. Devo prendere le misure con un campionato che è molto diverso dal nostro. Qui c'è molto più intensità, non si abbassa mai la guardia anche se stai vincendo per tre o quattro a zero, in Italia c'è più tattica e si preferisce il palleggio, mentre qui si gioca a ritmi più alti. - continua Linari parlando della Nazionale italiana – Dobbiamo mettere in chiaro una cosa prima di tutto, ovvero che la Germania è seconda nel ranking FIFA. Inoltre hanno una cultura importante a livello di calcio femminile, un gruppo di giovani che stanno crescendo tantissimo come hanno dimostrato contro di noi, mentre in Italia bisogna crescere sotto diversi aspetti. Non è un caso che il Wolfsburg arrivi quasi sempre in fondo alle competizioni europee o che il Bayern Monaco in Europa faccia bene. Poi dobbiamo dire che venivamo da un periodo molto stressante, con tante partite ravvicinate in campionato e in Champions e molte non erano al meglio della firma. Queste partite però ci servono per preparare il mondiale dove troveremo molte squadre di questo livello ed è meglio perdere ora anziché in Francia fra qualche mese”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Pordenone, un anno dopo la sfida all'Inter. "Parla" Yuto Nagatomo Un anno fa il Pordenone scrisse una pagina importante della sua storia andando a San Siro per sfidare l'Inter di Mauro Icardi e Luciano Spalletti in Coppa Italia. Un evento che il club neroverde celebrò con una serie di post sui propri social network dando sfogo a tutta l'ironia possibile...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->