HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

Calcio2000

Virdis: "A 19 anni rifiutai la Juve... volevo restare in Sardegna"

Il nuovo numero di Calcio2000 è in edicola, con tanti contenuti escluvi!
19.02.2015 14:25 di Chiara Biondini  Twitter:    articolo letto 9901 volte
Fonte: Calcio2000 é in edicola - Calcio2000.it
© foto di Andrea Pasquinucci

L'ex bomber di Cagliari, Juventus e Milan Pietro Paolo Virdis ha ripercorso la sua carriera ai microfoni del mensile Calcio2000, che trovi dal 15 di ogni mese in edicola.

.........
"Molti mi hanno rimproverato un carattere difficile, quasi introverso. Io lo definirei tosto. A volte è un bene, a volte un male. Bisogna accettarsi così come siamo. Vede, grazie a questo carattere ho superato momenti difficili: quando a 19 anni rifiutai la Juventus, per esempio. Lo feci perché non volevo lasciare la Sardegna. Poi quell'anno avevamo perso gli spareggi per salire in Serie A, e non me la sentivo di lasciare il Cagliari in B".

"Cessione all'Udinese? Devo dire che la cosa mi sorprese e mi amareggiò. Diciamo pure che non me l'aspettavo. In bianconero avevo vinto due scudetti, una coppa Italia, insomma... i risultati c'erano stati. Però ripeto, non si era creato feeling con l'ambiente, dividerei le colpe 50 e 50. E comunque andai ad Udine dove, dopo un primo anno tartassato dagli infortuni, il secondo feci benissimo. C'era Zico, una società in ascesa, in Friuli si facevano grandi progetti".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Vent'anni di Obilic, finto miracolo della Tigre Arkan a colpi di pistola La stagione in Serbia è finita, e come da consuetudine l'hanno fatta da padrone le due principali squadre di Belgrado, che si sono divise i titoli: alla Stella Rossa il campionato, mentre il Partizan si è dovuto consolare con la coppa nazionale. Ma proprio quest'anno ricorre il ventennale...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy