HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Calcio2000

Carbone racconta: "A Napoli venduto a mia insaputa"

IL NUMERO 224 DI CALCIO2000 E' ancora IN EDICOLA! Prossimo numero uscita 10 Novembre.
14.09.2016 18:01 di Chiara Biondini  Twitter:    articolo letto 9312 volte
© foto di Federico Gaetano

Benny Carbone, per la rubrica I Giganti del Calcio, in una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Calcio2000 ha parlato anche della sua esperienza a Napoli.

"Da bandiera del Toro, mi ritrovo al San Paolo con la maglia di Maradona addosso. Capirai, non casco mica male, ma all'inizio mi sono sentito un po' "confuso" diciamo così. Poi a Napoli sono stato benissimo, perché i tifosi sono eccezionali e l'ambiente è stupendo...Ricordo che la fascia me la diede Boskov, un mito. Lui stravedeva per me e quando sono arrivato mi disse: "Cosa vuoi fare ragazzo? Hai paura o vuoi fare capitano?". E così a 22 anni mi sono ritrovato con la maglia del mio idolo sulle spalle e capitano del Napoli".

Anche questa, però, un'avventura breve...
"Sì, ma anche questa volta non ho scelto io! A fine stagione la situazione economica del Napoli è difficile e io ancora una volta mi ritrovo venduto a mia insaputa per sanare i conti. Io e Cannavaro facciamo i bagagli, io finisco all'Inter e lui al Parma. Non che andare all'Inter fosse una brutta cosa, anzi, ma non vorrei che passasse il concetto del "mercenario", tutt'altro. Io non mi sarei mai mosso da Torino prima e da Napoli poi, dove mi trovavo benissimo e i tifosi mi adoravano. Sentire il San Paolo che canta il tuo nome è un'emozione che auguro a qualsiasi calciatore, perché è un'esperienza indimenticabile".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Ryan Gravenberch: già nella storia dell'Ajax De Ligt, ma non solo. La Juventus sta lavorando anche per Ryan Gravenberch, centrocampista classe 2002 che in Olanda è stato paragonato a Paul Pogba e ha un contratto fino al 2021 con L'Ajax. A favorire i lavori, l'agente del giovane talento: Mino Raiola, che come noto con i bianconeri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510