VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/2018 al via: chi vince il campionato?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Milan
  Inter
  Lazio
  Altro

TMW Mob
Editoriale

È iniziata Juve Roma, ma sul mercato non è mai finita. Tutti gli incontri, scontri e sgarbi di quest'estate

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
02.10.2014 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 22603 volte
© foto di Federico De Luca

Ora è solo Juve Roma. Due mondi a confronto. Le due potenze italiane a confronto.

Questo scontro diretto lungo una settimana e che si è anche trasportato in Europa (la Roma contro i campioni d'Inghilterra, la Juve contro quelli di Spagna) ora si gioca. Forse troppo presto: non deciderà nulla, ma marcherà il territorio.

E se per domenica è previsto il confronto, durante il mercato è stato confronto tutta l'estate, forse anche prima. Si sono marcate, Roma e Juventus, si sono copiate: stili diversi e obiettivi comuni.

E' stato bellissimo seguirle in estate, sarà bellissimo vederle in campo.

Se la Juventus ha una predilezione per i giocatori giovani italiani (ha messo praticamente sotto contratto tutti i talenti in cui crede, in Italia, sfruttando le amicizie e i rapporti con le varie società italiane) la Roma preferisce cercarli in giro per il mondo e poi portarli in Italia, magari con la collaborazione di qualche club amico (visto che alcuni di questi sono extracomunitari). Insomma: giovani sì, ma sui giovani difficilmente Roma e Juventus si sono date fastidio.

Hanno anche avuto la stessa idea per immettere esperienza nella squadra. Un terzino sinistro proveniente dalla Premier. E se la Juve ha messo sotto contratto Evra, alla Roma è andato Cole (anche se poi la Roma ha preso pure Keita). Per quello abbiamo detto che si sono marcate a vicenda. Quasi copiate: molto più semplicemente forse avevano le stesse esigenze. Quelle di trovare giocatori con esperienza internazionale e di assicurarsi il futuro con i giovani più interessanti in Italia e in Europa.

Su un giovane (straniero) hanno battagliato Roma e Juve: Rabiot. Il giovane talento del Paris Saint Germain è stato corteggiato a lungo da tutte e due le società. Ma mentre la Juventus ha cercato (e trovato?) un accordo alla scadenza del suo contratto (salvo poi trovare comunque delle difficoltà vista la concorrenza spietata che c'è sul centrocampista francese e soprattutto per la vicenda Coman che ha inasprito i rapporti fra società), la Roma ha provato un accordo con il Psg. Ci ha parlato a lungo e nelle ultime ore di mercato è stata davvero vicina a portarlo in Italia. Ora tutto si sposta alla prossima finestra di mercato o addirittura a giugno. Ma Rabiot non è stato l'unico giocatore su cui si sono incrociate Juve e Roma.

Il vero giocatore su cui si sono scontrate è Juan Manuel Iturbe. Neanche dovremmo ricordarlo, forse. La Juve lo tratta per mesi, confronti, incontri. Strategie. Prima ci parla, poi lo lascia in stand by: con le comproprietà di mezzo Paratici e Marotta si sono concentrati anche su Zaza e Berardi. Ma il talento argentino non viene mai scartato, anzi. La Juventus forse si sentiva forte del gradimento del giocatore e della consapevolezza di essere gli unici seri pretendenti al giocatore.

In realtà la Roma (che con Walter Sabatini era stata la prima ad avere contatti con l'entourage del giocatore) il ragazzo non lo ha mai mollato. Ha lavorato ai fianchi. Ha approfittato della stasi della Juve per fare un patto con il Verona: se la Juve non chiude entro questa data, ci siamo noi. A questi soldi.

La Juve non ha chiuso, soprattutto non ai 30 milioni complessivi che la Roma invece poi tira fuori. Ma non ha chiuso neanche nel tempo prefissato. Il caso ha voluto che il giorno prima si fosse dimesso Conte. Ma per come si erano messe le cose la vicenda Iturbe, anche con Conte in panchina, sarebbe finita così.

