VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi è stato il calciatore rivelazione della stagione di Serie A?
  Andrea Conti
  Mattia Caldara
  Federico Chiesa
  Piotr Zielinski
  Gianluigi Donnarumma
  Franck Kessie
  Sergej Milinkovic-Savic
  Roberto Gagliardini
  Emerson Palmieri
  Roberto Inglese
  Diego Falcinelli
  Giovanni Simeone
  Gerard Deulofeu
  Patrik Schick
  Lucas Torreira
  Lorenzo Pellegrini
  Jakub Jankto
  Amadou Diawara

TMW Mob
Editoriale

Il mercato entra nel vivo. L'Inter e l'attaccante, Juve e i rinnovi, Napoli e il vice Insigne (ma non solo). Anche la Fiorentina ha bisogno...

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
13.11.2014 00.00 di Luca Marchetti   articolo letto 28426 volte
© foto di Federico De Luca

Metà novembre. Un mese e mezzo al mercato, c'è fermento. Anche perché le cose vanno bene per qualcuno, ma per molti no. Fra infortuni e delusioni il mercato di gennaio può essere un'opportunità per invertire la tendenza.
La Juventus per esempio si concentra soprattutto sui rinnovi, visto che al momento la situazione non comporta esigenze particolari. Anche se il cambio di sistema di gioco potrebbe portare Marotta e Paratici a trovare delle nuove strategie. L'utilizzo del trequartista potrebbe spingere a valutare con più attenzione la zona offensiva, piuttosto che quella dei centrali difensivi (dove la Juventus aveva cercato di intervenire, visti i problemi di infermeria). Oppure quella degli esterni difensivi, indipendentemente dal rinnovo di Lichtsteiner. Sono discorsi ancora non approfonditi, ma che meritano una riflessione.
L'Inter invece ha già individuato il reparto in cui intervenire: l'attacco. La priorità è stata chiara sin dall'inizio. I tre attaccanti che aveva a disposizione Mazzarri (Osvaldo, Icardi e Palacio) non sono stati mai disponibili tutti insieme. C'è evidentemente bisogno anche di altro. Campbell e Borini sono i due giocatori più seguiti, quelli che in questi momento stuzzicano di più l'interesse nerazzurro. Ma c'è anche Kramaric che sta scalando posizioni. In realtà più per l'estate piuttosto che per questa sessione invernale.vMa l'Inter se dovesse riuscire a fare delle operazioni in uscita potrebbe ritoccare anche gli altri reparti: ad esempio la difesa. Dovesse uscire Campagnaro (o dovesse continuare a non essere disponibile) potrebbe tornare a Milano Rolando (con cui i rapporti non si sono mai interrotti) oppure Chiriches (seguito anche dalla Roma in passato). C'è sempre però una regola da rispettare: impatto zero sul bilancio, vista anche la chiacchierata a Nyon per il fair play finanziario. E Mazzarri? Inutile nascondersi. Ogni allenatore dipende dai risultati e finora Mazzarri ha beneficiato della fiducia di Thohir perché lui i conti vorrebbe farli a fine anno. È naturale che se dovesse andare incontro a una debacle clamorosa, anche questa impostazione british potrebbe avere dei sussulti.
Anche la Fiorentina sta vivendo un periodo difficile. Anche qui cerchiamo di essere chiari sin dall'inizio: Montella non rischia, neanche per scherzo. Ilicic però sì, visto anche il suo gesto in aperta contrapposizione con i tifosi. Gli infortuni a raffica in attacco anche qui potrebbero portare delle novità in avanti. Il nome che sembra essere più gettonato è quello di Giovinco. Ma la sua situazione contrattuale e il fatto che sia dell'eterno nemico bianconero non rende semplice l'operazione. Un altro nome che sarà molto caldo questo inverno è Pazzini che sicuramente lascerà il Milan. Per un ritorno? Al momento, ancora, nessun movimento significativo. Ma attenzione: la Fiorentina non sta pensando solo all'attacco. Anzi la pista Fernando Shakhtar è tutt'altro che tramontata.
L'infortunio di Insigne sta portando il Napoli ad accelerare sul ruolo di esterno offensivo. Intanto Bigon è andato a vedere la Croazia a Londra magari per continuare a guardare da vicino (di nuovo) Perisic. Ma non è l'unico nome. Dai radar non è mai uscito Ayew (che sogna di poter giocare in Italia) ed è entrato anche M'Poku. Ma non è finita qui. Perché non tramonta l'idea di poter rinforzare ancora il centrocampo. E il nome è quello di Carlos Vela torna di moda negli uffici di Benitez e Bigon. Centrocampista centrale, della nazionale Messicana e della Real Sociedad. Già il Napoli aveva pensato a lui e a quanto ci risulta è ancora un osservato speciale. E poi il ruolo di terzino destro: Widmer dell'Udinese è un'idea.
L'ultima pista è quella di Giaccherini, anche se però forse sta già subendo un grande e brusco rallentamento: il Sunderland lo cede soltanto a titolo definitivo e non in prestito. E vorrebbe almeno 10 milioni di euro.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri e della Juve, al di là di Cardiff. Inter, Spalletti ma non solo (e su Gabigol…). Milan: i legittimi festeggiamenti e il "benefattore" dietro Li. Napoli: il piano di Sarri per fare ancora meglio 23.05 - Succedono un sacco di cose. Una è che settimana scorsa mentre scrivevo codesta articolessa sul cellulare ho preso una capocciata devastante contro un palo della luce. Ve lo giuro. Sono un cretino. Mi sono fatto talmente male che ho deciso di prendermi una settimana di pausa: per la...
Telegram

