HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Editoriale

Juve si lavora per il futuro, Napoli fra Verdi e Politano, l'Inter sottotraccia. E' il mercato degli attaccanti esterni. E quanti movimenti in B!

04.01.2018 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 23134 volte
© foto di Federico De Luca

Dopo la vittoria nel derby di coppa Italia, condita dalle polemiche per il gol del 2-0 la Juventus ha comunque la conferma di essere entrata in forma nel momento giusto. Voleva due vittorie nelle prossime due partite, Allegri. La prima è arrivata. A guardarli così non ci sarebbe bisogno neanche del mercato, ma la Juve non si ferma. Ovvero: almeno per gennaio è costretta a fermarsi almeno sul fronte Emre Can. Il giocatore ora rimarrà al Liverpool, si continuerà a lavorare per giugno, quando il centrocampista potrebbe arrivare in Italia a parametro zero. In più, anche sul fronte terzino, considerato che il Chelsea non intende investire su Alex Sandro, perde quota anche la pista Emerson Palmieri con la Roma (Roma che nel frattempo continua a parlare con il Benfica per il trasferimento di Bruno Peres). Chissà, forse il Chelsea decide di non rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Conte perché ha capito che potrebbe perdere il proprio allenatore. Il PSG infatti pare tornato alla carica per l'allenatore italiano. Vi ricorderete certamente che già quest'estate c'era stata la corte: torneranno sotto. I contatti sono ripresi e la prossima estate potrebbe essere quella giusta.
Chi in questo momento sta lavorando di più per cercare di mantenere la propria posizione e magari cercare di allungare proprio sulla Juve è il Napoli. La necessità è rinforzare il pacchetto offensivo. Dato per scontato che la pista Inglese (il Chievo ora fa un po' fatica a lasciarlo andare per la classifica e l'infortunio di Meggiorini, nonostante il gentlement agreement fra società) non è affatto tramontata, anzi. L'obiettivo in questo momento per Giuntoli e De Laurentiis è Verdi del Bologna. Sono pronti 20 milioni di euro, chi però non è convinto del trasferimento è proprio il giocatore. Attenzione: non è che Verdi non sia contento dell'interesse del Napoli e che non voglia andare a giocare nel Napoli. Non vuole proprio cambiare squadra a gennaio: ha detto (e conferma) di voler chiudere la stagione a Bologna ed eventualmente trasferirsi nella finestra estiva. Difficilmente, da quanto abbiamo capito, cambierà idea. Il Napoli vorrebbe parlarci di persona (autorizzato dal club, naturalmente), per convincerlo. Vedremo se ci riuscirà. L'alternativa più valida è Politano: altro giocatore che sta facendo molto bene a Sassuolo e che costa più o meno la stessa cifra. Nelle prossime ore previsti contatti con club e agenti. Sempre Napoli: Grimaldo per ora non arriverà (non c'è l'intenzione di spendere 30 milioni di euro in attesa del ritorno di Ghoulam), Ciciretti arriverà a giugno, Younes in chiusura la trattativa con il giocatore per poi andare a parlare con l'Ajax.
A proposito di giocatori offensivi cerca di soddisfare le necessità della rosa anche l'Inter con i paletti noti dal punto di vista economico non semplici da dover rispettare. Mkhitarian non decolla perché il Manchester United lo cede ma solo a titolo definitivo. Qualche chanches in più per Deulofeu. Il Barca infatti una chiacchierata con l'Inter l'ha fatta. Per il momento anche i blaugrana vorrebbero cedere il giocatore, ma con l'arrivo di Coutinho (sempre che arrivi) qualcosa potrebbe cambiare. E l'Inter (che non può fare operazioni se non in prestito, anche lungo ed oneroso ma non con obblighi di riscatto non facilmente raggiungibili tipo la prima presenza) a quel punto potrebbe approfittarne. Si lavora sempre con l'Atalanta per anticipare l'arrivo di Bastoni vista l'emergenza in difesa. Emergenza che il prossimo anno vorrebbero definitivamente chiudere con l'arrivo di De Vrij che non ha più risposto alla proposta di rinnovo della Lazio (ma attenzione al Barcellona...). Naturalmente lo scenario economico in casa nerazzurra potrebbe cambiare se dovesse arrivare una cessione. A quel punto ci potrebbe essere lo spazio per qualche operazione interessante.
