HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

Editoriale

Dybala al posto di Neymar che va al Real. La Juve indispettita. E Sampaoli non lo porta al Mondiale. Sarri tutto confermato, ma incontra ADL solo a fine stagione

23.03.2018 08:09 di Enzo Bucchioni   articolo letto 43594 volte
Dybala al posto di Neymar che va al Real. La Juve indispettita. E Sampaoli non lo porta al Mondiale. Sarri tutto confermato, ma incontra ADL solo a fine stagione

Paulo Dybala è appena tornato a segnare e a giocare a certi livelli e si ritrova da subito al centro di voci di mercato, polemiche comprese.

Scovarlo a cena in un ristorante di Madrid con l’allenatore Simeone per la Juve non è stato simpatico. E se è vero che nei giorni di riposo ognuno fa quello che vuole, questa scoperta ha indispettito notevolmente i dirigenti della Signora. Ufficialmente nessun segnale e nessun commento, ma è chiaro che è stato facile unire questo incontro a certi rumors già usciti nei mesi scorsi che accostavano Dybala al Psg. Due più due fa quattro? Nel calcio non sempre, ma siccome Simeone è da tempo in pole per la panchina del Psg, a volte tutto torna.

Insomma, il giro sarebbe questo: Neymar molla il Psg per andare al Real a sostituire Bale e Dybala prende il suo posto in Francia. Il tutto con il placet di Simeone. Ora non venite a dire che l’allenatore ha un contratto appena rinnovato e l’accordo fra Dybala e la Juve scade nel 2022, nel calcio i contratti spesso sono un optional. Soprattutto quello di Simeone che ha una clausola per liberarsi facilmente. Più complesso il rapporto Dybala-Juve. Negli ultimi tempi l’argentino è stati elogiato, è in ripresa, ma nei mesi scorsi erano arrivate le bacchettate, perfino da Nedved. Cosa succederà? In questo momento la Juventus non ha intenzione di privarsi dell’attaccante, ma da qui a giugno tutto può succedere. Di sicuro il rapporto tra Dybala e Allegri non è il massimo e se il tecnico dovesse rimanere potrebbero succederne delle belle. Tutto, naturalmente, dipenderà da quanto la Juve porterà a casa in termini di successi. Se non arriveranno titoli è assai probabile che niente sarà più come prima, a cominciare dalla panchina. Per Dybala, fra l’altro, ieri è arrivata anche la clamorosa bocciatura di Sampaoli. Le parole sono state dure “pensavamo che fosse un giocatore di altro livello”, ma uno che ha Messi può permetterselo. E’ chiaro che Messi con Dybala non ha senso, è altrettanto evidente che l’Argentina ha tanti e tali campioni in attacco che può permettersi anche scelte di questo tipo. Comunque Sampaoli ha ragione, anche per me Dybala ha grandi colpi, ma non è ancora un campione. Deve ancora crescere molto nella capacità di giocare con la squadra e nell’interpretazione delle partite. Higuain invece al mondiale ci andrà, a casa resterà Icardi.

Sarri invece resterà a Napoli. Le nostre anticipazioni di una settimana fa stanno venendo a galla giorno dopo giorno. Ieri le ha riprese in toto “La Repubblica”. Insomma, Sarri è lusingato dalla proposta di De Laurentiis per un nuovo contratto senza clausola, quattro milioni netti, durata decennale alla Ferguson, responsabilità dell’intero settore tecnico. Sorrido, invece, all’idea di cene e incontri in corso per la firma, come sentito e letto in questi giorni. Sarri ha detto chiaro e tondo anche a De Laurentiis che in questo momento non vuole distrazioni, è completamente preso dal suo lavoro, c’è in ballo lo scudetto e lui farà di tutto per vincerlo. Nessuna energia sarà sprecata per altro. E’ vero invece che sulla proposta ci stanno lavorando gli intermediari in modo da avere una bozza da presentare a Sarri a campionato concluso. L’unica cosa che l’allenatore si è lasciato in sospeso è la sua reazione a una eventuale vittoria dello scudetto. Resterà a Napoli soltanto se troverà dentro di sé energie e motivazioni per ripartire con la stessa intensità per un nuovo ciclo. Neppure Sarri adesso sa, ovvio, cosa potrà succedere dentro di sè dopo un evento epocale del genere. L’idea, comunque, è quella di rimanere e le condizioni economiche di De Laurentiis sono state apprezzate molto. Confermata anche la lista “della spesa”. Grimaldo è fatto, Giuntoli proverà a prendere Leno, Torreira, Keita Balde e Felipe Anderson. Forse anche Chiesa. Partiranno Ghoulam e Diawara.

