HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami

10.08.2018 07:30 di Luca Serafini   articolo letto 16389 volte

Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già di per sè una garanzia. Aveva rifiutato il fasullo Milan cinese, più brianzolo che mai, per mancanza di compiti propri e strategie societarie: è evidente che se oggi Paolo è di nuovo qui, significa che le due condizioni sono state soddisfatte. Punto e a capo.

Il mercato procede camminando sulle uova del FPF e delle esigenze oggettive di squadra: Leonardo ci danza sulle punte, non vi saranno sprechi né di energie né di denaro. Semmai, sbocciano segnali di vicinanza e solidarietà a Rino Gattuso che sarebbe francamente sorprendente non esistessero: umano e comprensibile che la nuova proprietà aspirasse al “suo” tecnico, Antonio Conte, ma chiunque abbia avvicinato l’ex tecnico di Juve e Chelsea in questi ultimi mesi, si è sempre sentito rispondere lo stesso ritornello: prima deve risolvere le sue questioni con Abramovich. Lo ha detto a Perez, Costacurta e probabilmente anche a Singer. Il lavoro di Rino in questi mesi è stato però troppo importante e in perfetta sintonia con il nuovo corso, per essere spazzato via: ha ridato spina dorsale e senso di appartenenza a una squadra e a uno spogliatoio ridotti a mammolette dagli ultimi allenatori e dai fantasmi dirigenziali. 

Ora si tratta di trovare sbocchi funzionali non solo a Higuain, ma a tutto il reparto di attacco dove le soluzioni appaiono più ridotte rispetto a quelle difensive. In questo senso il lavoro degli esterni è fondamentale e per questo, aspettando Conti, è ora che Rodriguez salga a livello delle sue prestazioni in Nazionale e Calabria abbia la consacrazione definitiva, con un occhio di riguardo a Strinic autore di un ottimo Mondiale. 

Dopo di che, il centrocampo sarà rinforzato ancora, ma Biglia ha il dovere di trovare continuità di livello e Kessie sbrogli qualche matassa di troppo che gli obnubila le idee in alcuni momenti di trance agonistica. 

La base era buona e Leonardo la sta migliorando non poco. Teniamo le bocche cucite sugli obiettivi: ripetere 2 volte il girone di ritorno della scorsa stagione vorrebbe dire tornare là dove con Leonardo, Maldini e Gattuso giocatori ci eravamo lasciati e dove vivevamo come a casa nostra. 

Chiudo con il consueto pensiero extracalcio. In queste settimane in cui retorica e squallido panorama ideologico si mescolano sulla pelle della tolleranza, della civiltà, del buon senso, non cadete nelle trappole della propaganda o della becera opposizione: aggrappatevi alla vostra educazione, alla vostra cultura, ragionando e giudicando con la vostra testa. Perché noi gente comune, non avendo interessi di partito se non quelli di arrivare a fine mese, dobbiamo saper distinguere da soli tra verità e mercificazione. Tra razzismo e difficoltà di integrazione. Perché siamo noi a vivere la strada ogni giorno, non i politici né tanto meno i giornalisti di regime. Quale esso sia. 


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: mercato con (doppia) sorpresa, ma occhio a Nedved... Inter: dopo il settimo (Keita) c'è una certezza. Milan: 2 colpi in 4 giorni, l'impresa di Leonardo. Napoli: il "complesso" di De Laurentiis 14.08 - Ciao. C'è il fuso. Son dall'altra parte del mondo. Al mare. È un posto strano. Qui, per dire, è nuvoloso da 4 giorni. Sapete quando sono arrivato? Quattro giorni fa. Il fuso è devastante. Soprattutto se vuoi stare al passo con le robe del mercato. Per questo metto tanti punti. Almeno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Modric-Inter: è il D-Day. Ecco perché tutti i fattori esterni sono contro l’Inter (diversamente da come erano stati tutti a favore della Juve con Cristiano). Pogba-Barcellona: dipende da Lotito… 08.08 - E’ arrivato il giorno in cui l’Inter saprà se può tornare a sognare l’impossibile, come non le accadeva dai tempi del Triplete. Nonché in cui la Serie A può scoprire se davvero le cose hanno già cominciato a cambiare a livello sistemico, o se il locomotore Juventus tira ancora il...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: in attesa del "miracolo Modric" si punta a Keita! Juve: altro tassello in arrivo al centro. Milan: attenzione, Leonardo ha un segreto... Napoli: 10 giorni per risolvere un equivoco 07.08 - Ciao. Mancano 10 giorni alla chiusura del mercato poi, purtroppo, inizierà il campionato. Il campionato non interessa a nessuno. A tutti interessa il mercato. “Chi arriva?”. “Ne prendiamo due?”. “La pista è calda?”. Queste cose qui. Pochissimi si chiedono “dove giocherà?” o “ha senso...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Higuain e Caldara boom ma a Leo non basta. De Laurentiis si scrive le regole da solo. Belotti ad un bivio: ora o mai più. Un'estate italiana: la solita pagliacciata 06.08 - E' stata la settimana del diavolo. Tifosi che tornano a sognare e sperare dopo il bluff Lì. L'arrivo di Elliott è servito almeno a fare chiarezza sulla strategia futura della società. Avere un proprietario come fondo non è il massimo ma, almeno, conosciamo la mission. Rivalutare squadra...

EditorialeDI: Andrea Losapio

MIlan-Juve, scambio da sogno. Le scuse per Vidal, l'incredibile Modric. E il Napoli che ne prende 5 a Liverpool 05.08 - È stata una grande settimana di mercato. Tra Gonzalo Higuain, Mattia Caldara e Leonardo Bonucci, tre protagonisti inconsapevoli di questo mercato, almeno fino a inizio luglio. Higuain poteva finire sul mercato dopo qualche incomprensione con Allegri - e la panchina nella finale di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy