VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Editoriale

Inter, il progetto c'è. Thohir porti pazienza. Garcia rivelazione e Totti vada al Mondiale. Napoli, offerti 10 milioni per Heurtaux

Nato ad Avellino il 30 Settembre 1983. Vive e lavora a Milano dal 2005. Ha diretto la Redazione di Sportitalia fino allo scorso novembre. Ha curato e condotto i Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Mail: mcriscitiello@micri.it Twitter: MCriscitiell
31.03.2014 00:00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 31551 volte
Inter, il progetto c'è. Thohir porti pazienza. Garcia rivelazione e Totti vada al Mondiale. Napoli, offerti 10 milioni per Heurtaux

Giustamente i tifosi dell'Inter non sono soddisfatti della stagione della squadra di Mazzarri. Hanno negli occhi il disastro di Stramaccioni (a proposito ma è normale che uno che ha allenatore l'Inter non abbia avuto mezza offerta neanche dal Livorno o dal Sassuolo?) e sono preoccupati che i tempi d'oro di Josè non torneranno. Probabile ma, al contrario del Milan, i nerazzurri hanno un progetto, un proprietario che qualcosa spenderà e un Direttore Sportivo che si occupa di calcio. Spiegare agli interisti che devono avere pazienza è un compito difficile ma Thohir ha la squadra per risorgere. Qualche campione come Guarin e Hernanes, un potenziale campioncino come Icardi e qualche parametro zero che non funge da figurina. Soprattutto, l'Inter ha un allenatore che, al primo anno, non può far miracoli ma che di calcio ne capisce tra la sua arroganza e mania di lamentarsi degli arbitri. Mazzarri ha bisogno di tempo; non tanto ma almeno necessita di un progetto biennale. Sarebbe perfetto, sappiamo di essere impopolari perchè adesso si scateneranno le bestie feroci patriottiche, non entrare in Europa League. Va bene che Thohir indichi l'Europa come valore aggiunto ma l'Europa League, per come l'ha disegnata Platini, non serve a nessuno. Giocare al giovedì ti porta via tempo ed energie e l'Inter, la prossima stagione, deve concentrarsi per tornare in Europa ma quella vera, che porta soldi nelle casse del club. Vedete la Roma che senza Europa League centra un grande obiettivo dopo anni di buio totale. La Fiorentina non ha più gamba per colpa delle cento partite giocate finora e il Milan, nonostante i suoi enormi limiti, ha pagato anche l'impegno Champions. L'Inter di oggi e di domani deve essere la Roma di ieri. Garcia ha stupito tutti. Chi si vanta di aver scommesso sulla Roma, ad inizio anno, racconta frottole. Il tecnico francese ha portato idee, esperienza e ottima gestione del gruppo. Zeman aveva portato entusiasmo alla sua presentazione, per poi ammazzare l'ambiente e il gruppo. Garcia chi? Dicevamo a luglio. Oggi non abbiamo mai sentito una lamentela di Totti, mai liti di De Rossi e perfetta gestione di Destro dal suo rientro. Garcia è il vero protagonista di questo campionato di serie A. Se conosci il calcio europeo ed internazionale, prima o poi, qualche colpo lo fai. Sabatini ha questo merito: appena liberatosi di Baldini, che prima aveva scommesso su Luis Enrique e poi sul boemo, ha piazzato i colpi giusti in entrata, incassato dalle uscite e si è inventato anche un allenatore capace per il nostro calcio. Il no di Allegri ai giallorossi, con il senno del poi, ha beneficiato soprattutto la Roma. Vi faccio una domanda: in vista del Brasile: vi sentite rappresentati da questa Nazionale? Gente come Nesta, Del Piero, Totti, Gattuso e Cannavaro non ci sono più. In Brasile chi vedrà l'Italia chiederà: chi è questo e chi è quest'altro. Francesco Totti, se il Mondiale durasse un anno, non servirebbe al progetto Italia ma in un campionato che dura un mese può servire eccome alla nostra Nazionale: porta esperienza, vetrina, sostanza ed entusiasmo. Un leader lo vogliamo. Totti capitano a Rio! Cassano? No, grazie. In un mese lui sarebbe capace anche di dare fuoco all'albergo di casa Italia. Una notizia di mercato: il Napoli pensa alla prossima campagna acquisti. I rapporti con l'Udinese, da Quagliarella ad Inler ed Armero, sono ottimi. De Laurentiis ha puntato il difensore francese, Thomas Heurtaux, degno erede ad Udine di Benatia. Uno che, in un anno, da difensore ti garantisce circa 5 gol a stagione; non male. L'Udinese non vorrebbe cederlo ma se il Napoli arriva ai famosi 12 milioni di euro potrebbe partire. Ad oggi siamo fermi a 10 e la trattativa, probabilmente, andrà in porto. Per il Napoli sarebbe un affare, per l'Udinese anche perchè rappresenterebbe l'ennesima plusvalenza milionaria: circa 8 milioni di euro in 2 stagioni. Beh, c'è chi sta peggio. No?