Tornando agli attaccanti e ai mondiali, Sampaoli non è stato tenero neppure con Icardi. L’Inter invece lo sta coccolando. Ausilio sa benissimo che la clausola rescissoria da 110 milioni è bassa, facilmente attaccabile dalle big. L’obiettivo è quello di alzare la clausola a 200 milioni con adeguamento dell’ingaggio. Wanda Nara punta a una base da otto milioni netti più bonus, quasi il doppio di quanto percepito oggi. Si discute ma l’Inter deve chiudere quanto prima. Se Icardi volesse comunque andar via, almeno l’Inter potrebbe consolarsi con una bella plusvalenza. E i cinesi, s’è capito, non disdegnano. Il fair play finanziario pure…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Un mercato ancora senza rinforzi. Solo la Juve è migliorata, Inter a metà tra acquisti e mancati riscatti. Roma: i giovani basteranno per sostituire i grandi in uscita? Napoli, effetto Ancelotti ma ora i colpi 17.06 - Scrivere di calciomercato col Mondiale che scorre in sottofondo. Con la Francia che sfida l'Australia, con Marocco e Iran che corrono, sudano. Con l'Arabia Saudita che crolla, con le giocate di spagnoli, portoghesi, argentini. Mette una nostalgia dannata dei ricordi più belli perché...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Nainggolan all’Inter si farà. Alisson-Real pista caldissima. Napoli: Politano se esce Callejon. Cancelo e Darmian, la Juve prova il doppio colpo 16.06 - L’Inter è pronta a piazzare il colpo Nainggolan. I contatti con la Roma sono sempre più intensi e la sensazione è che alla fine l’operazione si farà. Con un anno di ritardo, Radja approderà alla corte di Spalletti. E questo è un grande acquisto, che permetterà al tecnico di Certaldo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, avanti su Golovin già star dei mondiali: il Cska alza il tiro. Offerto anche Pjaca. Sarri (e Zola) col Chelsea bloccano Higuain, Icardi, Savic e Rugani. Il Napoli vuole Courtois per liberare l’allenatore. Roma, via Allison e Nainggolan 15.06 - Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi, la prima partita dei mondiali li ha spazzati via: la Juventus ha visto bene su Aleksandr Golovin, 22 anni, centrocampista del Cska Mosca. Due assist e mezzo, un gol, Golovin è stato il migliore in campo nel cinque a zero dei russi contro...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Juve Cancelo e non solo, Inter incontra Dembele, il FFP e il nuovo socio rossonero 14.06 - Ha parlato Allegri, in casa Juve. E con la consueta leggerezza non ha fatto un dramma per eventuali partenze di big, Higuain in testa. “Il 9 luglio vedròsarà in ritiro: generalmente ho sempre avuto una buona squadra”. Chissà che non ci sia Cancelo visto che il Valencia è a Milano...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Qui Radio Mosca: perché è un Mondiale come non si vedeva da Argentina 78? Dalla Russia ecco cosa sta succedendo nel e attorno al Mondiale. Di cosa deve avere paura il Brasile, in cosa deve sperare l’Argentina 13.06 - Qui Radio Mosca: benvenuti in Russia. Da oggi e per il prossimo mese ogni mercoledì proverò a portarvi le sensazioni che si vivono qui al Mondiale, provando a dirvi quello che non si vede davanti alle telecamere o sulla carta stampata. Doverosa promessa: in questo spazio saranno banditi...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: c’è un belga a centrocampo! Inter: la strategia per Nainggolan-Rafinha e l’appuntamento con Icardi. Milan: il mercato “oltre l’Uefa” passa dalla Spagna. Roma: che meraviglia il piano-Monchi. Napoli: Verdi e... 12.06 - Ciao. Penso da una settimana alla storia del gambero cinese. L’avete letta? Il gambero cinese era dentro la zuppa, stava per crepare di morte orrenda, nella broda bollente. Ma il gambero cinese è come Rambo 3 e decide di uscire dalla zuppa oleosa: si trascina sul bordo del piatto,...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, Perin non è la scelta giusta. Monchi sta ricostruendo il Colosseo. "Caso Parma" e regole da riscrivere. Squadre B, così non ci siamo... 11.06 - Parte la settimana che darà lo slancio definitivo al calciomercato. Fin qui poco o nulla. Sarà la settimana dell'inizio del Mondiale ma è una cosa che non ci riguarda e rosichiamo di brutto a pensare che aspettiamo 4 anni e poi non ci presentiamo neanche. Grazie Ventura. Ogni tanto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Morata vuole solo la Juve, ma l'idea è quella di un centrocampo d'assalto. Folle dire di no a 50 milioni per Jorginho, così come allo scambio Icardi-Higuain. Ma chi è il presidente del Milan? 10.06 - È iniziato con le bombe, il calciomercato 2018. Più scritte che non realizzate, eccezion fatta per l'arrivo di Cristante alla Roma - con Coric e Marcano - e i parametri zero: dell'Inter, da de Vrij ad Asamoah, oppure della Juventus, con Emre Can. Latita però il grande acquisto, quello...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Roma, fatta per Kluivert, il Napoli pensa a Praet se va via Hamsik. Juventus e Inter pronte all’assalto su Chiesa 09.06 - La rivoluzione di Monchi è già cominciata. Spazio alla linea verde, un progetto iniziato già l’anno scorso con l’arrivo di due grandissimi prospetti come Ünder e Schick. Il ds giallorosso, dopo aver piazzato anche il colpo Cristante, ora è pronto a chiudere per Justin Kluivert, talento...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ecco perché la Juve cede Higuain e Benatia. Accordo con Morata, ma il Chelsea aspetta l’allenatore. Conte e Sarri derby Real. Anche Icardi in ballo. Inter, l’obiettivo vero è Chiesa 08.06 - Molti tifosi bianconeri si chiedono come mai la Juventus non dica che due giocatori importanti come Higuain e Benatia sono incedibili e non intervenga sulle voci sempre più insistenti. La risposta è banale: perché sono in vendita. La dura legge della Juventus colpisce ancora: come...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy