HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Editoriale

Juve, nessun ultimatum a Emre Can. Milan, pronto nuovo assalto a Belotti. Gabbiadini più Lazio che Bologna. Icardi, rinnovo e clausola a 180 milioni

Nato a Firenze il 6-10-1970, giornalista appassionato di calciomercato, dal febbraio 2018 direttore di RMC SPORT NETWORK
31.03.2018 07:19 di Niccolò Ceccarini  Twitter:    articolo letto 24404 volte

Nessun ultimatum per Emre Can. La Juventus si è messa in posizione d’attesa. Ha capito che in questo momento fare pressione al centrocampista tedesco ma di origine turca sarebbe la cosa più sbagliata del mondo e avrebbe un effetto contrario E allora ha scelto questa tattica, sempre più convinta di aver fatto il massimo per prendere uno dei migliori talenti in circolazione a scadenza di contratto. Marotta e Paratici si sono mossi per tempo. Passi giusti e idee chiare, hanno fatto sentire importante Emre Can, inseguendolo fin da quando era chiaro che non avrebbe rinnovato con il Liverpool. Oltre però non andranno. Come nessuno viene trattenuto a forza, ci sono anche dei parametri da rispettare anche per gli acquisti. Per Emre Can non ci sarà un extra budget. In Europa club come Real e Bayern Monaco possono offrire anche di più e quindi l’ultima parola spetta al giocatore. La Juventus non ha fretta, ma si augura che Emre Can esca dal limbo, facendo capire bene le sue intenzioni, perché ormai manca un mese e mezzo alla fine della stagione. Anche il Milan sta pianificando il suo futuro.Vi ho già detto che Depay è un obiettivo concreto. E’ un attaccante esterno che farebbe molto comodo, il Lione ha sparato altissimo, 50 milioni e il Milan si è inevitabilmente fermato, sta valutando se esistono margini di manovra In parallelo c’è anche l’idea di lavorare su una punta centrale. E qui il nome che piace molto, e non è una novità, è quello di Belotti. Il “Gallo”era già una prima scelta la scorsa estate ma poi le richieste del Torino avevano bloccato tutto. Per innescare il meccanismo e magari fare una nuova offerta, serve necessariamente una doppia operazione in uscita. In primis che il Vilarreal riscatti a 15 milioni di euro Bacca, poi la cessione di Kalinic. Impossibile ora recuperare dal croato i 25 milioni spesi, anche se il Milan proverà a monetizzare al massimo. Per ora Belotti resta solo un piano potenziale, ma da tenere in grande considerazione Operativa come sempre anche la Lazio. Gabbiadini, come hanno già scritto anche i colleghi di Tuttomercatoweb, è una pista da monitorare. Se dovesse tornare in Italia ci sono molti club interessati. Le indicazioni ci son. Tare proprio in queste ultime ore ne ha parlato benissimo. Per la Lazio sarebbe un ottimo acquisto, anche il Bologna non ha mai nascosto le sue intenzioni ma sullo sfondo potrebbero emergere anche Torino e Fiorentina. Certo c’è da tenere presente l’eventuale richiesta del Southampton, che lo ha pagato 17,5 milioni di euro dal Napoli e difficilmente fara’ sconti. Chiudo con l’Inter. Walter Sabatini quasi sicuramente non verra’ sostituito. Il mercato sarà portato avanti da Piero Ausilio, che senza troppi clamori sta trattando il rinnovo di Icardi fino al 2023. Sensazioni positive anche perché Maurito vuole restare all’Inter. E’ convinto di giocare l’anno prossimo in Champions con la maglia nerazzurra. Per l’intesa economica la strada intrapresa è quella giusta. Ora è fondamentale trovare l’accordo sulla clausola, che potrebbe alzarsi fino a 180 milioni. L’Inter è fiduciosa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Su Piatek il Milan accontenta il Genoa, ma su Higuain la colpa è anche di Gattuso. Juventus vicina a De Ligt! Non c’è l’offerta che il Napoli vuole per Allan. E il Barcellona adesso compra Doumbia? 23.01 - E’ andata come doveva andare. Esattamente 14 giorni fa vi avvisavamo che il triangolo Higuain-Morata-Piatek era impigliato intorno alla policy del Chelsea del non fare contratti pluriennali agli ultratrentenni, e che se Higuain si fosse incaponito su quell’aspetto, allora sarebbe...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan: l'esempio Gattuso contro i nemici del Diavolo (Higuain-Piatek e altre acrobazie). Inter: l'arma in più non arriva dal campo (e Barella...). Da Ancelotti a De Zerbi: finalmente c'è chi ha voglia di parlare di calcio 22.01 - Ieri era il compleanno di mio padre. Ne ha fatti 83, tipo mummia. È tifoso accanito del Milan. Ha visto la sua squadra vincere, ha mangiato la pizza alla diavola, ha bevuto una birra media, due fette di torta con su scritto "Auguri Celso", tre grappe Berta per le quali va matto e,...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Milan, così non va. Da Gonzalo a Piatek, segnale di debolezza. Visto Muriel? Balata e una Lega B allo sfascio. Lecce, esempio di mercato. Si scrive Juve, si legge Stabia 21.01 - Se la scorsa estate Leonardo e Maldini avessero portato al Milan Piatek al posto di Higuain avrebbero preso 3 su tutte le pagelle del mondo. Arrivò Gonzalo e si sprecarono i 7 per il grande affare fatto con la Juventus, ridando indietro quel pacco vecchio di Bonucci prendendo il futuro...

