HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Editoriale

Gattuso in bilico: sei punti o Gazidis ha già scelto Wenger. Marotta e i campioni per l'Inter di Spalletti ma Zhang vuole l'inversione di marcia. Juve, è già futuro: uscite importanti per un'altra estate da sogno

Nato a Firenze nel 1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Speaker di RMC SPORT, ha lavorato anche a Radio Sportiva ed è stato firma de Il Messaggero e de La Nazione.
23.12.2018 07:42 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 47997 volte

Il Milan, fantasma di una squadra con ambizioni e costruzioni, è a un bivio. Scegliere e decidere quel che diventare, scegliere e decidere chi sarà la sua guida tecnica. I propri capisaldi. I giocatori da cui e con cui ripartire. Il lavoro di Gennaro Gattuso è ben più che sotto osservazione: dalla pancia di San Siro arrivano voci ben chiare e distinte. L'allenatore è a rischio, le gare contro Frosinone e SPAL saranno decisive ma con una specifica. La proprietà e la dirigenza hanno fatto capire che non solo il Milan dovrà vincere ma pure convincere. L'emergenza infortuni non può essere un'attenuante, non doveva esserlo ieri contro la Fiorentina e motivo in più contro ciociari ed estensi.

Gazidis sceglie Wenger L'arrivo di Ivan Gazidis a Milano non ha solo l'obiettivo di rimpinguare i conti, creare un progetto futuro, solido, costante, vincente. L'ex dirigente dell'Arsenal vorrebbe, e oggi pure potrebbe, portare con sè da Londra Monsieur Arsene Wenger. L'alsaziano avrebbe già fatto sapere al CEO rossonero che da parte sua ci sarebbe una disponibilità di massima a sposare il progetto di Elliott, con la garanzia di poter lavorare fianco a fianco con Gazidis. Wenger, è noto, vorrebbe anche garanzie sul mercato, sulle decisioni e sui giocatori da scegliere. Lo faceva a Londra, è una conditio sine qua non anche per la prossima piazza dove andrà ad allenare. Wenger ha detto no al Fulham, aspetta il Milan e per evitarne l'ombra, Gattuso dovrà vincere contro il Frosinone. E convincere. Poi contro la SPAL. E convincere. Perché già in caso di primo inciampo, potrebbe saltare, altrimenti sarà valutato dopo la seconda partita.

L'annuncio di Marotta e il futuro con Spalletti "Durante la sessione estiva lavoreremo sulla qualità della rosa con innesti importanti". Giuseppe Marotta è stato chiaro. Lavorerà per portare, insieme a Piero Ausilio, campioni importanti all'Inter. Di Luciano Spalletti. Quel che rimbalza dalle stanze del club nerazzurro è un messaggio chiaro: le voci su José Mourinho vengono prontamente fugate e allontanate. Il ritorno, lo Special One potrebbe farlo, sì, ma solo a Madrid dove è delle ultime ore anche una chiamata con Florentino Perez. Contatti amichevoli, sì, ma quando in ballo c'è il portoghese, c'è molto di più. L'Inter invece ha scelto sulla sua strada, la cavalca e non la molla. A gennaio, in questo mercato extralarge come un tempo, che faranno i nerazzurri? Sarà l'ultima sessione coi fari puntati del FFP, dopo che la società è riuscita a tornare sui binari virtuosi di un bilancio in ordine. L'Inter sta cercando un centrocampista capace di giocare nei due e nei tre. Per non mollare la sua strada, s'intende, ma già dalla serata di ieri il messaggio fatto arrivare da Steven Zhang e da Suning a Spalletti è: vicinanza totale ma l'urgenza, da subito, di invertire il trend. Senza possibilità di sbagliare ancora, per non stravolgere piani che la dirigenza ha già disegnato.

Juve, è già futuro. Con partenze importanti La Juventus, intanto, viaggia già nel futuro. Può permetterselo, grazie alla classifica, grazie allo Stadium, grazie alla rinnovata sponsorship con Adidas. Non sarà un gennaio di grandi attività, a meno che non cada dal cielo l'occasione Paul Pogba. La Juventus vuole far cassa, però. Per piazzare altri innesti top: i nomi sono quelli di Romelu Lukaku, di Isco, di Marco Asensio, di Matthijs de Ligt. Dello stesso Polpo. Dell'irraggiungibile sogno, che Andrea Agnelli ha confessato ai suoi dirigenti, chiamato Kylian Mbappé. Di giocatori capaci di far fare ulteriori salti di qualità alla rosa ma per toccarli con mano come con Cristiano Ronaldo, urgerà anche cedere per questioni di bilancio. Fabio Paratici è già al lavoro, il nome eccellente potrebbe essere quello di Paulo Dybala per il quale il Bayern Monaco si è già mosso ma occhio agli scenari che ci saranno in casa Manchester United. Poi chi tornerà dai prestiti o chi è destinato alla cessione, dal brasiliano Rogerio a Mehdi Benatia, senza scordare i soldi che arriveranno per Gonzalo Higuain e magari da altri ora in prestito come Emil Audero.