Alla Roma il primo match insomma. Ora tocca al campo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Nainggolan e Belotti meglio di Dembelè. Kalinic, crudo ma chiaro. Niang come Cerci? Keita: sarà vera ritirata quella della Juve? 19.08 - Tre anni fa era l'estate dell'Ice Bucket Challenge. Nato per scherzo e diventato virale. Questa è invece l'estate dell'I go where i want. E' altrettanto virale, anche se evidentemente non è un hashtag o qualcosa di definito. E' la moda, inaugurata da Neymar e Dembelè, di prendere...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, Matuidi non basta. Con questo mercato l’obiettivo Champions si allontana. Oltre a Spinazzola anche Caldara? Il modulo da cambiare. Cuadrado via. Inter, Spalletti vuole un fantasista. Schick vice Icardi, arriva un centrale 18.08 - Erano due anni che un giorno si’ e un altro pure, puntualmente, Matuidi era dato come imminente acquisto della Juve. Una storia simile a quella del lupo e il lupo questa volta e’ arrivato. Un giocatore cosi’, fisico, ma anche piedi discreti e visione di gioco, servira’ di sicuro e...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Un Ferragosto di colpi: Juve, Inter e Milan. Caso Keita, restyling Fiorentina: ma non è affatto finita qui 17.08 - Entro il fine settimana sarebbe arrivato Matuidi. E Matuidi è stato. Anche in anticipo (leggero) rispetto alle previsioni. Approfittando della festa di Ferragosto Marotta e Paratici hanno rotto gli indugi e già da martedì sera Paratici era andato a Montecarlo per chiudere la trattativa...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Quanti pensieri sotto il sole di Riccione… Kondo, che pasticcio! Juve e le scuse di Higuain… Sarri, ora o mai più! Ma Asensio? 16.08 - Le spensierate vacanze sono agli sgoccioli… Sotto il sole di Riccione ci si diverte e la mente (e il fisico) si rilassa, immagazzinando energie per i mesi futuri… Eppure, tre o quattro volte al giorno, ci si ritrova a parlare di calcio! Impossibile farne a meno… La Juventus ridimensionata...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Allarme Juve: il rinforzo di Marotta e la scelta (complicata) di Allegri. Inter: la decisione su Schick. Bomber Milan? Un silenzio "studiato". Napoli: ecco la mossa giusta 15.08 - E ben ritrovati a tutti. Questo editoriale va in onda in forma ridotta per ovviare a una questione di "ferie del sottoscritto iniziate giusto ieri". Questo non significa che non si possa toccare il fondo anche questa settimana: ci riusciremo, solo in maniera più concentrata. Vi...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

5 giorni al via della nuova serie A: ecco la griglia di partenza… e di arrivo aspettando il 31 Agosto 14.08 - Ovviamente preferiamo tutti la grigliata di Ferragosto alla griglia di partenza della serie A, però, è giusto parlare prima anziché dopo quando sarà tutto più facile per tutti. Certamente ci sono ancora due settimane piene per cambiare obiettivi e per spostare gli equilibri, con un...

EditorialeDI: Marco Conterio

L'anno zero del calcio mondiale. Il risveglio dal sogno Leicester, la lezione di Rooney, i milioni del PSG e le grandi d'Italia in cerca degli ultimi botti 13.08 - Il Leicester City di Claudio Ranieri aveva risvegliato, in tutti noi, una parola antica. Fanciullesca. Favola. Aveva riportato alla mente i racconti di un calcio che fu, le pagine polverose del pallone delle leggende, di quanto la televisione era un miraggio, o di quanto Davide aveva...

EditorialeDI: Mauro Suma

Juve, Milan e Inter: cosa manca. Biglia e Kondo: casi di Ferragosto. Kolarov: l'ovvio del derby 12.08 - Alla Juventus manca un centrocampista, al Milan un centravanti, all'Inter un colpo. Quello del centrocampista inizia ad essere un caso per i bianconeri. Sempre vincenti e sempre leader, ma nel corso degli anni il reparto-chiave, la sala macchine, ha perso irreversibilmente qualità....

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve allarme, il mercato e’ in ritardo. Per la Champions serve di più. Non poteva prendere Strootman con la clausola? Serve un altro Bonucci. Ma anche l’Inter e’ ferma. Milan, occhi su Cavani. Fiorentina, Simeone e Jese’ 11.08 - Guardo la casella degli acquisti su un giornale qualsiasi, conto i giorni che mancano alla fine del mercato (soltanto venti) e comincio a pensare che la Juventus sia in netto ritardo. Magari oggi Marotta mi smentira’ presentando in un colpo solo i tre-quattro giocatori che servono...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Juve un 10 in attesa del centrocampista, la Roma insiste, l'Inter dribbla. Il Torino scatenato a centrocampo, Schick rifa le visite e ora? 10.08 - La Juve, sebbene non abbia più piazzato la zampata del centrocampista, la notizia della giornata l'ha comunque tirata fuori: Dybala sarà il nuovo 10 bianconero. Voi direte: col mercato non c'entra niente. Vero ma intanto possiamo sgombrare il campo da qualsiasi tipo di voce che continuava...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.