VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
Editoriale

Juve, non fare follie per Iturbe. Milan, vendi Balotelli e poi fai mercato. Napoli, sveglia! Sì a Tavecchio, a patto che...

Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
07.07.2014 00:00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 79056 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Si sta creando una strana asta attorno al gioiellino del Verona, Iturbe. Mascardi si presenta nella sede dell'Atletico Madrid e rivendica le sue quote, la Juventus dice di non andare oltre i 23 milioni di euro e il Milan prima si ritira e poi rilancia. Morale: la Juve è ancora in netto vantaggio ma se vuole chiudere lo deve fare questa settimana. Conte va accontentato ma già 23 milioni sono tanti per un giovane che in casa bianconera crea qualche paradosso. Sui propri giovani Marotta non punta e li lascia in giro, per Iturbe spende una cifra importante e con quei soldi potrebbe acquistare un campione già affermato; quello che serve a Conte per rinforzarsi in Europa. Sta facendo un gran bel gioco l'Hellas che sembra abbia in mano Cristiano Ronaldo, invece, sta vendendo un ottimo calciatore che però è reduce da un'annata straordinaria in una squadra che nel mediocre campionato italiano non ha poi raggiunto neanche l'Europa. Morale 2: se la Juve paga Iturbe 20 milioni di euro vanno bene tutti. Marotta perché acquista un signore giocatore, il Verona che porta a casa 5 milioni di euro rispetto alla spesa effettuata e l'argentino che il prossimo anno giocherà la Champions League. Piccolo inciso: se davvero il Manchester offre 50 milioni, più Nani, per Vidal che lo diano subito. I tifosi si preoccupino poi che quei 50 milioni siano investiti bene e non di fare forzature per trattenere il cileno. La difesa va assolutamente rinforzata con un top player. Il centrocampo è già pieno di stelle. Una stella offuscata è al Milan. Mario Balotelli, dopo le polemiche mondiali, farà fatica a sopportare le pressioni di casa nostra. È consigliata una gita all'Estero. Inzaghi farebbe fatica e lo spogliatoio rischierebbe di diventare una polveriera. Dove non ci sono i Nesta e i Gattuso nella gestione di teste calde la squadra ne risentirebbe. Berlusconi ha detto la verità. Balotelli doveva sfruttare il Mondiale per partire e Galliani era pronto ad aprire la cassa, di questo passo rischia di restare sul groppone un calciatore che, diciamocela tutta, non andava proprio preso. Si sta muovendo bene la Roma che lavora sodo e parla poco. Cole sarebbe un grande rinforzo, quello che dovrebbe fare il Napoli. Benitez ha urgenza di chiarezza, anche perché la stanchezza del Mondiale potrebbe togliere energie a diversi calciatori partenopei che partiranno prima degli altri per un play off di Champions da non sottovalutare. L'Europa è fondamentale ma il Napoli deve fare mercato senza aspettare l'esito Champions. Si deve puntare allo scudetto perché i tempi sono maturi e perché se ci crede la Roma, e perfino la Lazio, il Napoli ha il diritto di puntare senza mezzi termini al tricolore. De Laurentiis ha un'ottima gestione amministrativa del club e siamo con lui quando decide di non fare follie ma, ogni tanto, il colpo serve per dare un segnale agli avversari ma soprattutto al proprio popolo. In chiusura il toto Presidente Federale. La situazione sembra abbastanza delineata. Si va verso un corso Tavecchio. Certo, giovane non è ma ancora la controparte non ha portato una valida alternativa. Le rivoluzioni bisogna farle con le idee. Ovviamente Tavecchio, a 72 anni, non può garantire un futuro alla FIGC ma potrebbe garantire un percorso che tra due anni ci porti al vero nuovo che avanza. Se dovessimo giudicare la carta di identità sarebbe subito fuori ma se, come sembra, ha le idee chiare per smantellare un sistema e creare il giusto dialogo con la Lega, allora, questi due anni di transizione sarebbero positivi. Ha dalla sua la Lega Pro, Macalli potrebbe essere vice presidente federale, e con Tavecchio ci sono sia Galliani che Lotito. Ovvero la Lega Calcio che conta. Chi non vede di buon occhio il probabile futuro presidente federale è Andrea Abodi, Presidente della Lega di B. Tra i due non c'è gran feeling e proprio da lì potrebbero iniziare le pulizie di inizio stagione. Abodi, tra due anni, vorrebbe puntare nuovamente alla Lega di A e si vuole fare amico chi all'ultimo giro lo ha buttato giù dalla giostra, Claudio Lotito. Il piano non funzionerà perché nella Lega del piano di sopra, Abodi è visto male da chi non lo ha voluto due anni fa e non è più visto bene neanche da quei 4 club che gli avrebbero dato il voto. Movimenti anche in Lega Pro, dove non sono escluse sorprese imminenti.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Gigio firma subito ed esci dal tritacarne! Mercato Juventus, adesso tocca alla difesa. Città in rivolta: Borja Valero come Hernanes? Roma e Napoli: Milan e Inter snobbate 24.06 - La visita di Vincenzo Montella a Castellammare di Stabia ha riportato la vicenda nel suo ambito, quello della casa e della famiglia. Il PSG e il Real Madrid sono stati una tentazione, drenata e gestita da Mino Raiola, e possiamo comprenderlo. Ma oggi che anche il presidente del Senato...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, Bonucci non è incedibile. Se vuole può partire. Douglas Costa o Bernardeschi? Iniesta con Cuadrado al Barça. Agnelli rimane presidente. Milan, Donnarumma resta 23.06 - Dalla notte di Cardiff sta nascendo il mercato della Juventus e neppure le liti (presunte o vere), i lunghi coltelli (veri o presunti) dello spogliatoio, potranno far cambiare idea a Marotta e Paratici. Avanti con questo gruppo, anche se i ritocchi saranno pesanti. E se qualcuno pensa...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Gli incastri della Juve, le mosse dell'Inter, le attese del Milan. E tutte le trattative di giornata... 22.06 - La Juventus comincia a muoversi per sostituire Dani Alves. E per farlo deve stare attenta agli incastri. Perché i nomi su cui si è concentrata in queste ore sono Darmian (che per il Manchester non è più incedibile) e Danilo (che però è extracomunitario). E soprattutto i dirigenti...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan-Donnarumma, la soluzione c’è! Roma, le idee (giuste) di Monchi… Juve, ansia Alex Sandro! Ma Ibra? 21.06 - Ogni estate ha il suo tormentone calcistico… Il 2017 lo ricorderemo, a parte per il caldo asfissiante, per le “bizze” legate a Gigio Donnarumma. Neanche i sceneggiatori di Beautiful (soap opera che va in onda, in Italia, dal 1990) potevano creare un intrigo simile… Dal bacio alla...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: c’è un nome per sostituire D.Alves (ma fa a “pugni” con D.Costa…). Milan: attenti alla novità “per forza” su Donnarumma (e Conti…).  Inter: tutto quello che Spalletti ha chiesto dal mercato. Napoli: Raiola ci ha fatto un regalo 20.06 - Per iniziare salutiamo tutti assieme Luigi di Sciacca, filibustiere siciliano incontrato sabato sera a Como. “Ciao, tu scrivi chilometri di robe su tmw. Ti leggo per addormentarmi”. Gli ho offerto un birrone bello fresco perché mi sembrava un complimento. A mente fredda rivorrei...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Raiola non è una minaccia ma una condanna: Tavecchio vigili per il bene dei vivai. Juve, multa Dani Alves. Sabatini prepara i colpi. Serie C, final four "format" da rivedere 19.06 - Quello che in molti non capiscono, dirigenti e tifoserie lontane dai colori rossoneri, che la battaglia sul caso-Donnarumma non riguarda solo il Milan o solo Donnarumma. E' una battaglia di sistema. I tifosi, invece, la racchiudono frettolosamente nel colore sociale e si perdono nel...

EditorialeDI: Marco Conterio

E' il calciomercato più bello del nuovo millennio. Casi shock e trasferimenti record: la top ten dei tormentoni ma siamo solo all'inizio 18.06 - E' un'estate calda, ma questo non è certo una novità. Solo che quest'anno, sotto l'ombrellone, ci stiamo già godendo la più bella e divertente sessione di mercato da anni a questa parte. In ordine sparso: la bomba Cristiano Ronaldo con il Real Madrid. L'avvento dei cinesi del Milan...

EditorialeDI: Mauro Suma

Donnarumma: costi quel che costi. Suning tra ex juventini ed ex milanisti. Da Cardiff a Castellammare 17.06 - Non l'ha ordinato nessuno ai tifosi del Milan di innamorarsi di Donnarumma. Nemmeno ai bambini ai quali, come per Kakà, e torneremo su questa nemesi, è particolarmente difficile spiegare cos'è successo. Ma non è il tempo del pistolotto moralistico: solo analisi e solo dettagli. Era...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Donnarumma, ecco perché va via. Una storia scandalosa. Il Real lo aspetta, ma anche la Juve. Tornerà in Primavera o andrà in tribuna. Piace Neto. Inter, via Perisic. Nel mirino Bernardeschi e Borja Valero. Allegri aspetta Iniesta 16.06 - Donnarumma, una storia scandalosa. Una società investe sul settore giovanile, fa crescere un bambino, lo lancia in serie A, gli offre cinque milioni di ingaggio per cinque anni (una follia) e lui che fa? A diciotto anni dice no, vuole andar via per più soldi e forse più gloria. Una...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Inter colpo a centrocampo, Juve passi avanti per N'Zonzi (e non solo), Milan il giorno di Donnarumma 15.06 - Si presenta Spalletti e spiega la sua filosofia. E mentre si presenta i suoi direttori lavorano per consegnargli una squadra che possa ricalcare più possibile le sue idee. Ecco perché è partita l'offensiva per Borja Valero. Il giocatore era già in cima alla lista dei desideri di Spalletti...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.