Piatek, la rivelazione dell'anno. L'uomo mercato futuro Krzysztof Piatek è senza dubbio il talento che ha stupito l'Italia e l'Europa, in questo inizio di stagione. Che è già un giro di boa, un mare che il polacco ha percorso a suon di gol e bracciate. Di fumanti colpi di pistola verso le reti avversarie, di un titolo di pichichi conteso e inatteso. Di un futuro da predestinato, di un domani in una grande squadra. Un'idea di mercato nata nel mercato globale, a Ibiza, perché gli alberghi e gli uffici sono stretti in questo universo delle trattative moderno. E l'ultima spiaggia è quella degli avversari che se lo trovano davanti, oggi con la maglia del Genoa, domani chissà. Enrico Preziosi vuole tenerselo stretto a gennaio, la lista delle pretendenti aumenta a ogni latitudine, dopo ogni gol, dopo ogni esultanza. Inevitabile".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Higuain-Chelsea, ci siamo. Le alternative del Milan per sostituirlo: Piatek ma non solo... Iniziano a muoversi gli attaccanti... attenzione! 17.01 - Era sicuramente uno dei temi più intressanti da analizzare in questo mercato invernale. Dopo la giornata appena finita è diventata una vera e propria telenovela, con dei colpi di scena (più mediatici che reali) che starebbero bene in una sceneggiatura da soap opera. Higuain, è evidente,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Il triangolo scaleno del mercato Milan-Chelsea-Atletico: tutte le parti in causa vogliono che Higuain, Morata e Piatek si muovano. Ma manca ancora molto: ecco esattamente le cifre in questo momento delle tre trattative 16.01 - Il mercato di gennaio che in verità non si muove mai particolarmente, ringrazia l’asse Milano-Londra-Madrid che va a incidere profondamente su Serie A, Premier e Liga, e sarà la vera trattativa principale del calciomercato invernale. Non solo adesso, ma fino alla fine, fino all’ultimo...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve-Milan con Higuain in mezzo: ma i rossoneri si meritano di più (e le voci su Piatek…). Inter: l’incontro con Icardi (non ancora fissato) e l’obiettivo del club. Stadi chiusi: ecco l’occasione per dimostrare del buonsenso 15.01 - Ciao. Uno ieri mi ha detto “Buon anno”. È stato molto gentile, ma dopo l’Epifania la vivo come una presa per il culo. Oggi è il 15 gennaio. Secondo il calendario originale la sessione di mercato sarebbe dovuta terminare tra tre giorni. Invece andrà avanti fino al 31. Che bello, così...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Inter-Icardi, Mauro indossa tu i pantaloni. Ridateci l'albo degli agenti e basta con mogli improvvisate. Gonzalo, resta dove sei. Capotondi, per favore risparmiaci le lezioni e torna a fare cinema 14.01 - La "telenovela" Icardi è un finto problema per l'Inter ma quando il campionato è fermo fa tutto brodo. Per Wanda, per i giornali e per le tv. Parliamo di Icardi perché fa notizia. La notizia, comunque, non c'è se non che Mauro vuole più soldi ma ancora non ha capito come fare le trattative...

Editoriale DI: Marco Conterio

La caccia al nuovo sogno mercato della Juventus passa dai conti. E dall'inevitabile partenza di un big. Icardi, decimo stipendio della A: con l'Inter è braccio di ferro economico 13.01 - Kylian Mbappè. Come sogno e come chimera. Come grande obiettivo, perché "adesso la Juventus deve puntare i nuovi Cristiano Ronaldo". E chi meglio del crack francese che col portoghese si scattava le foto da giovane e imberbe talento? Chi meglio di un giocatore che a Parigi non vive...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Higuain e Morata situazione in evoluzione, ma il Milan punta a tenere il Pipita. Icardi-Inter vertice in settimana per trattare il rinnovo.  Juventus, dopo Ramsey ora è il turno di Romero. Per Barella continua il pressing di Chelsea e Napoli 12.01 - Sono giorni importanti per capire il futuro di Higuain e Morata. Le posizioni sono molto chiare. Sarri considera il Pipita l’uomo giusto per aumentare tantissimo il potenziale offensivo del Chelsea. Sta spingendo perché questa possa diventare un’ipotesi concreta fin da subito. Higuain...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Allegri-Real Madrid: contatto. Icardi, fissato l’incontro per il rinnovo. I piani di Marotta per la firma. Pregiudizi su Wanda: fa solo il suo lavoro. Higuain vuole solo il Chelsea e mette in crisi Leonardo 11.01 - Non so se Max Allegri durante le recenti vacanze abbia davvero sposato Ambra come scrivono i giornali di gossip, so invece che ha ricevuto una telefonata da Florentino Perez. Auguri, certo, ma anche una nuova, decisa proposta per la panchina del Real Madrid. L’anno scorso la telefonata...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Icardi e il rinnovo, Higuain e il Chelsea. Le novità su Ramsey, il ritorno di Gabbiadini e le strategie del Napoli... 10.01 - L'ultimo colpo di giornata lo ha messo a segno la Sampdoria che riabbraccia Gabbiadini. Lo riporta in blucerchiato: operazione complessiva da 12 milioni di euro (3 di prestito e 9 per il riscatto obbligatorio più bonus legati alla qualificazione in Europa). La Samp non voleva lasciarsi...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Godinopoli: l’Inter sta per fregare la Juventus per la prima volta dopo tanti anni, soffiandole Godin. Il messaggio di Marotta alla Juventus è chiaro. Skriniar: il Manchester United c’è, il rinnovo no 09.01 - La tentazione è davvero tanta per non usare questa parola, e come diceva Oscar Wilde: “Posso resistere a tutto, tranne che alle tentazioni”. E’ Godinopoli: il colpo che l’Inter sta portando a termine, concludendo l’acquisto di Diego Godin, è un cambio epocale nella storia minima...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Quanti nomi attorno all'Inter, ma solo al prezzo giusto (con due parole su Robben). Juve, Ronaldo porta Ramsey. E Ramsey porta... W il mercato, anche se a gennaio vince sempre... il fairplay finanziario 08.01 - Buon Natale a te e famiglia. Così, a sorpresa. La depressione da rientro post-feste renderà questo editoriale più sconclusionato del solito. Io vi ho avvusato. Con la "u", avvusato. Il rientro dalle feste natalizie è uno schifo perché ti senti grasso e quando torni a casa c'è...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->