Kurtic dell'Atalanta piace soprattutto alla Spal, interessa al Cagliari. E attenzione al Chievo visto che Maran lo conosce dai tempi del Varese... La Fiorentina ha chiesto informazioni su Capoue del Watford (che però guadagna molto, sui 2 milioni di euro). Mentre per Hagi jr ha ricevuto un'offerta dal Galatasaray (dove il papà Gheorghe ha giocato e allenato). Per il futuro, anzi per il dopo Badelj la Fiorentina sta seguendo con grande curiosità Viviani (ora alla Spal ma di proprietà del Verona) che piace molto anche alla Samp (per il dopo Torreira). Dodo della Samp, ha detto no alla Spal, il Genoa sta pensando a Castan e ha ricevuto richieste da Parma e Palermo per Galabinov. L'Udinese per il futuro segue il portiere del Foggia Tarolli. Al Verona piace Boyé del Torino, ha chiesto Petkovic al Bologna, per il ruolo dell'esterno d'attacco occhi su Matos dell'Udinese, D'Alessandro del Benevento (in pole) che piace anche al Chievo e al Bologna (se dovesse partire Verdi).
Al Sassuolo invece se dovesse partire Politano interessano Orsolini e Parigini. In difesa insiste con il Milan per Paletta mentre per il futuro piace moltissimo Varnier del Cittadella. Il Crotone vorrebbe riportare in Calabria Crisetig, alla Spal in arrivo Capuano dal Cagliari in uno scambio con Oikonomu. La Spal cerca anche un altro difensore: tentativo per Pisacane (su cui c'è anche il Benevento) e Ely (ex Milan, ora all'Alaves). Piace anche Dickmann del Novara. A Benevento piace Morleo del Bari e si pensa al ritorno di Falco (che però interessa molto anche all'Empoli e al Pescara).
In serie B a Foggia previsto incontro con il Bari in cui si parlerà di Floro Flores e Tonucci. L'obiettivo in attacco della Pro Vercelli è Geijo del Venezia, dove è in arrivo Firenze (dalla Pro Vercelli ma di proprietà del Crotone). Sempre al Venezia piace molto Emmanuello (ora al Perugia) e Varone (ora alla Ternana, piace anche al Pescara). All'Ascoli vorrebbero prendere Emmanuello e Ganz e anche Monachello.
Il Carpi è scatenato: preso Melchiorri, vuole Valzania e punta anche Palombi della Lazio. All'Avellino trattativa in dirittura d'arrivo per Marc Wilmots (figlio dell'ex allenatore del Belgio): in arrivo anche Ndoj dal Brescia.
All'estero, detto di Conte, l'Arsenal ha messo gli occhi su Aubameyang del Borussia Dortmund in caso di partenza di Sanchez (che può andare al City). Al Chelsea non sta andando bene il rinnovo di Hazard e Courtois nonostante le supercifre. Abbiamo iniziato alla grande: tenetevi forte, è solo l'inizio...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: Chiellini e altri difensori. Inter: 10 "segreti" sulla festa di Wanda Nara (e uno su Spalletti). Milan: Donnarumma, Abate... e un dato di fatto su Ibra. Napoli: forza Ancelotti, fai impazzire i critici 11.12 - Ciao. Sono stato al compleanno di Wanda Nara. Giuro. Mi ha invitato perché è gentile. E quindi non dovrei, ma vi racconto tutto il torbido di una festa che ha fatto molto parlare e ha indignato i più. Giustamente, tra l’altro: un capitano che va alla festa di sua moglie non si era...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Juve-Inter, la differenza tra il gioco e la vittoria. Roma, non c'è nulla. Napoli, devi farcela. Bigon e la meritocrazia: misteri del calcio 10.12 - La differenza tra la Juventus e l'Italia non sta solo nella classifica. Sarebbe riduttivo per una squadra che a dicembre, in campionato, ha vinto tutte le partite e pareggiata una. Se il calcio fosse un'equazione, allora, avremmo risolto molti problemi e ci saremmo messi l'anima in...