Editoriale DI: Raimondo De Magistris

Leonardo non conosceva Higuain? Il Milan ha sopravvalutato il Pipita. Troppa ipocrisia su Wanda Nara: l'unico errore sarebbe quello di non comportarsi come gli altri procuratori 20.01 - Gonzalo Higuain è stato il miglior centravanti visto in Italia dopo Zlatan Ibrahimovic. Ha riscritto la storia dei cannonieri della Serie A battendo nel 2016 il record di Nordhal che resisteva da 65 anni. Diciassette, poi 18, 36, 24 e 16 gol in cinque stagioni di Serie A, 111 in cinque...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Higuain al Chelsea e Piatek al Milan ormai ci siamo. Nell’operazione anche il ritorno di  Bertolacci al Genoa. Su Barella per giugno l’Inter di nuovo in pole position. Napoli, Lozano se in estate parte uno tra Mertens e Callejon 19.01 - Higuain al Chelsea, Piatek al Milan, Morata all’Atletico Madrid, Il gioco è fatto. Tutti gli incastri al posto giusto per un grande valzer di attaccanti. E allora andiamo a ricostruire quello che accadrà a breve. Higuain presto volerà a Londra per le visite mediche e si metterà a...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Juve-Milan falsata, l’ultimo scandalo. Con questo VAR aumentano solo le polemiche e non si fa giustizia. Banti, che delusione. Higuain, che vergogna. Piatek al Milan, che rischio. Icardi rinnoverà 18.01 - Gli arbitri italiani stanno diventando dei piccoli Tafazzi: sono riusciti nell’impresa ciclopica di falsare perfino una gara tutto sommato non complicata come la Supercoppa italiana e farsi ancora una volta travolgere dalle polemiche. Autolesionismo puro, incredibile ma vero, come...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Higuain-Chelsea, ci siamo. Le alternative del Milan per sostituirlo: Piatek ma non solo... Iniziano a muoversi gli attaccanti... attenzione! 17.01 - Era sicuramente uno dei temi più intressanti da analizzare in questo mercato invernale. Dopo la giornata appena finita è diventata una vera e propria telenovela, con dei colpi di scena (più mediatici che reali) che starebbero bene in una sceneggiatura da soap opera. Higuain, è evidente,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Il triangolo scaleno del mercato Milan-Chelsea-Atletico: tutte le parti in causa vogliono che Higuain, Morata e Piatek si muovano. Ma manca ancora molto: ecco esattamente le cifre in questo momento delle tre trattative 16.01 - Il mercato di gennaio che in verità non si muove mai particolarmente, ringrazia l’asse Milano-Londra-Madrid che va a incidere profondamente su Serie A, Premier e Liga, e sarà la vera trattativa principale del calciomercato invernale. Non solo adesso, ma fino alla fine, fino all’ultimo...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve-Milan con Higuain in mezzo: ma i rossoneri si meritano di più (e le voci su Piatek…). Inter: l’incontro con Icardi (non ancora fissato) e l’obiettivo del club. Stadi chiusi: ecco l’occasione per dimostrare del buonsenso 15.01 - Ciao. Uno ieri mi ha detto “Buon anno”. È stato molto gentile, ma dopo l’Epifania la vivo come una presa per il culo. Oggi è il 15 gennaio. Secondo il calendario originale la sessione di mercato sarebbe dovuta terminare tra tre giorni. Invece andrà avanti fino al 31. Che bello, così...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Inter-Icardi, Mauro indossa tu i pantaloni. Ridateci l'albo degli agenti e basta con mogli improvvisate. Gonzalo, resta dove sei. Capotondi, per favore risparmiaci le lezioni e torna a fare cinema 14.01 - La "telenovela" Icardi è un finto problema per l'Inter ma quando il campionato è fermo fa tutto brodo. Per Wanda, per i giornali e per le tv. Parliamo di Icardi perché fa notizia. La notizia, comunque, non c'è se non che Mauro vuole più soldi ma ancora non ha capito come fare le trattative...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510