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Inter, mercato di gennaio intelligente: ecco cosa manca. Milan, si accende la luce di Rino e si spegne quella di Fassone. Verona assurdo: Pecchia e Fusco non da A. FIGC, Tommasi faccia un passo indietro... 22.01 - Difficile chiedere qualcosa di più, sul mercato, all'Inter. Senza soldi ma con molte idee. Suning tiene chiusa la borsa cinese e, prima o poi, dovrà spiegare anche cosa vorrà fare di questa Inter; affida a Sabatini l'arduo compito di rinforzare una squadra che senza Champions vedrebbe...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Verdi-Napoli: in estate scopriremo la verità. Milan, fidarsi di Mendes è stato un errore. Cosa fai Monchi? La Roma sta rischiando grosso 21.01 - Ma cosa passa nella testa di alcune persone? Me lo sono chiesto in questi giorni vedendo le reazioni e alcuni messaggi rivolti a Simone Verdi - e persino alla sua compagna - per la scelta di restare al Bologna. Offese personali, addirittura qualche minaccia di morte. Ma perché? Badate...

EditorialeDI: Mauro Suma

Balotelli: il Milan c'entra Buffon: come Rivera l'ultimo anno Thohir: Inter usata in chiave anti Milan? 20.01 - Cosa c'entra il Milan con Mario Balotelli? Niente. Anzi, parliamone. La prima sensazione infatti è che l'apertura di credito a quanto sta facendo Balo in Ligue 1 significa che i cannoni mediatici restano belli accesi e belli carichi proprio sul Milan in relazione a eventuali sviluppi...

EditorialeDI: Luca Serafini

Napoli, Inter, Roma: mercato pro-Juve, ma fanno notizia le ombre del Milan 19.01 - Non cadete nelle trappole propagandistiche. La politica italiana ha così pochi argomenti propositivi che l’unico esercizio remunerativo appare la distruzione verbale dell’avversario. Insulti, minacce, dubbi e sospetti, così l’operazione Berlusconi-Milan cinese è diventato (dopo il...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Inter avanti per Rafinha, ma spuntano le alternative, le mosse (segrete) del Napoli e quelle (clamorose) delle spagnole: da CR7 a Griezmann... 18.01 - Il primo incontro con il Barcellona ora deve maturare. L'Inter, con il suo direttore sportivo, ha allacciato ufficialmente i rapporti (fra società importanti come Inter e Barca è molto meglio, anche diplomaticamente, parlarne di persona) e ha "lanciato" l'ultima offerta. 35 milioni...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Giù le mani da Nainggolan… Verdi, la risposta è ok! Inter, nomi all’altezza? Quanto vale oggi CR7? 17.01 - A Milano fa freddo… Di colpo, pare che l’inverno si sia ricordato di esistere. Anche il calciomercato pare “bloccato” in una morsa gelida. Non si muove quasi nulla. A chiacchiere stiamo a 1000, come sempre. C’è un nome che continua ad essere scritto a lettere cubitali: RADJA NAINGGOLAN....

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: oltre a Emre Can, un altro colpo per giugno. Inter: la cena con Pastore e la strategia per Rafinha. Milan: un anno di polemiche, la compravendita e altri “misteri”. Napoli: occhio alla risposta di Verdi. E in Figc… 16.01 - Ciao. Siamo in regime di sosta invernale. La sosta a suo tempo ci stava antipatica perché era "sosta della nazionale" ma siamo stati bravi e abbiamo deciso di eliminarla del tutto, infatti per non rischiare non scegliamo neppure un ct ("vuole un ct?". "Sia mai! Poi quello magari pretende...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Cessione Milan, una giustizia col Rolex. Napoli, blinda Sarri: ora o mai più! Sabatini, sei più bravo senza portafogli. Figc, che pasticcio! Serve l'intesa 15.01 - La giustizia con il Rolex ci ha sempre fatto paura. Ciò non significa che le indagini non vadano condotte, ma tempistiche e modalità sono al quanto dubbie. Premesso che non siamo fan di Berlusconi (chi legge questo editoriale con un po' di costanza lo sa bene), non capiamo come mai,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il primo bilancio del mercato e quello che può accadere da qui a fine mese: le regine sono al contrario. Juve già in ottica futura. Spalletti ritrova il sorriso coi due rinforzi, il Milan resta in bilico. E occhio al valzer dei tecnici in estate 14.01 - A metà del guado. Mancao solo due settimane nel calciomercato italiano e finora cosa è concretamente successo? Le regine sono al contrario, ovvero le formazioni che lottano per non retrocedere. Sugli scudi un Benevento in crisi nera di risultati ma con un presidente, Vigorito, che...

EditorialeDI: Mauro Suma

3 stadi, 3 derby e 3 film diversi. Milan, il vulnus Montella. Nazionale, Conte entra in scena. Ramires, Capello lo vuole in Cina 13.01 - Settimana di pausa campionato ed ecco che i protagonisti non diventano i giocatori o i tifosi, ma la loro cornice, il loro punto di ritrovo naturale: lo stadio, gli stadi. Milano, Genova, Roma: è stata una settimana cruciale su tutti e tre i fronti. Il fil rouge è stato soprattutto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.