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Capolavoro Juve: Agnelli vince tutto ma la famiglia lo ostacola. Inter, Sabatini ha "scelto" Spalletti. Roma, blitz decisivo per Di Francesco. Sassuolo e Bari, in due per Bucchi 22.05 - Fanno più effetto le immagini del "trionfo" del Milan che quelle dei festeggiamenti della Juventus. La fotografia di San Siro che lancia in aria Montella e del giro di campo della squadra che festeggia un preliminare di Europa League è il riassunto di quanto abbia lavorato male in...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Sabatini non basta a Suning: c'è un altro super consulente. Spalletti, le avances all'Inter ti stanno screditando: perché non restare a Roma? Bravo Napoli, strappo alla regola necessario per il grande obiettivo 21.05 - E' stata la settimana dei verdetti: Chelsea campione d'Inghilterra, Monaco campione di Francia, Feyenoord campione d'Olanda. E così via, col Real che può aggiungersi alla lista già questa sera: basterà un pareggio sul campo del Malaga. In Italia la Juventus ha alzato la Coppa...

EditorialeDI: Mauro Suma

Giù le mani da Kessie! Milan-Atene e Juve-Cardiff. Inter: la guerra di Piero 20.05 - Ma Kessie inventeranno, se davvero il centrocampista dell'Atalanta verrà ufficializzato come nuovo giocatore del Milan? Fino a metà stagione, era il simbolo della freschezza e dell'energia dell'Atalanta, era il vero crack del centrocampo bergamasco anche più di Gagliardini, era il...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Milan, ecco i piani di Fassone e dei cinesi. Subito grandi, non solo Musacchio, Kessie e Rodriguez. Kalinic si può. Inter, Sabatini-Ausilio decidono su Spalletti 19.05 - Chissà dove saranno adesso quelli che vagavano per la Cina suonando ai campanelli con scritto mister Li per poi annunciare in Italia: non risponde nessuno, non esiste. Pensando che la Cina sia come Abbiategrasso. Chissà dove saranno le vedove di Galliani, delle cravatte gialle...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il primo passo della Juve parte 10 anni fa. Le ricostruzioni milanesi: fra Kessié e Pochettino. E i 7 gioielli del mercato italiano... 18.05 - Un passo, il primo. Quello che ti consente ancora di sperare nel triplete. Perché se la vittoria del campionato è stata rimandata dalla sconfitta di Roma (ma le prossime partite della Juventus destano meno preoccupazioni), aver alzato la coppa Italia consente alla Juventus di poter...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Sarri vuole più soldi? Inter in ascolto… Donnarumma-Milan, pericolo! Roma-Genoa, incubi per Spalletti 17.05 - Tra poche ore sapremo se la Juventus alzerà al cielo il primo trofeo della stagione (Coppa Italia) o se, come qualcuno ha ripetuto, all’infinito, in questi giorni, “la sconfitta con la Roma ha minato le certezze dei bianconeri”. Un occhio alla Juve, l’altro alla Lazio, una delle realtà...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter, riparte il casting: il nome per la panchina più dura della A. Il ko della Juve non riapre il campionato, ma rivela una verità.Milan: due appuntamenti, è l'ora dei fatti. W Sarri e la dura legge del talento 16.05 - Eccoci lettori di Tmw, a voi giustamente non fregherà nulla, ma l'altra sera c'è stato l'Euro-Festival, una roba di cantanti che curiosamente cantano e giurie che curiosamente giudicano. Il tutto per decretare la canzone più bella del Vecchio Continente. Bene, per l’Italia c’era in...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Piero, un consiglio da vecchi amici. Sabatini ha bruciato più calciatori che sigarette. Inter con i soldi, Milan con le idee dei dirigenti. S.P.A.L.: Serietà, Professionalità, Azzardo, Lealtà. Il patrimonio di De Laurentiis non va sprecato 15.05 - Lo abbiamo osannato quando c'era da osannarlo, lo abbiamo criticato quando c'era da criticarlo ma oggi vogliamo parlare a cuore aperto. Piero Ausilio, Direttore Sportivo dell'Inter non sappiamo ancora per quanto tempo, è un bravo ragazzo; uno che si è fatto da solo che dalla Pro Sesto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

100 milioni per Belotti ma Dani Alves è costato 0. L'Inter vuole Conte, il Milan doveva rinnovare per Donnarumma tre mesi fa. La stampa si merita i lettori che ha... e viceversa 14.05 - È stata una settimana molto piena. Il Milan incomincia a tirare fuori le cartucce e incontra mezzo mondo, l'Inter esonera Pioli mentre la Juventus va a Cardiff, il Torino non vorrebbe cedere Belotti ma Cairo incomincia a contare i soldi, la Roma saluta Totti con l'omaggio di San Siro,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.