Editoriale DI: Marco Conterio

La vittoria di Allegri e la sconfitta di Spalletti. Cancelo, rimpianto nerazzurro e clamorosamente sottovalutato in Europa. Agnelli-Zhang segnano la fine della storica rivalità tra Juventus e Inter? 09.12 - Il tempo dei bilanci di fine anno si avvicina ma è chiaro che tracciare una linea su quel che è stato di questo 2018 non sia complicato. La gara di due sere fa di Torino ne è la chiara fotografia: il coraggio non basta, la Juventus prepara Capodanno da febbraio mentre le altre sono...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli e Giuntoli il matrimonio va avanti, si lavora ancora per Zielinski. Milan, per Cahill c’è l’ok del Chelsea ma resta l’ostacolo ingaggio. La Juventus ripensa a Isco. Roma anche Weigl nella lista di Monchi. Fiorentina su Sansone 08.12 - Meno di un mese e il mercato sarà di nuovo aperto. E allora parto subito con il Napoli e con Cristiano Giuntoli. Un matrimonio destinato a durare ancora a lungo. Con De Laurentiis il feeling è forte e le parti sono vicine a prolungare il rapporto per continuare un ciclo che si è aperto...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Marotta sfida la Juventus. Duello a tutto mercato per Barella, Chiesa, Milinkovic Savic, Martial e non solo: il sogno è Dybala nerazzurro. Spalletti, i segreti per fermare Allegri. Un Ronaldo dall’altra parte vent’anni dopo il rigore contestato 07.12 - Marotta non è ancora un dirigente dell’Inter, almeno in via ufficiale. Per opportunità sarà presentato soltanto giovedì prossimo, dopo la sfida di questa sera con la Juve, il suo passato ancora vivo e caldo. Tutto sommato la scelta di Suning è condivisibile, nel calcio ci sono già...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Vince sempre il più ricco? E come si fa a batterlo? 07.12 - Spesso si fanno discorsi relativi al fatturato e alla capacità di spesa. È evidente che se hai più soldi sei avvantaggiato: diciamo che come minimo puoi permetterti più errori. Ma da qualche tempo a questa parte, soprattutto in Italia, sembra quasi si sia innestato un circolo virtuoso...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Derby d’Italia: ma davvero l’Inter pensa di avere qualche speranza? La Juve allo Stadium prepara una vittoria dal sapore spietato. Quello che deve temere la Juventus è su Isco: Paratici sta lavorando, ma la situazione è complicata 05.12 - Era dal 2010 che non si giocava un derby d’Italia al venerdì, occasione che può essere di buon auspicio per entrambe: perché era l’ultimo anno in cui un’italiana vinse la Champions, e quell’italiana fu l’Inter - e il derby si anticipò appunto prima della semifinale Inter-Barcellona. Ma...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: l'incredibile "fame" bianconera e un solo dubbio. Inter: su Spalletti bisogna darsi una regolata. Milan: altalena Gattuso, da "inadatto" a "mister modello". Tutte le rogne del Var... 04.12 - Il problema del Var che fa incazzare tutti come delle bestie (giustamente) è un non-problema, nel senso che non dipende mica dal Var. Prendersela col Var è come prendersela col semaforo che “questo rosso dura troppo! Maledetto!”. Oh, mica lo decide lui. Ecco, qui la questione...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

La Juventus non ammazza il campionato ma tutto il sistema. L'inutilità del Var. Milan, serve la svolta a gennaio. Serie B e C, quando le decisioni? 03.12 - Non è un discorso di essere tifosi della Juventus oppure no. Quelli che leggerete sono solo complimenti verso la società, i tifosi, la squadra, Allegri, i magazzinieri, la segreteria, l'ufficio stampa e l'autista della Juventus. Però il problema non è la Juve, il vero problema è che...

Editoriale DI: Raimondo De Magistris

Dai mecenati al FFP, dai crac alla noia. Così non va: come ripensare la Serie A? O si vara la Superlega o si cambiano le regole, guardando a modelli molto diversi come quello NBA 02.12 - È appena iniziato il mese di dicembre, non siamo ancora al giro di boa della Serie A e tra gli italiani che vivono di pane e pallone ci sono due correnti di pensiero. Ci sono coloro che considerano il discorso Scudetto già concluso, chi dice che raggiungere una Juventus che finora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->